22 Gennaio 2018
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 13/11/2017, 08.41

    IRAN - IRAQ

    Terremoto al confine Iran-Iraq: almeno 211 morti e migliaia di feriti



     Mezzaluna rossa: più di 70mila persone hanno bisogno di rifugio. In Iran, la maggior parte dei danni e delle vittime, a 15 km dal confine. In Iraq i maggior danni nella regione autonoma del Kurdistan.

    Teheran (AsiaNews/Agenzie) – Sono almeno 211 le persone rimaste uccise ieri sera a causa del potente terremoto di magnitudine 7,3 che ha colpito il confine irano-iracheno alle 21.18. Più di 2.800 i feriti. Secondo l’ United States Geological Survey (Usgs), l’epicentro della scossa è stato a 32 km a sud della città di Halabja, nel Kurdistan iracheno.

    La maggior parte delle morti si è verificata nella città iraniana di Sarpol-e Zahab, nella provincia di Kermanshah, a 15 km dal confine. Questa mattina, l’organizzazione di medicina legale provinciale ha affermato che il conto delle salme era giunto a 207, ma il bilancio cresce di ora in ora. L’ospedale più importante della zona ha riportato seri danni, rendendo più difficile il trattamento dei feriti.

    Molti villaggi in Iran hanno registrato diversi livelli di distruzione. Il capo della Mezzaluna rossa iraniana afferma che erano più di 70mila le persone ad aver bisogno di un riparo d’emergenza.

    Il terremoto è stato percepito anche nei vicini Paesi della regione, ma i morti e danni sono limitati in Iran e Iraq. Alcune fonti riferiscono che sette persone avrebbero perso la vita in Iraq e 321 sarebbero rimaste ferite. I più ingenti danni si sono registrati nella città di Darbandikhan, nella regione autonoma del Kurdistan.

    Il leader supremo iraniano Ali Khamenei ha chiamato a raccolta tutti gli istituti e ufficiali iraniani in aiuto delle vittime, ordinando l’intervento delle forze armate per la rimozione delle macerie e il trasferimento dei feriti in centri di cure mediche.

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    15/11/2017 12:50:00 IRAN
    Solidarietà alle vittime del terremoto. I sospetti sulla qualità delle costruzioni

    In costante aumento il numero delle vittime: sono almeno 530. Rouhani promette intervento  immediato. Solidarietà da tutto il mondo. Dubbi sulle case costruite dal governo di Ahmadinejad. Dal 1990, 100mila iraniani sono morti a causa di un terremoto.



    14/11/2017 08:50:00 IRAN - IRAQ
    Aumentano le vittime del terremoto, in migliaia al freddo. Il cordoglio del papa

    La preghiera per le vittime e per chi ha perso persone care. “Consolazione e forza” alle autorità impegnate nei soccorsi. In Iran, superano 450 i morti e 7mila i feriti. In migliaia hanno speso la notte al gelo.



    01/12/2017 08:59:00 IRAN
    Iran, nuovo terremoto di magnitudo 6: soccorsi in azione

    Il sisma si è sviluppato 58km a nord-est di Kerman alle 6.32 ora locale. Dieci minuti più tardi si è registrata una seconda scossa di magnitudo 5. Nell’area vivono oltre 800mila persone. Al momento non si hanno notizie di gravi danni o di vittime. Fonti locali: Distruzioni in numerosi villaggi. 

     



    23/02/2005 iran
    Terremoto in Iran, sopravvissuti protestano aspettando gli aiuti

    Le vittime superano i 420 morti e i 900 feriti. La Caritas Iran è pronta ad intervenire in aiuto. Teheran:"gli aiuti dall'estero non sono necessari".



    20/07/2010 IRAQ - IRAN
    Petrolio curdo in Iran: è polemica fra Baghdad e Erbil
    Accuse reciproche fra governo centrale e quello del Kurdistan sul petrolio venduto a Teheran.La costituzione non è chiara su chi è responsabile delle operazioni di esplorazione, trivellazione, raffinazione ed export.



    In evidenza

    EGITTO-LIBANO
    Al Cairo, musulmani e cristiani si incontrano per Gerusalemme, ‘la causa delle cause’

    Fady Noun

    Si è tenuta il 16 e 17 gennaio all’istituto sunnita al-Azhar. Hanno preso parte molte personalità del Libano, fra cui il patriarca maronita Bechara Raï. I mondo arabo diviso fra “complice passività” e “discorsi rumorosi ma inefficaci”. Ex-premier libanese: coordinare le azioni per una maggiore efficienza al servizio di una “identità pluralistica di Gerusalemme” e della “libertà religiosa”. Card. Raï: serve preghiera congiunta, la solidarietà interreligiosa islamico-cristiana in tutto il mondo arabo e sostenere i palestinesi.


    CINA
    Yunnan: fino a 13 anni di prigione per i cristiani accusati di appartenere a una setta apocalittica



    Le setta in questione è quella dei Tre gradi del Servizio, un gruppo pseudo-protestante sotterraneo fondato nell’Henan e diffuso soprattutto nelle campagne. I condannati rivendicano di essere solo cristiani e di non sapere nulla della setta. Gli avvocati difensori minacciati della revoca della loro licenza.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

     









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®