29 Settembre 2016
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  •    - Brunei
  •    - Cambogia
  •    - Filippine
  •    - Indonesia
  •    - Laos
  •    - Malaysia
  •    - Myanmar
  •    - Singapore
  •    - Tailandia
  •    - Timor Est
  •    - Vietnam
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est

  • mediazioni e arbitrati, risoluzione alternativa delle controversie e servizi di mediazione e arbitrato


    » 25/02/2006, 00.00

    THAILANDIA

    Primo ministro thailandese scioglie il parlamento e annuncia nuove elezioni

    Weena Kowitwanij

    Thaksin ha annunciato ieri lo scioglimento di governo e parlamento. I manifestanti scenderanno però in piazza anche domani: le dimissioni non sono sufficienti, l'ex primo ministro deve ritirarsi dalla politica. Thaksin è accusato di favorire interessi personali e non quelli dello stato.

    Bangkok (Asianews) – Il primo ministro thailandese Thaksin Shinawatra ha annunciato ieri alle 20:30 ora locale lo scioglimento di governo e parlamento a seguito alle 2 manifestazioni del 4 ed 11 febbraio a cui hanno partecipato decine di migliaia di persone. Le manifestazioni sono state organizzate dalla associazione Peolple's alliance for democracy. La data delle prossime elezioni è fissata per il 2 aprile.

    Domani sono però previste in tutto il paese altre manifestazioni contro Thaksin: i dimostranti infatti chiedono al primo ministro non solo lo scioglimento di governo e parlamento, ma il definitivo ritiro dalla politica. Thaksin è accusato di essere un capo che non rispetta i principi di etica e giustizia. Inoltre centrale è il problema della "onestà": i dimostranti accusano l'ex primo ministro di aver fatto leggi per favorire gli investimenti privati suoi e della sua famiglia, come la vendita del gruppo industriale Shin Corp da lui fondato prima di entrare in politica e che contiene un colosso delle telecomunicazioni. I manifestanti, fra cui professionisti di diversi settori e studenti, dichiarano di aver provato che essere un capitalista non è un carattere che qualifica un capo democratico.

    Per limitare le proteste, il 21 febbraio Chalermchai Mahakitsiri, collaboratore del portavoce dell'Ufficio del Primo ministro, aveva annunciato la decisione del parlamento di destinare 200 milioni di baht (circa 5 milioni di US$) al sostegno degli studenti, come proposto dal Ministero dell'educazione. Inoltre il portavoce dell'Ufficio del Primo ministro aveva reso noto di aver accordato un aumento della retribuzione ai capi villaggio e ai medici delle comunità.

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    08/04/2009 THAILANDIA
    Bangkok, decine di migliaia chiedono le dimissioni del premier Abhisit
    Gli attivisti pro-Thaksin accusano l’attuale premier di aver conquistato il potere in modo “illegale” e di essere “un pupazzo” nelle mani dei militari. Il primo ministro respinge l’ipotesi di dimissioni e assicura di non voler usare la forza. Indici di borsa negativi per il timore di nuove violenze.

    12/09/2008 THAILANDIA
    Seggi vuoti in Parlamento, a Bangkok rinviata l’elezione del Premier
    Questa mattina la mancanza del numero legale dei parlamentari ha causato lo spostamento della nomina del nuovo Primo Ministro. Fra i candidati anche il dimissionario Samak, che gode ancora del sostegno del proprio partito. I militari chiedono la fine dello “stato di emergenza”.

    16/03/2006 THAILANDIA
    Thailandia, il premier non cede alla piazza che vuole le sue dimissioni

    Thaksin Shinawatra assicura: non saranno le pressioni della folla a farmi ritirare. Appello pubblico del re, perché tutte le forze politiche trovino una soluzione. La data della consultazione rischia di essere posticipata: non vi sono sufficienti candidati.



    01/09/2008 THAILANDIA
    Bangkok: bomba esplode vicino alla sede del Governo, sale la tensione nel Paese
    L’ordigno è scoppiato questa notte all’una ora locale, mandando in frantumi i vetri dei palazzi adiacenti. Il gesto contribuisce a innalzare la tensione politica fra il governo e gli esponenti del Pad, che chiedono le dimissioni del premier. Samak minaccia il pugno di ferro contro i manifestanti.

    29/08/2008 THAILANDIA
    Cede la tregua, scontri fra manifestanti e polizia in Thailandia
    Gli attivisti del Movimento popolare per la democrazia (Pad) non abbandonano gli edifici governativi occupati e continuano a chiedere le dimissioni del premier, il quale aveva annunciato ieri di non voler ricorrere all’uso “della forza”. Eseguiti 15 arresti e aperti tre varchi di accesso alla zona occupata.



    In evidenza

    SIMPOSIO ASIANEWS
    Madre Teresa, la Misericordia per l’Asia e per il mondo (VIDEO)



    Pubblichiamo le registrazioni video degli interventi che si sono susseguiti durante il Simposio internazionale organizzato da AsiaNews il 2 settembre scorso. In ordine intervengono: P. Ferruccio Brambillasca, Superiore Generale del PIME; Card. Fernando Filoni, Prefetto della Congregazione di Propaganda Fide; Sr. Mary Prema, Superiora Generale delle Missionarie della Carità; P. Brian Kolodiejchuk, postulatore della Causa della Madre; Card. Oswald Gracias, arcivescovo di Mumbai; P. John A. Worthley, sull'influenza di Madre Teresa in Cina; una testimonianza sull'influenza di Madre Teresa nel mondo islamico; mons. Paul Hinder, vicario apostolico dell’Arabia meridionale.


    CINA - VATICANO
    Pechino diffonde la nuova bozza di regolamenti sulle attività religiose. Più dura

    Bernardo Cervellera

    Multe fino a 200mila yuan (27mila euro) per “attività religiose illegali” da parte di cattolici o altri membri di comunità sotterranee. Fra le “attività illegali” vi è la “dipendenza dall’estero” (ad esempio il rapporto col Vaticano). Si predica la non discriminazione, ma ai membri del partito è proibito praticare la religione anche in privato. Precisi controlli su edifici, statue, croci. Controlli serrati anche su internet. Forse è la fine delle comunità sotterranee.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®