02/01/2023, 11.23
L'ANNO CHE VERRÀ
Invia ad un amico

Asia: gli eventi del 2023

Molte elezioni politiche importanti e diversi anniversari delle dichiarazioni d'indipendenza del 1948. Da seguire la nuova presidenza dell'Asean, passata all'Indonesia, e il G20, che si terrà in India.

Molte elezioni politiche e molti anniversari ma pochi gli eventi internazionali al momento fissati nell'agenda delle nazioni asiatiche per il 2023: di seguito tutti gli appuntamenti. 

POLITICA

Con l’arrivo del nuovo anno la presidenza dell’Asean (l’Associazione delle Nazioni del sud-est asiatico) è passata dalla Cambogia all’Indonesia. Il G20 si terrà invece il 9 e 10 settembre a New Delhi, la capitale indiana, mentre dopo essere passata per l’Egitto, la Conferenza delle parti delle Nazioni unite sui cambiamenti climatici (Cop28) sarà ospitata dagli Emirati Arabi Uniti.

Molti gli appuntamenti elettorali: tra i più importanti segnaliamo le elezioni generali in Thailandia il 7 maggio, dove ci si aspetta uno scontro politico tra i conservatori sostenitori della monarchia e le generazioni più giovani che nel 2020 erano scese in piazza chiedendo riforme democratiche. Il 18 giugno sono invece attese le elezioni presidenziali in Turchia: Recep Tayyip Erdogan è rimasto al potere per due decenni, ma la popolarità del suo partito negli ultimi anni è calata e una coalizione di opposizione chiamata il “Tavolo dei sei” presenterà un proprio candidato. 

Elezioni presidenziali si terranno anche a Singapore a settembre, mentre a ottobre in Pakistan i cittadini eleggeranno i nuovi membri del Parlamento. Per arginare l’ex primo ministro Imran Khan, l’attuale premier Shahbaz Sharif si è alleato con gli storici nemici della famiglia Bhutto. Agitazione anche per le elezioni in Bangladesh, dove sono già cominciati scontri: nei mesi scorsi le forze di opposizione e diversi cittadini, provati dalle condizioni economiche, hanno chiesto le dimissioni della prima ministra Sheikh Hasina.

A luglio si terranno anche le elezioni generali in Cambogia, ma gli osservatori non si aspettano grandi sorprese: al momento tutti i seggi in Parlamento appartengono al Cambodia’s People Party da cui proviene il primo ministro Hun Sen, al potere dal 1984. Anche la giunta golpista birmana aveva annunciato elezioni generali, all'inizio previste ad agosto. Tuttavia se anche dovessero avvenire, a causa del conflitto civile in corso non potranno essere libere e democratiche.

A metà marzo si apre la sessione annuale del Parlamento cinese, con la nomina formale del nuovo governo: Li Keqiang lascia l'incarico dopo 10 anni, sostituito con ogni probabilità da Li Qiang, ex capo del Partito comunista cinese di Shanghai e fidato alleato di Xi Jinping, che a ottobre ha ottenuto un terzo mandato al potere. Riflettori puntati sull'emergenza pandemica e sullo stato dell'economia.

ANNIVERSARI

A ottobre si celebrerà il centenario della nascita della moderna Turchia dopo la fine dell’Impero ottomano. Nel resto del continente asiatico gli anniversari saranno quasi tutti legati alla fine del dominio coloniale e alle indipendenze nazionali ottenute 75 anni fa nel 1948: il primo a festeggiare sarà il Myanmar, che ha ottenuto l’indipendenza dal Regno Unito il 4 gennaio, e poi lo Sri Lanka un mese dopo, il 4 febbraio. Ad agosto e settembre si ricorderanno i 75 anni dalla nascita delle due Coree, mentre a maggio si festeggerà la nascita dello Stato di Israele. Il 6 ottobre saranno invece passati 50 anni dalla guerra dello Yom Kippur. Il 30 gennaio, infine, saranno 75 anni dalla morte del Mahatma Gandhi, ucciso da un estremista indù.

FESTIVITÀ RELIGIOSE ED EVENTI SPORTIVI

Dal 24 al 26 febbraio si terrà a Bangkok, in Thailandia, l’assemblea sinodale continentale dell’Asia, a cui prenderanno parte i presidenti delle Conferenze episcopali del continente. Segnaliamo infine alcune festività religiose: il 22 gennaio si celebra il Capodanno cinese che darà inizio all’anno del coniglio, mentre il Ramadan inizierà il 22 marzo. Diwali si festeggerà il 12 novembre. Tra ottobre e novembre l'India ospiterà la Coppa del mondo di cricket, mentre i Giochi asiatici, previsti per il 2022 a Hangzhou, in Cina, sono slittati a fine settembre 2023 a causa del crescente numero di infezioni da Covid-19.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
L'Asia nel 2022
01/01/2022 08:54
Iniziano i festeggiamenti per l'Anno del Gallo
07/02/2005
Vietnam in festa per il Capodanno. A Thanh Hóa, i cattolici lo trascorrono tra gli ultimi
05/02/2019 12:29
Capodanno bengalese: appello del premier al rispetto di tutte le religioni
15/04/2016 11:19
Colombo, card. Ranjith: 'Nel 2023 costruiamo un nuovo Sri Lanka'
02/01/2023 12:28


Iscriviti alle newsletter

Iscriviti alle newsletter di Asia News o modifica le tue preferenze

ISCRIVITI ORA
“L’Asia: ecco il nostro comune compito per il terzo millennio!” - Giovanni Paolo II, da “Alzatevi, andiamo”