10/05/2019, 08.48
COREA
Invia ad un amico

Pyongyang, condotti ‘test balistici a lungo raggio’

Secondo le forze armate sudcoreane, si tratta però di due missili a corta gittata. Gli Usa confermano: hanno volato per oltre 300km. Le esercitazioni balistiche rappresentano una violazione delle risoluzioni Onu. Il lancio è avvenuto mentre Seoul e Washington si confrontano sulla denuclearizzazione del Nord.

Seoul (AsiaNews/Agenzie) – La Corea del Nord ha condotto esercitazioni balistiche a lungo raggio: lo riferiscono oggi i media di Stato, all’indomani del lancio nel Mare Orientale di quelli che gli esperti ritengono due missili a corta gittata.

“Al posto di comando, il leader supremo Kim Jong-un ha appreso di un piano per esercitazioni balistiche a lungo raggio e ha dato un ordine di avvio”, riporta la Korean Central News Agency (Kcna), l'agenzia del regime. Secondo le forze armate della Corea del Sud, Pyongyang ha lanciato due missili a corto raggio dalla sua regione nord-occidentale verso il Mare Orientale; la traiettoria dei razzi è lunga rispettivamente 420 e 270 km.

Gli Usa confermano che i lanci di ieri riguardano missili balistici che hanno volato per oltre 300km. Gli analisti affermano che sono identici a quelli lanciati lo scorso 4 maggio, definite dai nordcoreani “armi tattiche guidate” di recente sviluppo.

Ore dopo il lancio, il presidente sudcoreano Moon Jae-in ha dichiarato che, anche se a corto raggio, qualora fossero balistici potrebbero costituire una violazione delle risoluzioni Onu. Il presidente Usa Donald Trump ha affermato che Washington sta monitorando “molto seriamente la Corea del Nord”, aggiungendo di non ritenere che il regime sia pronto a negoziare.

I negoziati sul nucleare sono in fase di stallo dal secondo vertice Trump-Kim, tenutosi lo scorso febbraio. I colloqui sono falliti perché i due leader non sono riusciti a trovare un accordo sulla denuclearizzazione di Pyongyang e sul e sull’allentamento delle sanzioni economiche imposte da Washington.

Gli ultimi test missilistici nordcoreani hanno avuto luogo mentre il rappresentante speciale degli Stati Uniti per la Corea del Nord, Stephen Biegun, è in visita nel Sud per confrontarsi con Seoul sulla denuclearizzazione di Pyongyang.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Dopo i test, il Nord è più vicino alla sua ultima arma
29/11/2019 13:07
Kim minaccia ‘misure offensive’ per garantire la sovranità di Pyongyang
30/12/2019 09:03
Xi Jinping assicura un ruolo ‘positivo’ nell’incontro fra Kim e Trump
10/01/2019 11:58
Seoul e Washington cercano di 'decifrare' l’ultimo test di Pyongyang
09/12/2019 09:03
Moon attende Kim Jong-un a Sud e media con gli Usa
29/03/2019 12:04