28 Maggio 2016
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est

  • mediazioni e arbitrati, risoluzione alternativa delle controversie e servizi di mediazione e arbitrato


    » 06/07/2013, 00.00

    VATICANO

    Papa: non dobbiamo avere paura di rinnovare le "strutture antiche, caduche" della Chiesa



    Durante la messa celebrata a Casa santa Marta, Francesco sottolinea il "rinnovamento" portato da Gesù. "E la Chiesa sempre è stata attenta a quello, col dialogo con le culture... Sempre si lascia rinnovare secondo i luoghi, i tempi e le persone. Questo lavoro sempre lo ha fatto la Chiesa! Dal primo momento".

    Città del Vaticano (AsiaNews) - Non dobbiamo avere paura di rinnovare le "strutture antiche, caduche" della Chiesa, seguendo lo Spirito Santo, come già è stato in passato. Papa Francesco ha toccato oggi, durante la messa celebrata a Casa santa Marta, uno dei temi sui quali il suo pontificato è più atteso, la riorganizzazione delle "strutture".

    Francesco, riferisce la Radio Vaticana, ha preso spunto dalla frase di Gesù "vino nuovo in orti nuovi", evidenziandone il senso di rinnovamento che Cristo porta. "La dottrina della legge - ha detto - viene con Gesù arricchita, rinnovata" e "Gesù fa nuove tutte le cose". Il suo è "un vero rinnovamento della legge, la stessa legge ma più matura, rinnovata". "Le esigenze di Gesù erano più forti", più "grandi di quelle della legge". La legge permette di odiare il nemico, Gesù invece dice di pregare per lui. Questo, dunque, è "il Regno di Dio che Gesù predica". Un rinnovamento che "è prima di tutto nel nostro cuore". Noi "pensiamo che essere cristiani significa" fare questo o quest'altro. Ma non è così. "Essere cristiano significa lasciarsi rinnovare da Gesù in questa nuova vita. Io sono un buon cristiano, tutte le domeniche, dalle 11 a mezzogiorno vado a Messa e faccio questo, faccio questo... Come se fosse una collezione. Ma la vita cristiana non è un collage di cose. E' una totalità armonica, armoniosa, e la fa lo Spirito Santo! Rinnova tutto: rinnova il nostro cuore, la nostra vita e ci fa vivere in uno stile diverso, ma in uno stile che prende la totalità della vita. Non si può essere cristiano a pezzi, part-time. Il cristiano part-time non va! Tutto, la totalità, a tempo pieno. Questo rinnovamento lo fa lo Spirito. Essere cristiano alla fine non significa fare cose, ma lasciarsi rinnovare dallo Spirito Santo o, per usare le parole di Gesù, diventare vino nuovo".

    La novità del Vangelo è "una novità, ma nella stessa legge che viene nella storia della Salvezza". E questa novità, ha detto, "va oltre noi" ci rinnova e "e rinnova le strutture". Per questo Gesù dice che per il vino nuovo sono necessari otri nuovi.

    "Nella vita cristiana, anche nella vita della Chiesa, ci sono strutture antiche, strutture caduche: è necessario rinnovarle! E la Chiesa sempre è stata attenta a quello, col dialogo con le culture... Sempre si lascia rinnovare secondo i luoghi, i tempi e le persone. Questo lavoro sempre lo ha fatto la Chiesa! Dal primo momento, ricordiamo la prima lotta teologica: per diventare cristiano è necessario fare tutta la pratica giudaica o no? No! Hanno detto di no! I gentili possono entrare come sono: gentili... Entrare in Chiesa e ricevere il Battesimo. Un primo rinnovamento della struttura... E così la Chiesa sempre è andata avanti, lasciando allo Spirito Santo che rinnovi queste strutture, strutture di chiese. Non avere paura di quello! Non avere paura della novità del Vangelo! Non avere paura della novità che lo Spirito Santo fa in noi! Non avere paura del rinnovamento delle strutture!".

    "La Chiesa è libera: la porta avanti lo Spirito Santo". Il Vangelo ci insegna questo: "la libertà per trovare sempre la novità del Vangelo in noi, nella nostra vita e anche nelle strutture". Il Papa ha quindi ribadito l'importanza della "libertà per scegliere otri nuovi per questa novità". Ed ha soggiunto che il cristiano è un uomo libero "con quella libertà" che ci dà Gesù, "non è schiavo di abitudini, di strutture...lo porta avanti lo Spirito Santo".

    Il Papa ha quindi rammentato che il giorno di Pentecoste, assieme ai discepoli c'era la Madonna. "E dov'è la madre, i bambini sono sicuri! Tutti! Chiediamo la grazia di non aver paura della novità del Vangelo, di non aver paura del rinnovamento che fa lo Spirito Santo, di non aver paura di lasciar cadere le strutture caduche, che ci imprigionano. Se abbiamo paura, sappiamo che è con noi la Madre e come i bambini con un po' di paura, andiamo da Lei e Lei - come dice la più antica antifona - 'ci custodisce col suo manto, con la sua protezione di madre'. Così sia".

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    09/12/2015 VATICANO
    Papa: la Chiesa “ha bisogno” del Giubileo della Misericordia, che è “quello che a Dio piace di più”
    “Anche la necessaria opera di rinnovamento delle istituzioni e delle strutture della Chiesa è un mezzo che deve condurci a fare l’esperienza viva e vivificante della misericordia di Dio che, sola, può garantire alla Chiesa di essere quella città posta sopra un monte che non può rimanere nascosta. Risplende soltanto una Chiesa misericordiosa”. Una preghiera “bellissima” e “facile”, “da dire tutti i giorni: ‘Signore, io sono un peccatore; Signore, io sono una peccatrice: vieni con la tua misericordia’”.

    08/09/2010 VATICANO
    Papa: il rinnovamento della Chiesa viene dallo spirito di penitenza e dalla conversione
    Benedetto XVI torna a parlare di santa Ildegarda di Bingen, la mistica tedesca del XII secolo. Fondatrice di monasteri, predicatrice, consigliera di personalità del suo tempo, naturalista, musicista e pittrice, ella mostra come “anche la teologia possa ricevere un contenuto peculiare delle donne, perché capaci di parlare di Dio e della fede con la loro peculiare sensibilità”.

    25/09/2011 VATICANO – GERMANIA
    Papa: il rinnovamento della Chiesa passa per il rinnovamento della fede
    Benedetto XVI celebra a Friburgo la messa conclusiva del suo viaggio in Germania. “Gli agnostici, che a motivo della questione su Dio non trovano pace; persone che soffrono a causa dei nostri peccati e hanno desiderio di un cuore puro, sono più vicini al Regno di Dio di quanto lo siano i fedeli ‘di routine’, che nella Chiesa vedono ormai soltanto l’apparato, senza che il loro cuore sia toccato dalla fede”.

    05/09/2014 VATICANO
    Papa: La Chiesa chiede, a tutti noi, "alcuni cambiamenti. Ci chiede di lasciare da parte le strutture caduche: non servono"
    "Il Vangelo è novità! Il Vangelo è festa! E soltanto si può vivere pienamente il Vangelo in un cuore gioioso e in un cuore rinnovato". "Non si può capire la mentalità - per esempio - di questi dottori della legge, di questi teologi farisei: non si può capire la mentalità loro con lo spirito del Vangelo. Sono cose diverse. Lo stile del Vangelo è uno stile diverso, che porta alla pienezza la legge. Sì! Ma in un modo nuovo: è il vino nuovo, in otri nuovi".

    01/06/2014 VATICANO
    Papa al Rinnovamento carismatico: Non siate "controllatori", ma dispensatori della grazia di Dio
    All'Olimpico per la 37ma Convocazione nazionale dei carismatici, Francesco ricorda gli anni in Argentina quando "non amavo questo gruppo, mi sembrava una scuola di samba" e il momento in cui invece "ho visto il bene che fanno alla Chiesa". Ma mette in guardia tutti i movimenti dai pericoli in agguato: "controllo" della grazia, carrierismo, lotte di potere interne. L'invito a celebrare il giubileo del movimento "a San Pietro, con il Papa, nel 2017".



    In evidenza

    CINA - VATICANO
    La persecuzione dei cattolici durante la Rivoluzione culturale

    Sergio Ticozzi

    La documentazione di quel violento periodo è stata bruciata o è sepolta negli archivi. Solo alcuni sopravvissuti ne parlano. I persecutori tacciono nella paura. I roghi degli oggetti religiosi e arredi nell’Hebei. Vescovi umiliati e arrestati nell’Henan; suore battute e uccise con bastoni, o sepolte vive. La persecuzione “non è ancora finita”; oggi è forse solo più sottile.


    CINA
    Il silenzio sui 50 anni della Rivoluzione Culturale in Cina e in occidente

    Bernardo Cervellera

    La sanguinosa campagna lanciata da Mao Zedong ha ucciso quasi 2 milioni di persone e mandato nei lager altri 4 milioni. Ogni cinese è stato segnato dalla paura. Ma oggi, nessuna cerimonia in memoria è stata prevista e non è apparso nessun articolo di giornale. Le lotte interne del Partito e il timore di Xi Jinping di finire come l’Urss. Anche oggi, come allora, in Europa c’è chi tace e osanna il mito della Cina. Molti predicono un ritorno al “grande caos”.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®