10/09/2018, 08.50
COREA DEL NORD
Invia ad un amico

Pyongyang, una parata militare per celebrare i 70 anni del Paese. Senza missili nucleari

In decine di migliaia hanno camminato agitando fiori colorati di plastica. Dopo la parata, una cerimonia artistica e ginnica: ricominciano i “Giochi di massa”. Proiettata l’immagine dell’abbraccio con Moon Jae-in.

Seoul (AsiaNews/Agenzie) – Una parata militare per festeggiare il 70mo anniversario dalla fondazione del Paese comunista, con un assenza importante: le testate nucleari. Ritornano anche i “Giochi di massa Arirang”, una serie di performance artistiche e ginniche che si protrarrà fino a ottobre, per la prima volta dal 2013.

La parata militare si è tenuta ieri a Pyongyang, in presenza del leader nordcoreano Kim Jong-un e della moglie Ri Sol Ju, in piazza Kim Il Sung. Decine di migliaia di cittadini della capitale hanno dato il via all’evento, avanzando con in mano fiori di plastica colorati. A seguito, migliaia di soldati hanno marciato lungo la piazza, seguiti da carri armati e altri mezzi militari. Alcuni arei hanno sorvolato l’area, formando il numero “70” in aria. A quanto riferiscono media stranieri invitati per l’evento, i grandi assenti sono stati i missile balistico intercontinentale Icbm. Kim Yong-nam, leader nominale di Stato, si è rivolto alla folla enfatizzando l’importanza dello sviluppo economico per il Paese.

Dopo la parata, Kim e sua moglie hanno assistito alla prima performance artistica e ginnica dei “Giochi di Massa Arirang”, presso il May Day Stadium (v. foto 4). È la prima volta dal 2013 che si tengono questi giochi, una serie di eventi artistici e ginnici per celebrare il Paese. Durante l’esecuzione, gli organizzatori hanno fatto uso di tecnologie come droni e proiezioni. Fra le immagini proiettate, anche l’abbraccio fra Kim Jong-un e il presidente sudcoreano Moon Jae-in, durante il summit del 27 aprile.

L’assenza dei missili balistici alla parata sembra testimoniare la volontà di Kim Jong-un di non provocare gli Stati Uniti, a pochi giorni dal terzo summit intercoreano. Il 18 settembre, Moon si recherà a Pyongyang per incontrare Kim. Il vertice fra le due Coree arriva in un momento di stallo con gli Usa, dopo la decisione del presidente americano Donald Trump di cancellare il viaggio del Segretario di Stato Mike Pompeo in Corea del Nord.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Distrutto il sito nucleare di Punggye-ri, ma Trump annuncia no al summit
24/05/2018 15:17
Mike Pompeo a Pyongyang con il cd di 'Rocket Man' e un obiettivo: un piano per la denuclearizzazione
06/07/2018 11:32
Summit a Pyongyang, speranza per una ‘penisola coreana pacifica’
19/09/2018 14:58
Summit coreano, Kim Jong-un accoglie Moon Jae-in a braccia aperte
18/09/2018 08:45
Pyongyang distruggerà il sito nucleare di Punggye-ri fra il 23 e il 25 maggio
14/05/2018 11:25