07/08/2012, 00.00
CINA - ZAMBIA
Invia ad un amico

Arrestati minatori dello Zambia: hanno ucciso il loro capo cinese che non li pagava

Il manager cinese pagava i minatori al di sotto del salario minimo. Nel 2010 due capi hanno sparato contro una dimostrazione di operai, ferendone 11.

Lusaka (AsiaNews/Agenzie) - Dodici persone, fra cui alcuni minatori, sono stati arrestati dalla polizia dello Zambia per l'uccisione del manager cinese a capo della miniera di carbone in cui lavoravano. Il manager era conosciuto per il suo pugno duro verso i minatori e perché ritardava il pagamento dei loro salari.

La polizia ha precisato che fra le dodici persone arrestate vi sono anche persone gente del villaggio che si è unita ai minatori per "fare giustizia".

Wu Shengzai, 50 anni, è morto colpito da un carrello che è stato spinto contro di lui mentre cercava di fuggire in una galleria. L'incidente è avvenuto a Sinazongwe, a 325 km da Lusaka. I sospettati che hanno spinto il carrello sono fuggiti e non sono fra gli arrestati.

I minatori avevano deciso di dimostrare perché il manager dava loro un salario più basso di quello minimo stabilito dalla legge (220 USD).

La miniera Collum, di proprietà cinese, è famosa per le tensioni. Nel 2010 due manager sono stati accusati di aver sparato contro un gruppo di minatori che - anche allora - dimostravano per avere paghe più alte.  In seguito le accuse sono state ritirate, anche se erano stati feriti undici minatori.

Le miniere di rame e di carbone sono fra le principali industrie dello Zambia. La Cina ha investito in questo campo oltre 400 milioni di dollari Usa. Ma lo stile con cui tratta i locali è sempre fonte di tensione con la popolazione.

 

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Pechino protesta con lo Zambia per l’arresto di 31 lavoratori cinesi
06/06/2017 08:41
Aumenta il debito dei Paesi africani verso la Cina
18/12/2006
Cina, nuovi incidenti in miniera: tre morti e 13 dispersi
17/05/2006
I cristiani evangelici africani stanno convertendo la Cina
18/02/2019 11:20
‘Nessun laccio politico’ negli aiuti di Xi Jinping all’Africa
04/09/2018 11:49


Iscriviti alle newsletter

Iscriviti alle newsletter di Asia News o modifica le tue preferenze

ISCRIVITI ORA
“L’Asia: ecco il nostro comune compito per il terzo millennio!” - Giovanni Paolo II, da “Alzatevi, andiamo”