30/07/2016, 12.13
UCRAINA-RUSSIA-ORTODOSSI
Invia ad un amico

Poroshenko: solo il Patriarca Bartolomeo può aiutare la Chiesa ucraina a unirsi

di Nina Achmatova

Nell’anniversario del Battesimo della Rus’, il leader di Kiev ribadisce l’appello del Parlamento per l’autocefalia della Chiesa ucraina. Le comunità cristiane ricarcano le divisioni politiche.

Mosca (AsiaNews) - Il presidente ucraino Petro Poroshenko ha detto di contare sul Patriarca ecumenico di Costantinopoli Bartolomeo I  per la creazione di una Chiesa ortodossa ucraina indipendente dal Patriarcato di Mosca. “È l’unico che può aiutare gli ucraini ortodossi ad unirsi e regolare lo status canonico della Chiesa ucraina all’interno della struttura dell’ortodossia mondiale”, ha detto il leader di Kiev lo scorso 28 luglio, durante le celebrazioni per l’anniversario del Battesimo della Rus, la culla medievale dell’attuale Russia, Bielorussia e Ucraina. Poroshenko ha poi aggiunto che Costantinopoli istituirà una commissione per valutare l’appello, adottato a metà giugno dal parlamento di Kiev, a favore dell’autocefalia della Chiesa ortodossa ucraina.

L’anniversario della cristianizzazione della Rus è stato anche occasione di tensioni nella capitale ucraina, dove il ministro dell'Interno, Arsen Avakov, ha imposto il contestato divieto di entrare in città a piedi per “motivi di sicurezza”. Sfidando le disposizioni delle autorità, migliaia di ortodossi, fedeli al Patriarcato di Mosca, hanno svolto la loro processione invece che a piedi in pullman, per poi riunirsi nel centro di Kiev per le celebrazioni. Secondo Avakov, nei giorni precedenti, lungo il tragitto previsto della processione erano stati trovati armi da taglio e fumogeni. I fedeli ortodossi legati alla Chiesa russa sono bollati dai nazionalisti ucraini come “agenti di Mosca”.

L’Ucraina è uno dei Paesi più cristiani d'Europa. La sua tradizione è quella bizantino-ortodossa, ma molto frammentata: le tre grandi denominazioni rispondono a Mosca (Chiesa ortodossa ucraina-Patriarcato di Mosca), a Kiev (Chiesa ortodossa ucraina-Patriarcato di Kiev, non riconosciuta canonicamente) e a Costantinopoli (Chiesa ortodossa autocefala ucraina); esiste anche la Chiesa greco-cattolica ucraina, che risponde a Roma. Le distinzioni religiose si riflettono anche in ambito politico.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Patriarca di Mosca: il Sinodo panortodosso si terrà a Creta
28/01/2016 08:31
La Chiesa ortodossa russa rifiuta ufficialmente il Concilio di Creta come pan-ortodosso
18/07/2016 14:18
Braccio di ferro fra Poroshenko e Ilarion per gli ortodossi ucraini
23/04/2018 09:40
Continuano i lavori del Sinodo panortodosso
24/06/2016 15:15
Kostantin Sigov: Vogliamo l’autocefalia ucraina e la fine dell’uso politico della religione da parte dei russi
22/10/2018 10:57