06/03/2014, 00.00
TURCHIA
Invia ad un amico

Patriarca ecumenico: No all'uso di Santa Sofia come moschea. Deve essere aperta al culto cristiano

di NAT da Polis
Davanti a un gruppo di studiosi in visita al Fanar, Bartolomeo I difende le radici cristiane dell'edificio e promette opposizione da parte di tutte le Chiese ortodosse, cattoliche, protestanti.

Istanbul (AsiaNews) - Il Patriarca ecumenico Bartolomeo I si è espresso con un no deciso contro la riapertura a moschea della basilica di Santa Sofia di Costantinopoli. Anzi egli ha detto che se essa "va restituita al culto, questo non potrà essere che quello cristiano".

Le affermazioni di Bartolomeo sono emerse alla vigilia della Sinaxis, l'incontro di tutti i capi delle Chiese ortodosse, radunate su iniziativa del Fanar e possono essere considerate una risposta alle insistenti voci che circolano in Turchia provenienti da settori della società turca molti vicini all'AKP, il partito di governo.

Le parole del Patriarca ecumenico sono risuonate durante un'omelia da lui rivolta a un nutrito gruppo di studenti e studiosi in visita al Fanar. Tali visite rientrano in una serie di viaggi d'istruzione organizzati con una certa frequenza da gruppi stranieri e turchi.

"Con questi viaggi e visite - ha detto Bartolomeo - vi viene data l' occasione di venire a contatto con tutta la tradizione cristiana cresciuta su queste terre, fondata sulla cultura e la lingua greca, che hanno esaltato l'importanza del  pensiero e la vita cristiana. E' questo il motivo per cui occorre sempre arricchire ed approfondire le  vostre ricerche e conoscenze".

 "A testimonianza di questa storica e duratura presenza  del pensiero cristiano in queste terre - ha aggiunto - vi è anche la basilica di Santa Sofia, meta di riferimento di tutti".

"Di sicuro - ha continuato il Patriarca ecumenico - non vi saranno sfuggite le persistenti voci che circolano ultimamente da certi settori della società turca, le quali spingono per riaprire Santa Sofia come moschea".

"Noi - ha detto Bartolomeo - ci opporremmo, e insieme a noi tutti i cristiani, siano essi ortodossi, cattolici o protestanti".

"La basilica di Santa Sofia - ha concluso - è stata costruita per testimoniare la fede cristiana e se va restituita al culto, questo non potrà essere che quello cristiano".

 

 

 

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Sinodo ortodosso russo: ‘Dolore e dispiacere per Santa Sofia'
18/07/2020 12:18
Voci insistenti vogliono trasformare Santa Sofia in moschea
30/08/2013
Erdogan dona un dipinto contenente un hadith a Santa Sofia
09/12/2020 13:21
Erdogan si prepara a pregare in Santa Sofia il prossimo Venerdì Santo
07/04/2017 10:56
Unesco contro Ankara: pronti a togliere Santa Sofia e Chora dai patrimoni
28/07/2021 10:10


Iscriviti alle newsletter

Iscriviti alle newsletter di Asia News o modifica le tue preferenze

ISCRIVITI ORA
“L’Asia: ecco il nostro comune compito per il terzo millennio!” - Giovanni Paolo II, da “Alzatevi, andiamo”