24 Agosto 2016
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est

  • mediazioni e arbitrati, risoluzione alternativa delle controversie e servizi di mediazione e arbitrato


    » 07/12/2011, 00.00

    INDONESIA

    Tutta l’Indonesia festeggia i 150 anni della chiesa protestante Batak

    Mathias Hariyadi

    Alle celebrazioni hanno partecipato diverse delegazioni musulmane moderate. L’anniversario è iniziato lo scorso 4 dicembre con grande evento nel principale stadio di Jakarta. Presenti oltre 100mila persone, fra cui il presidente indonesiano Yudhoyono. Previste nelle prossime settimane feste e manifestazioni in diverse città del Paese.
    Jakarta (AsiaNews) – Con celebrazioni in diverse città del Paese e una cerimonia da 100mila persone nel principale stadio di Jakarta, la Christian Protestant Batak Church (Hkbp) festeggia i suoi 150 anni. Alle manifestazioni, iniziate lo scorso 4 dicembre nella capitale, hanno partecipato il presidente Yudhoyono e diverse delegazioni musulmane, fra cui la Nahdlatul Ulama (NU), la più importante organizzazione islamica moderata dell’Indonesia.

    Fondata nel 1821 a Labu Pining, (Sipirok, Central Tapanuli, North Sumatra) dai missionari protestanti europei Musson e Liman, l’Hkbp si è diffusa soprattutto fra gli indigeni Batak, di cui ha mantenuto usanze, lingua e costumi. La chiesa segue il rito protestante luterano e negli anni ha raccolto oltre 4,5 milioni di fedeli in tutto il Paese. Essa è famosa soprattutto per le sue celebrazioni che coinvolgono i fedeli con canti e balli tradizionali. I suoi leader sono detti “efori” e guidano la comunità dall’originaria sede di Pearaja situata nella foresta dell’altopiano Batak (North Sumatra).

    Nonostante godano di popolarità e rispetto fra i musulmani moderati, le comunità dell’Hkbp hanno subito in questi anni diversi attacchi da parte degli estremisti islamici. Il più recente risale al primo agosto scorso, quando un gruppo di oltre 100 persone ha incendiato e profanato due chiese domestiche a Logas Tanah Darat, nella reggenza di Kuantan, provincia di Riau (Sumatra). Nel gennaio 2010, a Sibuhuan (distretto di Padang Lawas, North Sumatra), una folla di almeno 1000 persone ha bruciato altre due chiese domestiche, accusando la comunità cristiana di conversioni forzate e disturbo dell’ordine pubblico. Come accade per le altre minoranze religiose, l’Hkbo si vede spesso bloccare la costruzione di luoghi di culto e le funzioni organizzate nelle chiese domestiche. Nelle regioni dov’è più forte il radicalismo islamico, alcune comunità attendono da oltre 30 anni il permesso per poter celebrare messa.
    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    14/12/2010 INDONESIA
    Java, cristiani vittime dell’estremismo islamico chiedono protezione al presidente Susilo
    L’appello avviene dopo la chiusura forzata di 2 chiese domestiche protestanti nel villaggio di Rancaekek Wetan (Java Occidentale), da parte di 200 estremisti islamici. Critiche alla polizia accusata di aver aiutato i fanatici nell’espulsione dei fedeli cristiani.

    16/08/2010 INDONESIA
    Jakarta, sit in dei cristiani protestanti di Bekasi davanti al Palazzo di Stato
    Membri della Chiesa protestante dei Batak (Hkbp) chiedono giustizia davanti alla residenza del presidente Susilo Bambang Yudhoyono. Da anni l’Hkbp è presa di mira dagli estremisti islamici, che proibiscono loro di radunarsi.

    07/09/2010 AFGHANISTAN
    Petraeus: “Il rogo del Corano è inutile e pericoloso”
    In una mossa inusuale per un militare, il generale a capo delle operazioni americane in Afghanistan esprime preoccupazione per la proposta – avanzata da un pastore evangelico Usa – di bruciare il Corano per commemorare l’11/9.

    28/05/2012 INDONESIA
    Cristiani indonesiani: Pentecoste davanti al Palazzo presidenziale, per la libertà religiosa
    I fedeli della Yasmin Church (Yc) e della Hkbp Filadelfia hanno celebrato la festa davanti alla sede del Capo dello Stato. Portavoce della Yc a Yudhoyono: apri gli occhi e prendi provvedimenti per garantire la pratica del culto. Critiche anche al ministro degli Esteri, che a Ginevra dipinge un Paese in cui regna armonia e tolleranza.

    31/07/2010 INDONESIA
    West Java, fedeli ahmadi nel mirino di estremisti islamici e governo locale
    Tre giorni di scontri tra musulmani ahmadi ed estremisti islamici. I musulmani radicali vogliono chiudere le loro moschee con l’appoggio del governo locale. Capo degli estremisti: “Gli ahmadi dovrebbero essere banditi. La nostra richiesta di eliminarli non è negoziabile”.



    In evidenza

    CINA - VATICANO
    Nei dialoghi Cina-Santa Sede c’è silenzio sul destino dei preti sotterranei

    Zhao Nanxiong

    Entro la fine dell’anno, tutti i sacerdoti devono registrarsi per ricevere un certificato che permetta loro di esercitare il ministero. Ma la richiesta deve passare attraverso l’Associazione patriottica, i cui statuti sono “incompatibili” con la dottrina cattolica. Molti sacerdoti, ufficiali e non ufficiali, sono in un grande dilemma.


    IRAQ
    Alqosh, nonostante l'Isis la Chiesa festeggia la prima comunione di cento bambini



    Nella festa dell’Assunta l’intera comunità ha partecipato alla funzione, celebrata da Mar Sako. Vicario patriarcale: momento storico per una cittadina di frontiera a lungo minacciata dai jihadisti. Il primate caldeo invita i bambini a “contribuire alla vita della comunità”. A Kirkuk sua beatitudine ha inaugurato una grotta dedicata alla Madonna. 


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®