03/12/2022, 08.56
ASIA TODAY
Invia ad un amico

Onu: cristiani iracheni vittime di crimini contro l’umanità e di guerra dell’Isis

Le notizie di oggi: Pyongyang giustizia in pubblico due minorenni per aver distribuito film sud-coreani; Jakarta pronta ad approvare una legge che punisce col carcere il sesso extra-matrimoniale, norma applicata a cittadini e stranieri; Cina, Iran, Arabia Saudita e Russia nella “lista nera” Usa per violazioni alla libertà religiosa; coi talebani aumentano le spose bambine in Afghanistan. 

IRAQ
Nel 2014, dopo aver conquistato un terzo del Paese, lo Stato islamico ha commesso crimini contro l’umanità e di guerra ai danni dei cristiani iracheni. É quanto emerge da un rapporto presentato al Consiglio di sicurezza Onu, che parla di trasferimenti e conversioni forzate, persecuzioni, sequestri di proprietà, schiavitù, violenze sessuali e distruzione di siti culturali e religiosi.

COREA DEL NORD
Pyongyang ha giustiziato in pubblico mediante fucilazione due giovani, per aver distribuito film sud-coreani. Un terzo è stato anch’egli giustiziato dal plotone di esecuzione per aver ucciso la matrigna. Le autorità hanno costretto i residenti ad assistere alla scena, sottolineando che i (presunti) crimini commessi dai ragazzini fra i 16 e i 17 anni erano egualmente gravi. 

INDONESIA
Entro fine mese il Parlamento indonesiano intende approvare una legge che punisce il sesso al di fuori del matrimonio, con pene fino a un anno di galera. In caso entrata in vigore, la norma sarà applicata a cittadini e stranieri, senza distinzioni. In caso di adulterio, sarà applicata solo dietro denuncia del coniuge. Proibita anche la convivenza prima delle nozze o il sesso prematrimoniale. 

ASIA
Cina, Iran e Russia sono nella lista nera dei Paesi in cui sono “ammesse o tollerate” violazioni gravi alla libertà religiosa. Nel rapporto del Dipartimento di Stato Usa vengono considerati di particolare preoccupazione anche Pakistan, Arabia Saudita, Tajikistan e Turkmenistan.Il Vietnam rientra fra i Paesi monitorati. Per le organizzazioni non statali, nel mirino l’Isis, al-Nusra (al-Qaeda) e talebani. 

AFGHANISTAN
Nei 15 mesi dall’ascesa al potere degli studenti coranici a Kabul, si è registrato un drammatico aumento di matrimoni di ragazzine in giovane età. Il fenomeno è legato alla convinzione dei genitori che è meglio dare in sposa la figlia, che vederla costretta ad unirsi a un talebano. Per molte famiglie è anche il modo per liberarsi di una bocca da sfamare in una fase di grave crisi economica. 

RUSSIA - PAKISTAN
Come altri Paesi asiatici, anche il Pakistan ha dichiarato di essere disposto ad acquistare il petrolio russo con uno sconto di almeno il 40%. Come ha commentato su Telegram l’osservatore Anatolij Nesmijan, noto con lo pseudonimo di El Mjurid, la “conversione a Oriente” di Mosca è in realtà un bluff, per carenza di infrastrutture e scarsa convenienza.

TURKMENISTAN
Il ricamo turkmeno è stato inserito nella lista del patrimonio culturale immateriale dell’Unesco. La nomina è avvenuta nella 17° sessione del comitato che si è tenuta ieri nella capitale del Marocco Rabat, come ha comunicato trionfalmente il ministero degli Esteri di Ašgabat. La candidatura dell’arte della tessitoria risale al marzo 2021, in comproprietà con l’Iran.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Usa-Cina: scoperto un secondo pallone spia in America Latina
04/02/2023 09:14
India, forti tagli alle misure per i poveri nelle aree rurali
02/02/2023 08:48
Afghanistan, 170 fabbriche chiuse per carenza di elettricità
31/01/2023 08:46
Teheran: uomo armato attacca l’ambasciata azera, un morto e due feriti
27/01/2023 08:55
Onu, boom nella coltivazione di oppio in Myanmar: +33% nel 2022
26/01/2023 08:15


Iscriviti alle newsletter

Iscriviti alle newsletter di Asia News o modifica le tue preferenze

ISCRIVITI ORA
“L’Asia: ecco il nostro comune compito per il terzo millennio!” - Giovanni Paolo II, da “Alzatevi, andiamo”