29/05/2017, 14.22
VIETNAM

Sacerdoti vietnamiti diffamati, Mons. Kiệt: Continuate a difendere i diritti degli ultimi

di Minh Trang

P. Đặng Hữu Nam e p. Nguyễn Đình Thục hanno ricevuto la visita di mons. Joseph Ngô Quang Kiệt. I due sacerdoti difendono i diritti delle vittime del disastro della Formosa. Dall’inizio dell’anno sono vittime di una campagna diffamatoria organizzata dalle autorità. P. Đặng Hữu Nam: “è un onore e uno sprone la visita di chi ha vissuto in passato la persecuzione che noi viviamo oggi”.

Hanoi (AsiaNews) – Mons. Joseph Ngô Quang Kiệt, accompagnato da alcuni religiosi del monastero di Châu Sơn, si è recato in visita alla parrocchia di Phú Yên per dimostrare il proprio sostegno e recare conforto a due sacerdoti della diocesi di Vinh perseguitati dal governo vietnamita.

Essi sono p. Đặng Hữu Nam, vicario della parrocchia di Phú Yên (provincia di Hà Tĩnh) e p. Nguyễn Đình Thục, vicario della parrocchia di Song Ngọc (provincia di Nghệ An). Sin dall’aprile del 2016, i due sacerdoti sostengono i diritti e le proteste della popolazione locale contro le autorità vietnamite per la mancata distribuzione dei risarcimenti destinati alle vittime del più grave disastro ambientale della storia del Vietnam.

Nel tentativo di mettere a tacere p. Đặng Hữu Nam e p. Nguyễn Đình Thục, dall'inizio di quest'anno contro di loro il governo centrale e quello del distretto di Quỳnh Lưu hanno mobilitato un gran numero di organi di informazione in una campagna di false accuse. Dall’inizio di maggio, le autorità di Quỳnh Lưu hanno organizzato una serie di grandi raduni e manifestazioni contro i due sacerdoti. I manifestanti, reclutati dal governo locale, hanno perfino chiesto che p. Nam venisse condannato a 20 anni di carcere o addirittura alla pena di morte.

Lo scorso 22 maggio, mons. Joseph Ngô Quang Kiệt ha visitato in segreto p. Nam e p. Thục, che ora riscontrano grandi difficoltà nello svolgere le loro opere pastorali. Il presule ha confortato i due sacerdoti e li ha incoraggiati a proseguire con le iniziative a sostegno delle migliaia di persone colpite dalla catastrofica fuoriuscita di liquami tossici, che ha messo in ginocchio le province centrali del Vietnam.

Il vescovo ha ascoltato i racconti degli attacchi e delle violenze subite dai vicari e ha confessato la propria attenzione agli sviluppi della situazione ambientale nel Vietnam centrale. P. Đặng Hữu Nam ha infine affermato: “La presenza di mons. Joseph Ngô Quang Kiệt è per noi un grande onore e uno sprone al nostro cammino di giustizia per le povere vittime. Sento che l’arcivescovo ci è vicino e ci sostiene. Egli stesso ha vissuto in passato la persecuzione che noi viviamo oggi”.

Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Condanna a 14 anni di carcere per il blogger Hoang Duc Binh
06/02/2018 15:22
Governo contro il dissenso: condannati altri quattro attivisti
05/02/2018 12:28
Hanoi, la politica economica: lo sviluppo e i danni ai cittadini e all’ambiente
19/06/2017 14:29
Formosa, esplosione nella fabbrica riaperta. Fedeli minacciati e aggrediti
01/06/2017 13:58
Sacerdoti vietnamiti diffamati dal governo, l’appello dei media cattolici
12/05/2017 11:13