11/10/2014, 00.00
SRI LANKA
Invia ad un amico

Sri Lanka: abolire la pena di morte, in memoria di Rizana Nafeek

di Melani Manel Perera  
È l’auspicio dell’Alto commissario britannico a Colombo, espresso in occasione della Giornata mondiale contro la pena capitale. Rizana è stata giustiziata in Arabia saudita per il presunto omicidio di un neonato.

Colombo (AsiaNews) - La memoria dell'ingiusta esecuzione di Rizana Nafeek "dovrebbe persuadere il governo dello Sri Lanka a votare in favore della moratoria sulla pena capitale e unirsi ai tanti Paese che già l'hanno abolita". È l'auspicio espresso da John Rankin, Alto commissario britannico per lo Sri Lanka (l'ambasciatore, nei Paesi del Commonwealth - ndr), in occasione della 14ma Giornata mondiale contro la pena di morte, celebrata ieri.

Sebbene il Codice penale preveda l'esecuzione, è dal 1976 che non ci sono più stati casi di condanne a morte. Secondo Rankin questo non è abbastanza. "Alla fine di questo anno - ha dichiarato - l'Assemblea generale dell'Onu voterà la quinta risoluzione su una moratoria per l'uso della pena capitale. Il trend è chiaro: nel 2012 ben 111 Paesi hanno votato in favore, il più alto numero mai raggiunto. Speriamo che lo Sri Lanka possa unirsi ad essi".

Lo scorso anno Rizana Nafeek, giovane cameriera srilankese, è stata giustiziata in Arabia saudita. La ragazza musulmana era nel braccio della morte dal 2007 per il presunto omicidio di un neonato. A nulla sono valse le tante richieste di grazia giunte dal governo dello Sri Lanka e dalla comunità internazionale.

 

 

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Caritas Sri Lanka per Rizana, condannata a morte in Arabia saudita
29/08/2011
Sri Lanka: la giovane Rizana Nafeek è stata giustiziata
09/01/2013
Giovane musulmana singalese condannata a morte in Arabia Saudita. Appello dei cattolici
09/11/2010
Rizana Nafeek, “imminente” la sua esecuzione nelle prigioni saudite
07/01/2013
Attivisti sociali a Elisabetta II: Per il Diamond Jubilee, salvi la vita a Rizana Nafeek
06/06/2012