22/03/2017, 15.23
CINA
Invia ad un amico

Potenziate le strutture di controllo per le attività religiose di studenti e docenti

Vi sono Gruppi per le attività religiose che sono legati al Fronte Unito. La rete di controllo sorveglia da vicino i credenti cinesi, anche gli stranieri. Chi viene sorpreso a praticare la religione in università è espulso o licenziato.

Pechino (AsiaNews) – Da diversi anni nelle università del Paese sono in atto delle strutture di controllo sulle attività religiose di studenti e docenti. Tali gruppi di controllo sono identiche o collegate con i gruppi del Fronte Unito e vi partecipano studenti, assistenti, professori. Questo permette un capillare controllo su tutta la popolazione universitaria. Va detto che questa rete di controllo è stata potenziata in questi anni, con la proibizione di festeggiare Natale (con semplici Christmas Parties) in università o di fare incontri di preghiera Quando gli universitari vengono colti a pregare, essi vengono espulsi dalle facoltà.    Alla base vi è un’opinione negativa verso le religioni e in particolare verso il cristianesimo, considerato “un inquinamento spirituale dell’occidente”. In realtà, questa guerra alle religioni nel mondo universitario è un tentativo di chiudere le falle prodottesi in questi anni, in cui molti studenti e insegnanti (almeno il 60% di loro a Pechino e Shanghai) si mostrano interessati al cristianesimo.

Questa struttura potenziata mostra che per quanto riguarda la libertà religiosa, la Cina ha ancora molto cammino da fare. Un anonimo studente cinese, che ha voluto rimanere anonimo, descrive ai lettori di AsiaNews questa struttura di controllo.

 

Nelle Università della Repubblica Popolare Cinese è in funzione una struttura straordinaria che ha come scopo quello di controllare tutte le attività delle religioni, sotto il nome di Gruppo di guida per l’attività religiosa (宗教工作领导小组).

Tale struttura straordinaria a volte risulta incorporata nel Gruppo di Guida per le attività del Fronte Unito. Ad esempio, un documento ufficiale dell’Università del Popolo di Pechino (Renmin), il Gruppo di Guida per le attività del Fronte Unito funziona anche come Gruppo di Guida per le attività religiose. Tutte e due le organizzazioni sono state create per ordine esplicito dell’Autorità centrale delle Università.

All’Università del Popolo di Pechino il Gruppo di Guida per le attività del Fronte Unito, ossia il Gruppo di Guida per le attività religiose, è composto da

  1. Presidenti: essi sono Il primo Segretario del Partito e il rettore
  2. Vice Presidenti: il Segretario delegato del Partito e un vice segretario del Partito; il Rettore delegato e un vice Rettore.
  3. Segretario: il Direttore del Dipartimento del Fronte Unito
  4. Membri: vi sono i principali responsabili del Dipartimento di organizzazione del Dipartimento di Propaganda, della commissione Disciplinare, delle Scuole per gli studenti ricercatori, della Direzione Didattica, della Direzione per le Ricerche, della Direzione Personale, della Direzione per l’Attività degli Studenti, della Direzione per le Comunicazioni con l’estero, dell’Economato, della Direzione di Sicurezza.

 

Tutti i membri hanno compiti specifici e coordinati. L’esistenza di una tale rete di controllo così intensa significa senza dubbio che tutti i credenti religiosi che studiano o insegnano in Cina, sono sotto stretta sorveglianza e sono circondati da informatori delle autorità. Spesso essi si fanno passare come amici o assistenti, in veste di studenti o docenti.

Tutti gli stranieri, studenti o docenti che siano, sono nel mirino e rischiano di essere strumentalizzati. Ad esempio vengono loro date informazioni volontariamente errate per confondere la loro percezione sulle situazioni.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Poso, violenze anticristiane: estremisti incendiano una chiesa protestante
23/10/2012
Avvistata in un porto somalo la petroliera saudita dirottata
18/11/2008
Ufficio affari religiosi, addio: ora le religioni stanno sotto il diretto controllo del Partito
22/03/2018 12:25
Papa: L’amore di Gesù, scritto nel nostro cuore col fuoco dello Spirito, compie ogni giorno prodigi
10/05/2015
Pechino, giro di vite sulle attività religiose degli stranieri
15/05/2018 13:00