14/01/2016, 00.00
INDONESIA

Serie di esplosioni e attentati nel centro di Jakarta

di Mathias Hariyadi
Finora sono 7 gli uccisi: due stranieri e cinque indonesiani. Colpiti un posto di polizia e centri commerciali a Sarinah, poi a Cikini e Palmerah. Un probabile terrorista è stato ucciso; altri due sono in fuga. Polizia e sicurezza lanciano una caccia all'uomo. Il dolore del presidente Widodo.

Jakarta (AsiaNews) – Almeno 7 persone sono morte, compreso un poliziotto e un probabile terrorista durante la serie di esplosioni che hanno colpito oggi il quartiere di Sarinah, la zona dello shopping nel centro di Jakarta.

Almeno 7 bombe sono scoppiate verso le 10 di stamattina. Un posto di polizia è stato subito colpito, uccidendo un poliziotto di guardia, un passante e un’altra persona.

Subito si è scatenato un conflitto a fuoco fra tre terroristi e gruppi di poliziotti che vigilavano sul Thamrin boulevard, il distretto commerciale del centro di Jakarta, molto vicino alle ambasciate straniere di Giappone, Gran Bretagna e Stati Uniti.

Un probabile terrorista è fra gli uccisi, ma altri due terroristi sono in fuga e si pensa si siano rifugiati nel Djakarta Theatre, un edificio che ospita sale cinematografiche vicino al complesso del Sarinah.

Pochi minuti dopo, si sono sentite altre esplosioni in altri posti, come Cikini e Palmerah, in centro, e a Kuningan, nella zona sud della capitale. Al momento non si sa se queste esplosioni hanno fatto vittime.

Non è ancora chiara la matrice di tutti gli attacchi, anche se la polizia indonesiana si attendeva possibili attacchi terroristi di matrice islamica.

Il presidente Joko Widodo è stato raggiunto dalla notizia mentre era a Cirebon, a circa 200km dalla capitale, per la posa della prima pietra del nuovo aeroporto nella seconda città della provincia di East Java.

Egli ha espresso condoglianze alle famiglie delle vittime, 7 persone in una sola delle esplosioni, quella al centro commerciale di Sarinah. Gli uccisi sono due stranieri e cinque indonesiani.

Il presidente ha dato ordine a polizia e sicurezza di lanciare una caccia all’uomo per catturare i terroristi ancora fuggitivi. “Tutti condanniamo questo atto di terrore – ha detto – e ho dato ordine al capo della polizia e al ministro della sicurezza di catturare tutte le persone coinvolte in questa rete di terrore”.

“Lo Stato e la nazione – ha aggiunto – non devono sentirsi vinti da nessun gesto terroristico, come questi che sono accaduti”. Il presidente è ritornato in fretta a Jakarta.

Attacchi a Jakarta
Attacchi a Jakarta
Attacchi a Jakarta
Attacchi a Jakarta
Attacchi a Jakarta
Attacchi a Jakarta
Attacchi a Jakarta
Attacchi a Jakarta
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Scuole islamiche: chi ne esce non sa fare altro che tornarci a insegnare
12/03/2007
Velo islamico: musulmani e cristiani a favore del veto francese
22/01/2004
Mumbai, chiusa la scuola del predicatore islamico ‘ispiratore’ della strage di Dhaka
16/06/2017 09:03
Marawi, l’esercito filippino promette: ‘Non bombarderemo moschee’
14/06/2017 14:55
Il Milf si accorda con Manila per un corridoio umanitario a Marawi
31/05/2017 15:00