06/12/2012, 00.00
THAILANDIA
Invia ad un amico

Unità e stabilità: l’appello del re thai, nel giorno del suo 85mo compleanno

Almeno 200mila cittadini vestiti di giallo e i vertici di governo e istituzioni hanno festeggiato il più longevo monarca al mondo. La folla ha cantato più volte “lunga vita al re”. Bhumibol Adulyadej resta una figura amata e riverita nella nazione, anche se sul futuro della monarchia emergono dubbi.

Bangkok (AsiaNews/Agenzie) - Il re thai Bhumibol Adulyadej ha festeggiato ieri il suo 85mo compleanno, con un breve discorso davanti a 200mila persone in festa, rilanciando l'appello all'unità e alla stabilità della nazione. In un Paese ancora oggi segnato da una profonda crisi politica, l'anziano monarca - una figura che non ha un ruolo politico, ma è visto come simbolo di unità e coesione - ha salutato la folla e tenuto un breve intervento, fatto peraltro raro negli ultimi anni.

Impressionanti le immagini provenienti dal palazzo reale, dove centinaia di migliaia di persone vestite in giallo o con oggetti del colore che ricorda la monarchia hanno salutato e reso omaggio al re, una sorta di "semidio" in Thailandia. Egli ha voluto ringraziare i cittadini per aver preso parte ai festeggiamenti: "La vostra gentilezza - ha affermato il re, rivolgendosi alla folla - è la chiave per restituire unità al popolo e alla nazione".

Re Bhumibol Adulyadej ha richiamato i thailandesi alla "virtù", quale fonte di "speranza" per un futuro migliore e "a prescindere dalla situazione in cui verserà il Paese", prevarranno sempre "sicurezza e stabilità". Egli ha parlato dal balcone dell' Anantasamakom Throne Hall, proprio di fronte al Palazzo reale.

Oltre ai cittadini erano presenti le massime autorità politiche e militari della nazione, fra cui la premier Yingluck Shinawatra, sorella del multimiliardario thai Thaksin, ex Primo Ministro oggi in esilio in seguito alla condanna a due anni per corruzione.

La folla ha più volte intonato canti e slogan fra cui "lunga vita al re" che, con i suoi 66 anni sul trono della Thailandia, ha conquistato il primato di monarca più longevo. Ma sul futuro dell'istituzione si addensano nubi fosche: il principe ereditario Maha Vajiralongkorn non gode infatti della sua autorità e del suo prestigio. Del resto la nazione è da anni al centro di un conflitto politico che, a detta degli esperti, nasconde in realtà una vera e propria "crisi istituzionale" che ruota attorno al confronto fra sistema monarchico e repubblica presidenziale (cfr. AsiaNews 13/04/2010 Il sistema socio-politico, chiave di volta della crisi politica in Thailandia). 

THAILANDIA

THAILANDIA

THAILANDIA

 

 

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Yingluck Shinawatra, sorella di Thaksin, prima donna premier della Thailandia
05/08/2011
Vertice fra governo e “camicie rosse” sulla crisi politica in Thailandia
29/03/2010
Bangkok, in prigione il leader delle Camicie rosse per "diffamazione"
28/01/2015
Bangkok, il tribunale archivia l’accusa di omicidio per l’ex premier Abhisit e il vice Suthep
28/08/2014
Il leader della giunta militare Prayuth Chan-ocha è il nuovo Premier della Thailandia
21/08/2014