21/01/2022, 08.48
ASIA TODAY
Invia ad un amico

Dopo 60 anni - e due di lavori - riapre la sacra Trans Bhutan Trail

Le notizie di oggi: Pechino ha importato nelle ultime settimane quattro milioni di barili di petrolio iraniano; India e Pakistan hanno condotto 26 test missilistici lo scorso anno, Pyongyang sei; un premio per i diritti umani all’attivista vietnamita Pham Doan Trang; per il Giappone i soldati Usa “cavallo di troia” per l’ingresso del Covid; l’Isis assalta una prigione in Siria. 

BHUTAN
Per la prima volta dal 1960 e dopo due anni di intensa ristrutturazione, il Bhutan riapre lo storico e sacro Trans Bhutan Trail. Il tragitto di 403 km, che percorre in lunghezza il Paese buddista, sarà ufficialmente inaugurato dal re a marzo con i visitatori internazionali autorizzati a percorrere il sentiero da aprile. G Adventures sarà il primo tour operator a raccogliere adesioni. 

CINA - IRAN
Pechino ha scaricato quattro milioni di barili di petrolio iraniano nelle riserve statali del porto meridionale di Zhanjiang le scorse settimane. In passato le importazioni cinesi avvenivano sottobanco nel timore per compratori e intermediari delle sanzioni Usa. Secondo Vortexa Analytics a dicembre la Cina ha importato 261mila tonnellate (1,9 milioni di barili) di greggio degli ayatollah. 

INDIA - PAKISTAN
India e Pakistan, due rivali storici nell’Asia meridionale, hanno condotto 26 test missilistici nel 2021, anno di intensa rivalità armata. Delhi ha testato 16 missili balistici e da crociera; Islamabad 10 missili con capacità quasi identiche in una sorta di risposta frontale, per un equivalente di due test al mese. Nello stesso periodo la temuta Corea del Nord ha condotto “solo” sei test. 

VIETNAM
L’attivista vietnamita Pham Doan Trang, che sta scontando nove anni di galera per “propaganda contro lo Stato”, è stata insignita del premio diritti umani 2022 Martin Ennals Award. La donna già in passato aveva ricevuto numerosi riconoscimenti per il proprio lavoro. Durante il processo, nel dicembre scorso, il giudice ha inflitto una pena superiore a quella chiesa dalle autorità. 

GIAPPONE
Il recente aumento di casi Covid-19, ormai la sesta ondata, favorito dall’arrivo della nuova e più contagiosa variante Omicron, è da imputare (anche) all’esercito americano. Secondo alcuni esperti i soldati Usa nelle basi nipponiche agirebbero da inconsapevoli “cavalli di troia” e favorirebbero l’ingresso del virus. Fra le ragioni il mancato rispetto di quarantena e norme sanitarie. 

SIRIA
Lo Stato islamico ha attaccato una prigione controllata dai curdi situata nel nord-est della Siria. L’assalto è avvenuto nel pomeriggio di ieri e ha portato alla liberazione di diversi jihadisti, anche se il numero risulta al momento “imprecisato”. Nell’assalto i miliziani hanno esploso una bomba all’ingresso del carcere di Ghwayran, poi un secondo ordigno cui è seguito l’attacco. 

RUSSIA
I sostenitori di Aleksej Naval’nyj hanno celebrato il primo anniversario della pubblicazione dell’inchiesta sulla “reggia di Putin” a Gelendžik, sul Mar Nero, con una fotografia scattata da un drone che mostra gli spazi interni. Il filmato è stato visto da oltre 100 milioni di persone; alcuni avevano dubitato dell’autenticità di alcune ricostruzioni 3-D, oggi confermate dalla fotografia.

TURKMENISTAN
Il 2022 è stato dichiarato “Epoca del popolo con l’Arkadag”, al presidente Gurbanguly Berdymuhamedov va il titolo di “padre” e le autorità della regione di Lebap hanno stabilito “l’innalzamento di grado” delle lodi al leader. Allo studio le forme più adatte al culto della personalità presidenziale, raccomandato esporre il ritratto negli angoli più onorevoli delle case.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Beirut, medici e sanitari in piazza contro la crisi: due giorni di sciopero generale
27/05/2022 08:52
Kashmir, ergastolo per il leader separatista Yasin Malik
26/05/2022 08:50
Nablus, un 16enne palestinese ucciso dai soldati israeliani
25/05/2022 08:51
Pechino blocca la partecipazione di Taiwan all’assemblea annuale Oms
24/05/2022 08:50
Nel mondo 100 milioni di sfollati per violenze e diritti negati
23/05/2022 08:47


Iscriviti alle newsletter

Iscriviti alle newsletter di Asia News o modifica le tue preferenze

ISCRIVITI ORA
“L’Asia: ecco il nostro comune compito per il terzo millennio!” - Giovanni Paolo II, da “Alzatevi, andiamo”