10/02/2014, 00.00
SRI LANKA
Invia ad un amico

Sri Lanka, l'impegno dei cristiani: Custodire la natura per salvare le minoranze

di Melani Manel Perera
È l'obiettivo della Dilmah Conservation, associazione che si occupa di sviluppo sostenibile. Nata come costola di uno dei più grandi marchi di tè del Paese, la fondazione ha organizzato una "due giorni" per sensibilizzare grandi e piccoli. Il fondatore, un cattolico, spiega: "Come cristiani abbiamo la responsabilità di proteggere ambiente e persone".

Colombo (AsiaNews) - Sostenere l'emancipazione e lo sviluppo delle minoranze dello Sri Lanka attraverso la custodia e la salvaguardia dell'ambiente. È con questo spirito che la Dilmah Conservation, fondazione locale che si occupa di sviluppo sostenibile, ha organizzato un programma per bambini e adulti, il 7 febbraio scorso. Secondo il fondatore di Dilmah, il cattolico Merril J. Fernando, "noi cristiani abbiamo la responsabilità di proteggere la natura e le persone".

Intitolato Who cares about Nature ("A chi importa della natura"), il raduno si è svolto al Lakshman Kadiragamar di Colombo, un istituto per le relazioni internazionali e gli studi strategici. Durante la "due giorni" i partecipanti hanno analizzato il ruolo dell'economia e del mondo degli affari al servizio della comunità, della natura e dell'essere umani. Per coinvolgere i più piccoli, sono state organizzate attività di vario tipo, da laboratori d'artigianato a quiz ed esposizioni.

"La Dilmah Conservation - spiega il fondatore ad AsiaNews - deve il suo successo alla qualità del tè di Ceylon [considerata una delle varietà migliori al mondo, ndr]. Per fare questo, il nostro approccio si basa su un legame duraturo con la terra e le comunità con cui operiamo. Siamo stati pionieri nel ridurre al minimo il nostro impatto sul pianeta, promuovere il rispetto per l'ambiente e garantire la sua protezione incoraggiando una convivenza armoniosa tra uomo e natura. Crediamo che la custodia riguardi soprattutto le persone e il futuro della razza umana. Questi valori fondamentali ci permettono di soddisfare e superare le aspettative dei nostri clienti sulla sostenibilità".

Fondata nel 2007, la Dilmah Conservation è una costola della Dilmah, uno dei più grandi produttori di tè del Paese, noto soprattutto per il tè di Ceylon, considerata una delle qualità migliori al mondo. Come cattolico, Merril J. Fernando ha cercato sempre di sposare la sua attività con una grande attenzione all'uomo e all'ecosistema. Per fare questo, all'inizio investiva il 10% dei profitti nello sviluppo di comunità in difficoltà. Questo ha portato alla nascita della Dilmah Conservation

 

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Colombo, incontro nazionale dei giovani: dialogo per la pace e lo sviluppo sostenibile
19/04/2018 11:35
Agricoltura bio: un programma nelle scuole
09/08/2017 14:21
A Rio+20, lo Sri Lanka punta su lavoro, giovani e difesa dell’ambiente
14/06/2012
Sri Lanka, i pescatori artigianali vincono la guerra: bandite le tecniche invasive
24/07/2009
Elezioni in Sri Lanka: La dottrina sociale della Chiesa guidi il voto dei cristiani
12/08/2015