19 Ottobre 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 15/11/2010, 00.00

    CINA -VATICANO

    Shandong: ordinato il nuovo vescovo coadiutore di Zhoucun

    Zhen Yuan

    La cerimonia è avvenuta oggi nella cattedrale di Zibo davanti a 46 sacerdoti e oltre 1500 fedeli, tra cui diversi cattolici sotterranei. Mons. Giuseppe Yang Yongqiang è il decimo vescovo ufficiale ad essere ordinato nel 2010, in comunione con la Chiesa e riconosciuto dal governo.

    Jinan (AsiaNews) – P. Giuseppe Yang Yongqiang, 40 anni, è stato ordinato oggi nuovo vescovo coadiutore della diocesi di Zhoucun (Shandong). La cerimonia è avvenuta nella locale cattedrale di Zibo davanti a 46 sacerdoti e oltre 1500 fedeli, tra cui alcuni cattolici sotterranei. Mons. Yang Yongqiang è il decimo vescovo ordinato nel 2010 ad essere in comunione con il papa e riconosciuto dal governo di Pechino.

    La messa in cattedrale è stata celebrata da mons. Fang Xinyao vescovo di Linyi e coordinata da mons. Li Mingshu della diocesi di Quingdao e da mons. Zhao Fengchang vescovo di Liaocheng. Hanno concelebrato pure mons. Mons. Zhang Xianwang coadiutore della diocesi di Jinan e mons. Joseph Xing Wenzhi vescovo ausiliare di Shanghai, nativo di Zhoucun. Tutti i prelati sono in comunione con la Chiesa e sono originari della regione del Shandong.

    Mons. Yang Yongqiang ha scelto come motto “Servire gli altri e non essere serviti”. Egli guiderà la diocesi di Zhoucun, che ha 16mila fedeli e 12 sacerdoti, sotto il vescovo ordinario Ma Xuesheng al momento ricoverato in ospedale per problemi di salute.

    Nato nell'aprile del 1970 da famiglia cattolica di Zhoucun, mons. Yang Yongqiang è molto credente sin da bambino. Nel 1987 entra nel seminario minore di Jinan. Nel 1989 viene inviato a studiare nel seminario maggiore di Sheshan (Shanghai) dove resta fino al 1995, anno della sua ordinazione sacerdotale. Nel 2003 viene inviato per un anno ad approfondire i suoi studi al seminario nazionale di Pechino. Dal 2005 al 2010 insegna presso il seminario dello Spirito Santo a Jinan.

    Un sacerdote sotterraneo del Shandong ha affermato però ad AsiaNews che egli non avrebbe partecipato alle ordinazione del vescovo ufficiale. Il motivo è che essa si tiene nella stessa provincia dove mons. Gao Kexian, vescovo di Yantai, è morto nel 2005 proprio dopo aver rifiutato di aderire all’Associazione patriottica (AP). Mons. Gao era anch’egli originario di Zhoucun ed è stato sepolto dalla polizia subito dopo la sua morte (cfr. AsiaNews.it, 14/09/2004, Di che è morto mons. Gao Kexian?).    

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    26/01/2015 CINA - VATICANO
    Cina, cattolici contro le nuove ordinazioni illecite: Uniti per la libertà religiosa
    I fedeli cinesi si schierano contro la decisione del governo di ordinare vescovi "indipendenti". Un invito ai candidati: "Non accettate questa ordinazione illecita". Chiesa ufficiale e non ufficiale "devono alzarsi in piedi, insieme, contro questi soprusi".

    02/11/2010 CINA
    Ordinato il nuovo vescovo di Nanchang, presenti anche cattolici non ufficiali
    Il nuovo presule, mons. Giovanni Battista Li Suguang, dice ad AsiaNews di voler lavorare per l’unità fra le due comunità, ufficiale e non, che vivono nella diocesi. Dall’inizio dell’anno, ordinati 9 vescovi in Cina.

    14/07/2009 CINA - VATICANO
    Card. Zen: La Chiesa in Cina a due anni dalla Lettera del Papa
    Cattive interpretazioni della Lettera hanno portato confusione e sconforto nelle comunità sotterranee. I vescovi ufficiali devono avere più coraggio nella fedeltà al pontefice, rifiutando le strutture che sono contrarie alla fede cattolica. Il governo cinese continua la politica di sempre: controllo totale della Chiesa.

    23/08/2017 09:01:00 CINA-VATICANO
    Il dolore e le angosce dei cattolici cinesi

    La pressione e le violenze delle autorità civili controllano e soffocano la Chiesa ufficiale. I cattolici sotterranei si domandano se la Santa Sede ha sposato la tesi del governo, di eliminarli. “Irrealistica” la speranza negli accordi fra Cina e Santa Sede. L’appello di un missionario Pime, grande conoscitore della Cina.



    18/08/2017 14:53:00 CINA-VATICANO
    Sacerdote cinese: Le differenze fra i funerali di mons. Xie e di mons. Li

    Per il primo, vescovo sotterraneo di Urumqi, divieto a sacerdoti e fedeli di partecipare alla messa funebre; nessuna insegna episcopale nelle foto; solo mezz’ora per la cerimonia. L’altro, vescovo ufficiale di Taiyuan, è stato circondato dall’affetto e dall’onore di migliaia di suoi sacerdoti e fedeli. Ma “i santi che accolgono i due vescovi alla porta del Paradiso sono ugualmente numerosi”.





    In evidenza

    MYANMAR
    Non solo Rohingya: la persecuzione delle minoranze cristiane in Myanmar



    La sofferenza di Kachin, Chin e Naga. La discriminazione su basi religiose è in certi casi addirittura istituzionalizzata. I cristiani sono visti come espressione di una fede straniera ed in contrasto con la visione nazionalista. Per anni il regime militare ha introdotto feroci misure discriminatorie.


    VATICANO - ASIA
    Il mondo ha urgenza della missione della Chiesa

    Bernardo Cervellera

    Ottobre è un mese consacrato al risveglio della missione fra i cristiani. Nel mondo c’è indifferenza o inimicizia verso Dio e la Chiesa. Le religioni sono considerate la fonte di tutte le guerre. Il cristianesimo è l’incontro con una Persona, che cambia la vita del fedele e lo mette al servizio delle ferite del mondo, lacerato da frustrazioni e guerre fratricide. L’esempio del patriarca di Baghdad e del presidente della Corea del Sud.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®