19/12/2016, 12.53
HONG KONG - VATICANO
Invia ad un amico

Un concerto in onore di papa Francesco nella cattedrale di Hong Kong

di Lucia Leung

L’evento è stato voluto da mons. Ante Jozic, della Missione di studio, dalla parrocchia della cattedrale e dalla diocesi di Macao. Almeno 1200 i presenti. Alcuni giovani talenti dagli Stati Uniti, dall’Italia, dalla Croazia. Il card. John Tong: Il concerto ci prepara anche al Natale.

Hong Kong (AsiaNews) - Un concerto per celebrare il compleanno di papa Francesco (慶祝教宗方濟各八十華誕音樂會) si è svolto ieri sera nella cattedrale di Hong Kong, dedicata all’Immacolata Concezione. I patron dell’evento erano la Missione di studio della Santa Sede, che si occupa della Chiesa in Cina, e la stessa parrocchia della cattedrale. Hanno preso parte all’evento più di 1200 fra fedeli e ospiti. Sponsor era anche la diocesi di Macao, dove il concerto è stato eseguito due giorni prima.

La Missione di studio della Santa Sede, capeggiata da mons. Ante Jozic, ha invitato Davide Damiani ad essere il direttore musicale e il maestro d’orchestra del concerto. Damiani ha svolto i propri studi di canto, contrabbasso, composizione e direzione d’orchestra al conservatorio di Pesaro, Parma e Bologna. Dopo essere stato l’assistente conduttore di Gustav Kuhn all’Arena Sferisterio di Macerata, ha ricevuto molti inviti da vari teatri dell’opera e sale di concerto in Italia ed Europa.

Spiegando il senso della serata, Mons. Jozic ha detto che proprio 80 anni fa, “un bambino di nome Jorge Mario Bergoglio è venuto al mondo, innocente e ignaro del fatto che un giorno sarebbe diventato la guida della Chiesa Cattolica nel più piccolo Stato del mondo: il Vaticano. Questo grande leader religioso continua a predicare e ad ispirare molti nel tentativo di fare di questo mondo un posto migliore per tutti e per ognuno e in particolare per i poveri, gli emarginati e coloro che non sono liberi”.

Il concerto è stato eseguito con speciali ospiti. Dal Metropolitan Opera di New York, è giunta Olga Makarina (soprano). Nata ad Archangel in Russia, è vincitrice di importanti premi e riconoscimenti come il Metropolitan Opera Auditions, il Musicians Emergency Fund e la Liedekranz Competition.

Un’altra ospite-prodigio è l’organista Francesca Ajossa, diciassettenne nata a Cagliari (Italia). Nel 2015 la Ajossa è stata ammessa all’Accademia internazionale di Bach per l’organo. Si è classificata al secondo posto nella Competizione nazionale d’organo Premio Abbado come la più giovane vincitrice della gara ed è stata una degli otto giovani organisti ad essere selezionata per prendere parte alla Young Talent Class dell’Accademia d’organo di Haarlem 2016.

Provenendo dalla Croazia (zona di origine di mons. Jozic), il coro Klapa Mriza ha eseguito dei canti polifonici nello stile tipico della Dalmazia, zona costiera meridionale della Croazia.

Il card. John Tong ha commentato l’esecuzione di questi giovani talenti: “Sua Santità – ha detto - ci ha insegnato ad usare i nostri talenti, che sono dei doni che Dio ci ha fatto. I giovani artisti che sono qui con noi stanno seguendo il suo insegnamento e ci stanno aiutando, non solo a celebrare il suo compleanno, ma anche a prepararci per la nascita del nostro salvatore Gesù Cristo, che fra pochi giorni sarà tra noi”.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Papa: nella società secolarizzata la Chiesa chiama le famiglie a essere missionarie
05/06/2011
Immacolata ed eucarestia: corso di cultura cristiana a Tashkent
11/12/2004
Vescovo di Seoul: Nord e Sud consacrati all'Immacolata
09/12/2004
Papa: le opere di misericordia si fanno di nascosto, senza vantarsi
08/12/2019 12:24
Papa: L’Eucarestia è la sintesi di tutta l’esistenza di Gesù
23/06/2019 12:22