29/07/2016, 08.57
INDIA
Invia ad un amico

Il ministro degli Esteri guiderà la delegazione indiana alla canonizzazione di Madre Teresa

di Nirmala Carvalho

I restanti nomi della delegazione non sono stati ancora svelati. Di sicuro parteciperanno i chief minister di Delhi e West Bengal, forse in forma privata. Il primo, Arvind Kejriwal, ha lavorato con le Missionarie della Carità a Calcutta, su diretta richiesta della Beata.

New Delhi (AsiaNews) – Il ministro degli Esteri indiano, signora Sushma Swaraj, guiderà la delegazione del proprio Paese che parteciperà alla canonizzazione di Madre Teresa, il prossimo 4 settembre a Roma. Lo ha annunciato ieri il portavoce Vikas Swarup, che ha spiegato: “Vista l’importanza che assume per noi la canonizzazione di Madre Teresa, la delegazione del governo dell’India sarà guidata dal ministro degli Esteri”.

Il portavoce ha aggiunto che la composizione ufficiale del gruppo è in via di ultimazione. Per ora i nomi certi sono quelli di Arvind Kejriwal, chief minister di Delhi, e Mamata Banerjee, chief minister del West Bengal. Entrambi hanno accettato l’invito delle Missionarie della Carità di Calcutta a partecipare alla cerimonia che si svolgerà in Vaticano. Per questo motivo, ha aggiunto Swarup, non è stato ancora deciso se i due parteciperanno in forma privata o faranno parte della delegazione ufficiale.

Il chief minister della capitale dell’Unione ha conosciuto Madre Teresa nel 1992, ed è stata lei stessa a chiedergli di lavorare con le Missionarie della Carità a Calcutta. Qui è rimasto per alcuni mesi, prima di entrare nell’Indian Revenue Service.

Durante il Concistoro ordinario pubblico dello scorso 15 marzo, papa Francesco ha deciso che Madre Teresa di Calcutta sarà proclamata santa il 4 settembre. Insieme alla Beata, saranno canonizzati anche Giuseppe Sanchez del Rio, Stanislao di Gesù Maria, Giuseppe Gabriele del Rosario Brochero e Maria Elisabetta Esselblad.

La canonizzazione di colei che per tutta la vita si è impegnata a favore dei “più poveri fra i poveri” era attesa già dal dicembre 2015, quando il papa ha approvato la promulgazione del decreto che riconosce un miracolo attribuito all'intercessione della Beata Teresa di Calcutta.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Delhi, i vescovi chiedono al premier Modi di invitare papa Francesco in India
26/04/2016 11:26
Card. Toppo: La Chiesa in India e in tutta l’Asia gioisce per la canonizzazione di Madre Teresa
15/03/2016 12:24
Mons. D’Souza: Madre Teresa sarà la co-patrona di Calcutta
05/09/2017 08:34
L’India ha una nuova santa: suor Mariam Thresia, ‘come Madre Teresa di Calcutta’
01/07/2019 12:22
Direttore Caritas India: Madre Teresa, il volto compassionevole della Chiesa
30/08/2016 08:30


Iscriviti alle newsletter

Iscriviti alle newsletter di Asia News o modifica le tue preferenze

ISCRIVITI ORA
“L’Asia: ecco il nostro comune compito per il terzo millennio!” - Giovanni Paolo II, da “Alzatevi, andiamo”