15/11/2016, 13.06
GIAPPONE
Invia ad un amico

Troppi incidenti causati dagli anziani, codice della strada più rigido

Il tasso di incidenti stradali provocati da anziani è in crescita costante. Le nuove regole del codice della strada entreranno in vigore da marzo 2017 per cercare di contenere l’aumento degli incidenti. 

Tokyo (AsiaNews) – In Giappone, il numero di sinistri stradali causati dagli anziani è in crescita. Secondo il Ministero della salute giapponese, gli incidenti mortali fra il 2003 e l 2013 causati da guidatori sopra i 75 anni di età, sono aumentati del 20%. Per questo motivo, il governo intende imporre visite mediche più accurate per il rinnovo della patente dei guidatori d’età avanzata. Il problema diventa sempre più importante alla luce degli incidenti accaduti negli ultimi mesi.

A Yokoama il 28 ottobre,  un pensionato 87enne ha investito e ucciso un bambino di sei anni che stava andando a scuola. L’anziano, Masaichi Goda, è stato arrestato. Durante il fermo, la polizia è rimasta interdetta dalle parole di Goda, che affermava di aver dimenticato dove stava andando e che era uscito per buttare l’immondizia ma non sapeva come tornare a casa. L’11 novembre, l’anziano inizierà a scontare un periodo di detenzione di tre mesi durante i quali, alcuni specialisti si accerteranno delle sue condizioni mentali. Se verrà riscontrato un caso di demenza senile, Goda non verrà condannato.

In un episodio analogo accaduto a Tachikawa il 12 novembre, l’83enne Sachiko Uezu ha sfondato con la propria vettura un passaggio a livello e ha investito e ucciso due pedoni.

Secondo l’Agenzia di polizia nazionale, fra gli incidenti stradali avvenuti nel 2015 in Giappone, il 12,8% sono stati provocati da anziani sopra i 75 anni. Alcune modifiche al codice della strada giapponese, entreranno in vigore a partire da marzo 2017. Secondo le nuove norme, gli anziani che intendono rinnovare la propria patente, saranno assegnati a un medico che li sottoporrà ad esami su capacità di giudizio e cognitive. Le persone che rientrano in questi parametri di età, dovranno inoltre sostenere esami ogni tre anni, per ottenere il rinnovo della patente. Nel 2015 circa 1,63 milioni di giapponesi sono stati sottoposti ad esami per il rinnovo della patente, fra questi circa 54mila hanno riportato cali delle capacità cognitive e a 564 di loro, è stata ritirata la patente. 

 

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Seoul, 96enne travolge e uccide pedone: è allarme per gli anziani al volante
16/02/2019 08:00
Poso, violenze anticristiane: estremisti incendiano una chiesa protestante
23/10/2012
Dottori coranici e imam sauditi contro il permesso di guida per le donne
24/10/2013
Jakarta, pullman di pellegrini si schianta al rientro da un ritiro: 18 morti e oltre 35 feriti
21/08/2013
Allarme per la sicurezza stradale
19/11/2003