30/12/2010, 00.00
INDONESIA
Invia ad un amico

Purkowerto: promuovere la fede cattolica tra gli studenti delle scuole statali

di Mathias Hariyadi
Nella diocesi p. Deddy Setiawan organizza programmi spirituali per i giovani cattolici. I ragazzi provengono da famiglie povere, che non possono mandarli in scuole private cattoliche perché la retta è troppo costosa. In Indonesia, Paese a maggioranza musulmana, le istituzioni statali trascurano del tutto lo studio della religione cattolica.
Jakarta (AsiaNews) – P. Deddy Setiawan Pr, un sacerdote della diocesi di Purkowerto (Java centrale), ha promosso una serie di programmi spirituali per sostenere la fede cattolica tra gli studenti delle scuole superiori statali. In un Paese dove la popolazione è a larga maggioranza musulmana, le strutture statali trascurano quasi del tutto lo studio della religione cattolica. Del resto, solo i cattolici benestanti hanno possibilità economiche di mandare i figli in istituti privati gestiti da sacerdoti e suore. Invece, le famiglie più povere non hanno i soldi per pagare le tasse scolastiche, e i loro ragazzi sono costretti a frequentare scuole pubbliche, senza alcun aiuto spirituale. Da qui il valore dell'impegno di p. Deddy.

Due settimane prima di Natale, p. Setiawan ha organizzato l’ultimo di questi incontri, ospitato dalla Casa di contemplazione Hening Griya a Baturaden. Vi hanno partecipato almeno 80 studenti liceali, provenienti da tutto il distretto di Purkowerto.

Mons. Julianus Sunarka,  vescovo gesuita della diocesi,  ha ringraziato il sacerdote per quanto fatto ed è convinto che la sua iniziativa potrà spingere i ragazzi ha vivere secondo la fede cattolica.  

Un altro punto di incontro per gli studenti è la parrocchia di Gombon, a 50 km da Purwokerto. P. Dimas Danang Pr ha organizzato a metà dicembre un ritiro di due giorni con giovani della Saint Pius high school.
 
P. Deddy Setiawan ha ricordato che la sua diocesi non comprende solo due città, Purkowerto e Gombong.  Centinaia di studenti cattolici in altre città sono ancora “trascurati”, e c’è bisogno anche lì di una svolta significativa per la loro fede.
Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Java centrale: fatwa contro le scuole cattoliche, "proibite” ai musulmani
14/06/2013
Jakarta, centinaia di studenti partecipano a "Vivere per Dio, una vita spesa bene"
23/08/2014
Sumatra: contro la prostituzione 'un test della verginità sulle studentesse'
20/08/2013
Jakarta, allarme bullismo nelle scuole: sei morti nei programmi di inserimento per matricole
14/08/2015
Arunachal Pradesh: scuole cattoliche ispirate a Madre Teresa, ‘miracolo’ per la società futura
07/09/2019 08:00