29 Luglio 2016
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est

  • mediazioni e arbitrati, risoluzione alternativa delle controversie e servizi di mediazione e arbitrato


    » 11/01/2016, 00.00

    BANGLADESH

    Rajshahi: ucciso tribale cattolico. Forse per una faida terriera

    Sumon Corraya

    L’uomo si chiamava Louis Soren e aveva 40 anni. Gli aggressori hanno provato a cancellare ogni traccia dell’omicidio bruciando il corpo. La moglie lo ha riconosciuto tramite un segno sulla gamba. Sacerdote del Pime: “Abbiamo seppelito Louis nel cimitero locale”.

    Naogaon (AsiaNews) - Louis Soren, un tribale cattolico di 40 anni, è stato ucciso nel villaggio di Jabripara, nel distretto di Naogaon in Bangladesh. La polizia ha rinvenuto il suo corpo semi-carbonizzato lo scorso 9 gennaio. Il viso dell’uomo era del tutto irriconoscibile e i vestiti bruciati. La moglie Gugita è riuscita a identificarlo solo attraverso un segno di riconoscimento su una gamba. La vedova ha sporto denuncia contro ignoti, ma la polizia ancora non ha identificato alcun colpevole.

    Louis Soren apparteneva alla parrocchia di Bhutahara, dove frequentava la chiesa di Niamotpur, appartenente alla diocesi di Rajshahi. La parrocchia è composta da 2.578 membri, tutti tribali indigenti. Dalle prime ricostruzioni è emerso che l’8 gennaio l’uomo si era recato a lavorare con la moglie nei campi di grano. Gugita, che era rincasata prima, ha lanciato l’allarme dopo alcune ore, preoccupata per il marito che non aveva fatto ritorno. “Lo abbiamo cercato tutta la notte – ha riferito – ma non siamo riusciti a trovarlo. Alla fine abbiamo rinvenuto il suo cadavere in un villaggio vicino. Voglio che sia fatta giustizia per l’omicidio di mio marito”.

    Le autorità hanno identificato con fatica l’uomo cattolico. Obaidul, capo di polizia locale, ha dichiarato: “All’inizio non lo riconoscevamo, a causa del volto sfigurato. Gli assassini hanno provato a cancellare ogni prova”.

    P. Emilio Spinelli, sacerdote missionario del Pime (Pontificio Istituto Missioni Estere) che opera nella diocesi di Rajshahi, conferma ad AsiaNews la morte di Louis. Egli aggiunge: “Non sappiamo chi è coinvolto in questo omicidio. La polizia ci ha riconsegnato il suo corpo senza vita. Lo abbiamo seppellito nel cimitero della chiesa locale”.

    Da anni la minoranza cristiana in Bangladesh subisce attacchi e violenze. La maggior parte di questi sono dovuti a conflitti economici, in particolare all’esproprio forzato di terre da parte di radicali islamici.

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    26/10/2009 BANGLADESH
    Pressioni su una famiglia cattolica per derubarle casa e terreno
    Gruppi di musulmani hanno sparato alla casa e hanno edificato un muro per espropriare il terreno, mentre la polizia non agisce. “Allah Akbar” al posto della croce. Già altre famiglie cristiane hanno dovuto lasciare la zona.

    13/04/2016 11:04:00 BANGLADESH
    Espropri di terre in Bangladesh: una moschea costruita su un terreno indù

    Un gruppo di 20 indù ha organizzato una conferenza stampa nella capitale e ha lanciato un appello al premier. Gli espropriatori requisiscono i terreni delle comunità di minoranza in modo forzato. Se gli espropriati protestano, rischiano la morte e lo stupro delle loro donne.



    27/06/2012 INDIA
    La “curiosa” scalata di Sangma, tribale cattolico appoggiato dagli indù
    La storia politica di Purno Agitok Sangma rende la sua candidatura alla presidenza dell’India una novità. Membro del Congress (al governo), ha poi lasciato per formare un partito nazionalista. Adesso, ha l’appoggio del Bharatiya Janata Party, partito degli ultranazionalisti indù.

    28/06/2012 INDIA
    Sacerdote attivista: Sangma è un disonore per l’intera India
    Intervistato da AsiaNews, p. Cedric Prakash, direttore del centro gesuita “Prashant” per i diritti umani, la giustizia e la pace commenta la candidatura del politico tribale cattolico e il sostegno del Bharatiya Janata Party (Bjp). Le dichiarazioni di Sangma che “assolvono” il Bjp per i pogrom di Kandhamal mostrano tutto il suo opportunismo.

    30/05/2009 BANGLADESH
    Bangladesh: fratellini sfigurati dall’acido, vittime di una faida familiare
    La prima moglie del loro genitore pretendeva una somma di denaro e un appezzamento di terreno. L’obiettivo dell’assalto era la madre dei piccoli; non trovandola, la donna e il fratello hanno colpito i bambini. In dieci anni il Bangladesh ha registrato circa 2200 attacchi con l'acido.



    In evidenza

    POLONIA – CINA – GMG
    I trucchi e le violenze di Pechino per fermare i giovani cinesi alla Gmg

    Vincenzo Faccioli Pintozzi

    Il governo ha bloccato ieri un gruppo di 50 giovani pellegrini, già imbarcati su un aereo diretto a Cracovia. Interrogati per ore all’immigrazione, sono stati “ammoniti” e rimandati a casa con l’ordine di non contattare nessuno all’estero. Nel frattempo, per i luoghi centrali della Giornata mondiale della Gioventù si aggirano “giovani cattolici cinesi”, in gruppi di cinque o sei persone, che hanno il compito di spiare i compatrioti. Lavorano per Istituti culturali o aziende cinesi in Polonia.


    ISLAM-EUROPA
    P. Samir: Terrore islamico in Francia e Germania: crisi dell’integrazione, ma soprattutto crisi della politica

    Samir Khalil Samir

    Il sequestro e l’uccisione di un sacerdote vicino a Rouen (Francia) e i vari attacchi a Würzburg, Monaco, Ansbach (Germania) sono stati compiuti da gente molto giovane e indottrinata con facilità. La Germania era un modello per l’integrazione dei rifugiati. Ma l’islamismo radicale non si lascia assimilare. Esso è sostenuto da Arabia saudita e Qatar. Non c’è altra strada all’integrazione. Ma occorre dire la verità: nel Corano ci sono elementi di guerra e violenza. Ignoranza e perdita di senso morale dei politici occidentali.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®