24 Aprile 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 20/02/2017, 11.58

    INDIA

    Vescovo ausiliare di Mumbai: Nella Giornata della giustizia sociale, mettere l’uomo davanti al profitto



    La ricorrenza è stata istituita dalle Nazioni Unite nel 2007. L’obiettivo è affrontare a livello globale questioni come povertà, esclusione, impiego, uguaglianza di genere. Mons. D’Silva ritiene che la violenza sia il risultato delle disuguaglianze. “Ripensare le strutture economiche e avere compassione dei nostri fratelli e sorelle”.

    Mumbai (AsiaNews) – La Giornata mondiale della giustizia sociale, che ricorre oggi, sia l’occasione per rimettere l’uomo davanti al profitto. Lo afferma ad AsiaNews mons. Allwys D’Silva, nominato di recente vescovo ausiliare dell’arcidiocesi di Mumbai, intervenendo a proposito della Giornata istituita dalle Nazioni Unite nel 2007. Il presule, impegnato da anni in campo sociale, dei diritti umani e della difesa dell’ambiente, sostiene che “oggi il mondo è pieno di conflitti e divisioni”. Per questo sottolinea l’importanza della giustizia sociale come “principio di base per la pace e la coesistenza pacifica tra le nazioni”.

    Il tema dell’edizione 2017 della Giornata è “Prevenire il conflitto e sostenere la pace attraverso un lavoro dignitoso”. La ricorrenza è stata creata dall’Onu con l’obiettivo di affrontare a livello globale questioni come povertà, esclusione, impiego, uguaglianza di genere, accesso al benessere sociale e alla giustizia per tutti. A tal fine l’organizzazione invita tutti gli Stati a promuovere obiettivi e scopi del Summit mondiale per lo sviluppo sociale. Tra questi, sostenere l’importanza del lavoro; costruire società forti; espandere la conoscenza; collaborare con il sistema delle Nazioni Unite e degli altri attori interessati per costruire strategie di azione effettive.

    Mons. D’Silva, che è anche segretario dell’Ufficio per il cambiamento climatico e di quello per lo sviluppo umano della Federazione delle Conferenze episcopali asiatiche (Fabc), sostiene: “Noi appoggiamo i principi della giustizia sociale quando promuoviamo l’uguaglianza di genere o i diritti delle popolazioni indigene e dei migranti. Facciamo avanzare la giustizia sociale quando rimuoviamo le barriere tra i popoli, [basate su] divisioni di genere, età, razza, appartenenza etnica, religione, cultura o disabilità”. Secondo il vescovo, “quando appoggiamo l’uguaglianza, le divisioni e i conflitti scompaiono. Perciò il mondo di oggi deve lottare per l’uguaglianza e la giustizia sociale”.

    Egli ritiene che “la violenza è spesso il risultato delle ineguaglianze. Non c’è miglior esempio delle ingiustizie presenti nel settore economico. Quando in pochi mangiano la maggior parte di una torta, mentre al resto viene lasciata solo una piccola fetta, è in quel momento che si creano margini per far scaturire la violenza nelle strade”.

    In Asia, continua, “la disoccupazione è molto diffusa. Per questo dobbiamo ripensare con attenzione le nostre strutture economiche che hanno come unico obiettivo il profitto”. “Nella vita di tutti i giorni – conclude – non viene presa in considerazione la compassione nei confronti dei nostri fratelli e sorelle. A maggior ragione dobbiamo mettere l’uomo davanti al profitto”. (NC)

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    31/01/2017 16:16:00 INDIA
    Mumbai: mons. Allwyn D’Silva è il nuovo vescovo ausiliare dell’arcidiocesi

    Da anni il vescovo lavora nelle carceri della città. È attivo in campo sociale, dei diritti umani e della difesa dell’ambiente. Nella capitale del Maharashtra esistono nove case di detenzione. Il 90% dei reclusi è in regime di custodia cautelare.



    28/02/2017 11:49:00 INDIA
    Il digiuno dell’anidride carbonica: la sfida per la Quaresima dell’arcidiocesi di Mumbai

    Da due anni la Chiesa locale propone iniziative per ridurre il surriscaldamento del pianeta. Vescovo ausiliare: “Il digiuno riscuote apprezzamento e viene praticato anche dopo la Quaresima”. Papa Francesco ha creato “una nuova beatitudine: Beati coloro che proteggono e hanno cura della nostra casa comune”.



    28/10/2016 12:01:00 INDIA
    Bambina morta gettata nella spazzatura. Vescovo di Mumbai: Atto criminale

    Mons. Dominic Savio Fernandes condanna l’episodio della neonata ritrovata morta ai margini di una strada, con il corpo mangiato dai topi. I bambini sono la specie più a rischio nella società moderna. I genitori devono insegnare il rispetto e l’uguaglianza tra maschi e femmine.



    16/05/2013 INDIA
    Mons. Dominic Savio: Con la grazia di Dio servirò Mumbai come nuovo ausiliare
    Insieme a mons. John Rodrigues, il sacerdote è stato nominato da papa Francesco vescovo ausiliare per l’arcidiocesi di Mumbai. “Difenderò la vita e affermerò l’uguaglianza tra uomo e donna”. L’importanza di ritrovare la sacralità nel quotidiano.

    01/08/2011 INDIA
    Giovani indiani alla Gmg: ambasciatori del pluralismo, della pace e dell’armonia
    È l’esortazione del card. Oswald Gracias, arcivescovo di Mumbai. La delegazione indiana accoglie più di mille ragazzi, di cui 110 del Kerala e 240 dell’arcidiocesi di Mumbai. Per il porporato i ragazzi sono la risorsa e la speranza “più grandi” dell’India.



    In evidenza

    CINA-VATICANO
    Sequestrato mons. Pietro Shao Zhumin, vescovo (sotterraneo) di Wenzhou

    Bernardo Cervellera

    La pubblica sicurezza non comunica il luogo in cui è stato portato. Ma hanno permesso ai fedeli di consegnare alcuni vestiti per il loro pastore. Il vescovo non potrà celebrare Pasqua coi suoi fedeli. Pressioni sul prelato per farlo aderire all’Associazione patriottica. Un destino simile a quello di mons. Guo Xijin. Pressioni anche sulla Santa Sede.


    CINA-VATICANO
    Scomparso da 4 giorni mons. Guo Xijin, vescovo sotterraneo di Mindong

    Wang Zhicheng

    È stato sequestrato dopo una visita all’Ufficio affari religiosi di Fuan. La Pubblica sicurezza lo ha portato in un luogo sconosciuto per farlo “studiare e imparare”. I fedeli pensano che essi vogliano costringerlo a iscriversi all’Associazione patriottica. Al suo rifiuto, è forse possibile che gli proibiscano di ritornare in diocesi. Demolita una chiesa cattolica a Fuan.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®