14 Dicembre 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est
  •    - Cina
  •    - Corea del Nord
  •    - Corea del Sud
  •    - Giappone
  •    - Hong Kong
  •    - Macao
  •    - Taiwan


  • » 17/11/2006, 00.00

    COREA DEL SUD – COREA DEL NORD – ONU

    Seoul a favore di una risoluzione Onu sui diritti umani in Corea del Nord



    Per la prima volta in assoluto, la Corea del Sud si unisce alla comunità internazionale per condannare gli abusi di Pyongyang. Il cambiamento di politica influenzato anche dalla nomina di Ban Ki-moon al vertice delle Nazioni Unite.

    Seoul (AsiaNews) – Per la prima volta in assoluto, la Corea del Sud ha deciso di votare a favore di una risoluzione dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite sulla situazione dei diritti umani nella parte nord del confine. Lo ha confermato questa mattina un funzionario governativo.

    Secondo alcuni analisti, la nomina dell'ex ministro degli Esteri sudcoreano Ban Ki-moon a segretario generale dell'Onu è uno dei fattori chiave che ha determinato il cambiamento di politica nei confronti di Pyongyang, che sembrava irreversibile anche alla luce dei rapporti economici che intercorrono fra le due nazioni.

    Per Chu Kyu-ho, portavoce del ministero degli Esteri di Seoul, "il governo spera che in questo modo si possa aiutare la promozione il valore universale dei diritti umani nel nord".

    Le nazioni saranno chiamate a votare la risoluzione il prossimo 21 novembre: essa non ha valore vincolante, ma è considerata "l'espressione della volontà politica della comunità internazionale, che non ha intenzione di cedere sul campo dei diritti umani".

    Il testo condanna "le violazioni ai diritti umani, sociali, religiosi, civili ed economici" che avvengono ogni giorno nel regime guidato da Kim Jong-il e chiede a Pyongyang "il libero ingresso di un inviato Onu nel Paese".

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    23/10/2006 COREA DEL SUD – COREA DEL NORD – CINA
    Ban Ki-moon "presti particolare attenzione" ai diritti umani in Corea del Nord

    Lo chiede oggi una petizione presentata dai gruppi per i diritti umani europei ed asiatici al futuro segretario delle Nazioni Unite, in partenza per Pechino. Nel frattempo, continuano le sanzioni internazionali contro Pyongyang.



    24/10/2008 COREA – ONU
    Corea del Nord: esecuzioni di piazza per alimentare un clima di terrore
    Lo denuncia un esperto di diritti umani all’assemblea Onu, sottolineando l’atmosfera di “intimidazione” nel Paese. Il governo ha bloccatole le telefonate verso l’estero e promuove sanzioni contro quanti cercano di fuggire. Polemica Onu-Corea del Sud sulla crisi alimentare nel Nord.

    16/06/2005 COREA DEL NORD
    La Corea del Nord deve affrontare "la sua più grave crisi alimentare"

     



    19/09/2013 COREA DEL NORD - ONU
    Corea del Nord, l'Onu accusa: Violenze nei lager di Stato anche contro neonati
    La Commissione varata dalle Nazioni Unite ha raccolto le testimonianze dei sopravvissuti ai gulag del regime dei Kim. Neonati affogati, invasioni di parassiti ed esecuzioni pubbliche per i "colpevoli" di crimini politici o sociali. Pyongyang rigetta le accuse.

    31/10/2006 COREA DEL NORD – ONU
    Nobel per la pace: l'Onu deve lavorare per i diritti umani in Nordcorea

    Un appello firmato da tre premi Nobel per la pace chiede al Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite di non concentrare i suoi sforzi solo per punire il test atomico di Pyongyang, ma di lavorare per migliorare la disastrosa situazione dei diritti umani nel Paese.





    In evidenza

    MEDIO ORIENTE - USA
    Gerusalemme capitale, cristiani in Medio oriente contro Trump: distrugge le speranze di pace



    Il patriarcato caldeo critica una scelta che “complica” la situazione e alimenta “conflitti e guerre”. Il card. Raï parla di “decisione distruttiva” che viola le risoluzioni internazionali. Il papa copto Tawadros II cancella l’incontro col vice-presidente Usa Pence. Continua la protesta “rassegnata” dei palestinesi. Attivisti israeliani: gli Usa hanno abdicato al ruolo di mediatori nella regione. 

     


    CINA
    Le false promesse di Xi Jinping e la cacciata della ‘popolazione più bassa’ da Pechino

    Willy Wo-Lap Lam

    Decine di migliaia di migranti e le loro famiglie sono stati espulsi e mandati via dalla capitale. Eppure al recente Congresso del Partito, il presidente Xi ha promesso sostegno e aiuti contro la povertà. Nessuna ricompensa e nessun aiuto legale o caritativo per gli sfollati. Esiste nel Paese un “darwinismo sociale”, che condanna all’emarginazione le classi rurali e fa godere di privilegi e aiuti le classi cittadine. Per gentile concessione della Jamestown Foundation.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®