10/01/2015, 00.00
INDIA
Invia ad un amico

Il "fiat" di Maria, fonte d'ispirazione per quattro nuove missionarie indiane

di Benigna Menezes*
Kamala Ransom, Janet D'Souza, Sunitha Pulawarthy e Aruna Varghese hanno pronunciato i voti finali. Ora sono Missionarie dell'Immacolata, la Congregazione femminile associata al Pime.

Vijayawada (AsiaNews) - Intraprendere il cammino di consacrate seguendo il modello per eccellenza, Maria, che con costanza ha espresso il suo "fiat" al disegno d'amore di Dio. Così Mons. Joji Govindu, amministratore apostolico di Vijayawada (Andhra Pradesh), ha parlato nell'omelia per la cerimonia di consacrazione di quattro suore.

Le religiose - Kamala Ransom, Janet D'Souza, Sunitha Pulawarthy e Aruna Varghese - hanno pronunciato i  voti finali il 30 dicembre scorso, dinanzi a parenti, amici e a suor. Amala Rani, superiora provinciale delle Missionarie dell'Immacolata (Msi), Congregazione femminile associata al Pime, di cui ora fanno parte.

"Questi vostri voti finali - ha detto mons. Govindu - sono di grande significato e ispirazione per l'intera comunità di religiose, perché cadono proprio all'inizio dell'Anno dedicato alla vita consacrata". Il vescovo ha poi lodato la natura missionaria della congregazione, di cui "il mondo e l'India hanno estremo bisogno".

*Missionaria dell'Immacolata, Congregazione femminile associata al Pontificio Istituto Missioni Estere (Pime)

 

 

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Dhaka, i primi voti di suor Provati Mardi, Missionaria dell’Immacolata
19/08/2020 12:32
Merina, Happy e Cecilia missionarie dell’Immacolata: le nuove ‘spose di Cristo’
28/08/2018 14:25
Il card. Filoni celebra la festa del p. Paolo Manna al Pime di Roma
17/01/2018 12:24
Vijayawada: mandato missionario e voti perpetui per le suore dell’Immacolata
24/10/2016 08:14
Sr. Filomena: 'I miei 55 anni in Bangladesh, dove spero di tornare'
08/07/2022 13:47


Iscriviti alle newsletter

Iscriviti alle newsletter di Asia News o modifica le tue preferenze

ISCRIVITI ORA
“L’Asia: ecco il nostro comune compito per il terzo millennio!” - Giovanni Paolo II, da “Alzatevi, andiamo”