24/09/2012, 00.00
LIBANO - ISLAM
Invia ad un amico

Patriarca Rai ai leader musulmani: No agli insulti contro le religioni

di Paul Dakiki
Il capo della Chiesa maronita domanda che l'Onu emetta una risoluzione che condanni ogni offesa alle religioni. Il film anti-islam "offende non solo i musulmani e il profeta, ma anche i cristiani". A tema dell'incontro islamo-cristiano anche la situazione economica del Libano e l'esortazione apostolica di Benedetto XVI Ecclesia in Medio Oriente.

Bkerke (AsiaNews) - Il patriarca maronita Beshara Rai ha chiesto che l'Onu produca una risoluzione che proibisca le offese alle religioni.  La proposta del patriarca è avvenuta oggi, all'inizio di un incontro islamo-cristiano a Bkerke, nella sua residenza. L'incontro è avvenuto a porte chiuse. Prima del raduno, riferendosi al film anti-islam, che ha scatenato molte dimostrazioni e violenze nel mondo, il capo della Chiesa maronita ha detto che "[Il film] Innocence of Muslims è offensivo non solo verso i musulmani e il profeta, ma anche verso i cristiani e ogni religione". "Non ci accontentiamo - ha aggiunto - di condannarlo. Chiediamo alla comunità internazionale di emettere una risoluzione Onu che proibisca la denigrazione delle religioni".

Il 13 settembre scorso il patriarca aveva già condannato con parole simili il film blasfemo su Maometto. "Questo film - aveva detto - offende tutti noi... Le Nazioni unite e la comunità internazionale dovrebbero prendere una posizione molto ferma riguardo a questo tipo di reati".

L'incontro di Bkerke è avvenuto su richiesta del Gran Mutfi (sunnita) del Libano, sheikh Mohammad Rashid Qabbani, per discutere degli attacchi contro l'islam.

Nel raduno di oggi vi è anche la difficile situazione economica libanese, come anche l'esortazione apostolica di Benedetto XVI Ecclesia in Medio Oriente, che il pontefice ha diffuso durante il suo recente viaggio nel Paese dei cedri. Il papa è stato ricevuto molto bene da tutti i leader musulmani del Libano, che a più riprese hanno sottolineato l'importanza della convivenza fra cristiani e musulmani e il valore del modello Libano. Le stesse tematiche sono contenute nell'esortazione apostolica.

È da tempo che il patriarca Rai lancia messaggi preoccupanti sulla situazione economica del Paese, accusando anche il governo di "silenzio" (v. 14/08/2012  Chiesa maronita : Nel 2016 possibile crollo economico del Libano, come la Grecia e l'Italia).

"La situazione economica del Paese - ha detto oggi - è insostenibile... Dobbiamo mettere fine a questo deterioramento perché se crolla l'economia, crolla tutto".

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Il film e le vignette su Maometto: per occidente e islam è tempo di una laicità sana
26/09/2012
Patriarca Sako: Cristiani d'Oriente, uniti e fermi nella fede davanti alla sfida dell'estremismo religioso
30/09/2013
P. Samir: Per il Papa il Libano è un modello per Oriente e Occidente
20/09/2012
Milioni di musulmani devoti alla Madonna e desiderosi di esorcismo
26/07/2013
Patriarca Rai: Il Papa chiede la pace per la Siria. Il film anti-Islam offende tutti noi
13/09/2012