21/09/2006, 00.00
SRI LANKA
Invia ad un amico

Sri Lanka, Chiesa cattolica in "allarme": il Paese rischia l'anarchia

L'arcivescovo di Colombo riferisce le preoccupazioni del clero locale circa l'escalation di violenze nel nord-est e chiede con forza l'intervento delle autorità per chiarire la scomparsa di p. Jim Brown.

Colombo (AsiaNews) – È "grande l'allarme" tra i responsabili della Chiesa cattolica in Sri Lanka per l'escalation di "omicidi, rapimenti, scomparse e altre violenze" in atto soprattutto nel nord-est del Paese. Ne dà notizia lo stesso arcivescovo di Colombo, mons. Oswald Gomis, con un comunicato stampa a sua firma diffuso stamattina. Nel testo il presule riferisce le considerazioni emerse dal suo incontro con il Consiglio dei sacerdoti dell'arcidiocesi, svoltosi il 18 settembre scorso.

Il comunicato condanna i molti incidenti degli ultimi mesi definendoli un "serio danno alla sacralità della vita umana, alla coesistenza pacifica tra le varie comunità etniche e alla vita quotidiana della popolazione". Durante il loro incontro, i membri del Consiglio hanno ricordato con "profondo dolore" la scomparsa del "loro fratello p. Jim Brown di Thiruchelvam e del suo compagno", Vimalathas. I due sono spariti il 20 agosto in una zona controllata dalla Marina militare cingalese. Da allora non se ne ha più notizia.

Nel comunicato mons. Gomis e i sacerdoti di Colombo si uniscono al recente appello che il vescovo di Jaffna, mons. Thomas Savundranayagam, ha rivolto al presidente Mahinda Rajapakse, affinché faciliti il ritrovamento dei due uomini. A quanto riportato dai media, il capo di Stato avrebbe risposto promettendo di "istituire una commissione indipendente per indagare sulle scomparse". Nel comunicato si chiede inoltre che lo Stato "renda pubblici i risultati delle indagini".

Dopo aver espresso solidarietà alla comunità ecclesiastica di Jaffna, colpita dalla ripresa delle ostilità tra esercito e ribelli tamil, il clero di Colombo si rivolge infine alle autorità civili invocando "l'applicazione della legge senza favoritismi" per evitare che il Paese "precipiti nell'anarchia". (SdS)

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Anche Amnesty International chiede luce sulla sorte di p. Jim Brown
30/08/2006
Jaffna, 2 sacerdoti minacciati di morte, abbandonano le parrocchie
11/09/2006
Dopo un anno e tante promesse, ancora nessuna traccia di p. Jimbrown
18/08/2007
Rinvenuto corpo mutilato a Jaffna, si teme sia di p. Jim Brown
12/04/2007
In ricordo di p. Brown e degli operatori umanitari spariti durante la guerra con le Tigri Tamil
24/08/2009