23/06/2021, 12.12
INDONESIA
Invia ad un amico

Solo, bambini delle elementari vandalizzano un cimitero cristiano

di Mathias Hariyadi

Almeno 12 le tombe profanate. Una vicenda che desta preoccupazione per la giovane età dei protagonisti. Al momento non si conoscono le motivazioni del gesto, ma non si esclude un indottrinamento radicale nella scuola. La solidarietà del sindaco e l’amarezza della comunità cristiana locale. 

Jakarta (AsiaNews) - Una decina di bambini delle scuole elementari ha vandalizzato un cimitero cristiano a Solo (Surakarta), nella provincia di Giava centrale. Il fatto è avvenuto il 21 giugno scorso e desta preoccupazione per la giovane età dei protagonisti della vicenda; in passato episodi simili contro luoghi di culto o destinati alla sepoltura erano già avvenuti, ma per mano di adulti, facinorosi o appartenenti a gruppi estremisti islamici. 

Secondo quanto riferiscono le autorità locali, gli autori della profanazione sarebbero bambini fra i nove e i 12 anni di età, che frequentano una scuola nei pressi del cimitero. Al momento non si conoscono i motivi che hanno spinto il gruppo a colpire, e se vi siano questioni di carattere confessionale o un atto vandalico fine a se stesso. 

Interpellato da AsiaNews, p. Heri Wibowo, segretario esecutivo della Commissione interreligiosa della Conferenza episcopale indonesiana, chiede l’introduzione di uno statuto e norme speciali vista la giovane età dei vandali. “Non possono essere perseguiti - spiega il sacerdote originario di Papua - ma ‘sgridati’ dai genitori a cui spetta il compito di indirizzarli” nei loro comportamenti. “Se questi atti - prosegue - vengono perpetrati da adulti, allora quanti hanno ‘architettato’ queste operazioni vanno perseguiti”. 

La conta dei danni parla di almeno 12 tombe profanate al Cemoro Kembar Cemetery di Mojo, a Pasar Kliwon, nel centro di Solo. L’opinione pubblica indonesiana ha condannato questo gesto di intolleranza e chiede verifiche su un possibile indottrinamento da parte degli educatori, che potrebbe aver spinto i giovanissimi a compiere il gesto. 

Il sindaco di Solo Gibran Rakabuming Raka, che è anche il figlio maggiore del presidente indonesiano Widodo, in visita al cimitero ha espresso solidarietà e chiesto che “i responsabili siano puniti” e la scuola da loro frequentata “venga chiusa”. Il capo villaggio Margono invoca un intervento della polizia, aggiungendo che sia gli studenti che i loro professori non sono della zona. Gli inquirenti guidati da Achmad Riedwan non escludono peraltro “insegnamenti religiosi fuorvianti” dietro questo gesto di intolleranza. 

Andreas Budi, cristiano di Solo, non nasconde la propria amarezza dopo aver visto “decapitate” le tombe della madre e della moglie da studenti delle elementari. Tutte le croci e i simboli cristiani sono stati vandalizzati. P. Wibowo auspica l’intervento della giustizia “perché questi atti non si ripetano più” in futuro. 

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Bursa, antica chiesa armena espropriata e messa in vendita per oltre 800mila dollari
19/01/2021 08:55
Van: cimitero armeno vandalizzato con bulldozer, sparse lapidi e ossa
25/08/2021 08:53
Germus, antica chiesa armena usata per una festa con barbecue
16/01/2021 08:00
Andhra Pradesh, profanate statue di Gesù e della Madonna
25/09/2020 12:37
Jaffa, profanate le tombe di un cimitero cristiano. Le scritte sono in ebraico
14/06/2013