01/03/2024, 08.55
ASIA TODAY
Invia ad un amico

Cina: quinto calo mensile del manifatturiero, politiche governative inefficaci

Le notizie di oggi: Tokyo invia mini-droni e serpenti-robot in uno dei reattori di Fukushima per preparare la rimozione di scorie altamente radioattive. Israele punta a costruire nuovi insediamenti in Cisgiordania, quasi 15mila le unità abitative. La giunta birmana colpisce un mercato nello Stato Rakhine, almeno 12 morti. In Russia aumentano i controlli su telefoni e applicazioni mobili. 

CINA
L’industria manifatturiera cinese cala per il quinto mese consecutivo a febbraio, riflettendo la persistente debolezza dell’economia. Il Purchasing managers index (Pmi) è sceso a 49,1 il mese scorso, in ulteriore diminuzione rispetto al 49,2 del precedente (50 segna il limite tra espansione e contrazione). Inefficaci - per ora - le misure adottate da Pechino per sostenere l’economia, tra cui la riduzione di un tasso sui prestiti. 

GIAPPONE
Il Giappone ha inviato ieri due mini-droni e un “robot-serpente” in uno dei tre reattori della centrale nucleare di Fukushima, teatro dell’incidente del marzo 2011. I mezzi sono stati dislocati in preparazione all’operazione di rimozione di centinaia di tonnellate di combustibile e scorie, che potrebbe richiedere decenni. L’interno è troppo radioattivo per un ingresso da parte dell’uomo. 

ISRAELE - PALESTINA
Israele vuole costruire un nuovo insediamento per coloni ebraici in Cisgiordania, a nord della città di Al-Ubeidiya, a est di Betlemme. Secondo gli attivisti di Peace Now, la prima parte comprende 3.600 unità abitative su circa 417 dunam per una popolazione religioso-nazionalista. Nella seconda altri 2.000 dunam e 10mila unità abitative a ultra-ortodossi Haredim. Il progetto ha un costo di 751mila dollari. 

MYANMAR
La giunta militare birmana ha ucciso 12 civili, colpiti mentre si trovavano in un mercato affollato al momento dell’attacco. Altre 18 persone sono rimaste ferite in modo grave. Il bombardamento è avvenuto ieri mattina ed è opera di un battaglione che ha aperto indiscriminatamente il fuoco sa Sittwe, capitale dello Stato Rakhine, territorio conteso coi ribelli Arakan attivi nell’area. 

INDIA
Mukesh Ambani, l’uomo più ricco d’India con 114 miliardi di dollari di patrimonio, ha organizzato una sontuosa festa pre-matrimoniale al figlio allestendo un banchetto per 50mila invitati, gli abitanti del suo villaggio natale di Jamnagar, nello Stato occidentale del Gujarat. Oggi è previsto l’arrivo di star di Bollywood, industriali e politici per la tre giorni di nozze. Nel 2018 aveva ha organizzato il matrimonio più costoso del Paese per sua figlia, con una spesa di 100 milioni di dollari.

RUSSIA
Come denunciano diversi attivisti umanitari, in Russia sono sempre più le accuse penali basate su informazioni rilevate da telefoni o applicazioni mobili, conversazioni e messaggi o file salvati. Su dispositivi e materiale la polizia pretende delle verifiche o all’attraversamento delle frontiere, durante le perquisizioni delle case o perfino al controllo dei documenti in mezzo alla strada.

ARMENIA - AZERBAIGIAN
A Berlino proseguono le trattative tra i ministri degli Esteri di Erevan e Baku mediati dal premier Olaf Scholz. Intanto il primo ministro armeno Nikol Pašinyan continua gli incontri con i leader occidentali fra cui l’omologo greco Kiriakos Mitsotakis cui ha promesso di “costruire una nuova democrazia liberale”. Al vaglio una visita in Armenia del presidente ucraino Volodymyr Zelenskyj.

TAGs
Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Teheran: risposta ‘controllata’ a Israele, che si prepara alla guerra
12/04/2024 08:52
Colloqui Israele-Indonesia su normalizzazione relazioni per ingresso all’Ocse
11/04/2024 08:53
Taiwan: il presidente eletto Lai ha scelto il nuovo primo ministro
10/04/2024 08:50
Bahrein: libertà condizionata a 1584 detenuti tra cui manifestanti anti-governativi
09/04/2024 08:55
Cairo: progressi per una tregua a Gaza. Nuovi raid israeliani in Libano
08/04/2024 08:57


Iscriviti alle newsletter

Iscriviti alle newsletter di Asia News o modifica le tue preferenze

ISCRIVITI ORA
“L’Asia: ecco il nostro comune compito per il terzo millennio!” - Giovanni Paolo II, da “Alzatevi, andiamo”