11/07/2006, 00.00
vaticano
Invia ad un amico

Cambio in Sala stampa vaticana: va via Joaquin Navarro, arriva padre Federico Lombardi

Il nuovo direttore conserva i suoi incarichi alla Radio Vaticana ed al Centro televisivo vaticano. E' stato alla Civiltà cattolica ed alla guida dei gesuiti italiani. Oggi ha scritto una lettera ai giornalisti.

Città del Vaticano (AsiaNews) – Cambia l'uomo della Santa Sede che tiene i contatti con i giornalisti di tutto il mondo: il Papa ha infatti nominato il gesuita padre Federico Lombardi direttore della Sala stampa vaticana, al posto di Joaquin Navarro-Valls, che lascia l'incarico assunto 22 anni fa. Al suo fianco resta, come vicedirettore, padre Ciro Benedettini.

Piemontese, è nato a Saluzzo il 29 agosto 1942, padre Lombardi arriva a dirigere la Sala stampa da direttore generale della Radio Vaticana e direttore del Centro televisivo vaticano, incarichi che al momento mantiene, e con un passato che lo ha visto, tra l'altro, scrittore e vicedirettore della prestigiosa "Civiltà cattolica" e provinciale per l'Italia della Compagnia di Gesù.

Una laurea in matematica e licenze in filosofia e teologia, padre Lombardi, uomo brillante e deciso, di carattere schivo,  a parte i sette anni, dal 1984 al 1990, nei quali è stato alla guida dei gesuiti italiani, è un giornalista. Come tale ha seguito l'attività di Giovanni Paolo II, accompagnandolo spesso nei suoi viaggi e di Benedetto XVI.

Oggi il suo primo gesto nel nuovo incarico è una lettera che ha indirizzato a tutti i giornalisti accreditati in Vaticano, nella quale, tra l'altro scrive: "Da tempo lavoro, come voi, perché l'attività del Santo Padre e la realtà della Chiesa possano essere conosciute e capite in modo obiettivo e adeguato. Il Dott. Navarro-Valls – prosegue il messaggio - ha svolto il suo lungo servizio in questo campo con capacità, intelligenza e dedizione eccezionali. Tutti gliene siamo profondamente grati, e continuiamo a contare sulla sua amicizia. Non posso pretendere di imitarlo, ma potete contare sull'impegno che dedicherò, con i miei limiti ma con tutte le forze disponibili, a servire il Santo Padre e il vostro buon lavoro. So di poter contare sulla collaborazione che certamente sarà offerta generosamente – a me come a voi - da tutto il personale della Sala Stampa, a cominciare dal Vice Direttore, l'amico P. Ciro Benedettini".

"Chiedo anche a te – scrive ancora p. Lombardi - la tua benevolenza, così questo tratto comune del nostro cammino sarà più fruttuoso. Affido al Signore – termina la lettera - questi sentimenti nella ricorrenza liturgica di San Benedetto, in cui forse non per caso ricevo l'incarico di questo nuovo servizio". (FP)

credits:ALESSIA GIULIANI/CPP

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Don Giussani: Il card. Ratzinger presiederà i funerali a nome del Papa
22/02/2005
Rajshahi, “on air” la prima radio cattolica del Bangladesh
04/06/2016 11:26
P. Lombardi: la rinuncia di Benedetto XVI "una decisione che incide veramente nella situazione e nella Storia della Chiesa"
11/02/2014
Wang Zuoan, già capo della Sara, nuovo vice direttore del Fronte unito
03/04/2018 15:55
Vaticano: "Papa preoccupato solo dalla motivazione religiosa della violenza"
14/09/2006


Iscriviti alle newsletter

Iscriviti alle newsletter di Asia News o modifica le tue preferenze

ISCRIVITI ORA
“L’Asia: ecco il nostro comune compito per il terzo millennio!” - Giovanni Paolo II, da “Alzatevi, andiamo”