19/12/2012, 00.00
LIBANO - ORTODOSSI
Invia ad un amico

Presidente libanese al nuovo Patriarca ortodosso: Assicurare una vita degna ai cristiani d'Oriente

di Paul Dakiki
Nel saluto a Youhanna X Yazigi, Michel Sleiman parla dei problemi dei cristiani in Iraq, Siria, Palestina e Israele. Un appello ai leader arabi per difendere le minoranze cristiane, portatrici di sviluppo e civiltà.

Beirut (AsiaNews) - Incontrando il nuovo patriarca greco-ortodosso di Antiochia, Youhanna X Yazigi, il presidente libanese Michel Sleiman ha augurato "pieno successo" al servizio della Chiesa e si è detto disponibile a lavorare insieme "per salvaguardare i cristiani d'Oriente e assicurare loro una vita degna e perenne". Sleiman ha detto di riferirsi non solo ai cristiani della Siria o dell'Iraq, ma anche a quelli palestinesi.

Il nuovo patriarca si trova ancora  a Balamand (in Libano), dove due giorni fa è stato eletto successore di Ignazio IV Hazim e dove viene visitato da molte personalità.

All'uscita dall'incontro con il patriarca Sleiman ha detto ai giornalisti: "Auguriamo pieno successo a Sua Beatitudine perché la sua missione è difficile, soprattutto nelle circostanze difficili del presente, segnate dall'oppressione dei cristiani in Oriente". E ha aggiunto: "Non parlo solo dell'Iraq e della Siria, ma soprattutto della Palestina, perché la comunità ortodossa e le comunità cristiane patiscono un ingiusto trattamento e l'ebraizzazione [colonizzazione]... Noi dobbiamo spiegare tuti i nostri sforzi per salvaguardare i cristiani d'Oriente e assicurare loro una vita degna e perenne. Ciò richiede anche la responsabilità dei leader arabi e della comunità internazionale, che devono restare vicini alle minoranze presenti nei loro Paesi".

"I dirigenti arabi - ha continuato - devono difendere le minoranze, qualunque sia la loro comunità, perché queste minoranze sono state la base dello sviluppo di questi Paesi. Nel mondo pluralista in cui viviamo oggi, la collaborazione con questi gruppi è essenziale, non a causa del loro peso demografico, ma per la civiltà di cui essi sono portatori".

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Patriarca Youhanna di Antiochia: Con Papa Francesco un incontro storico e caloroso
03/10/2013
Religiose di Maaloula: il Libano chiede aiuto al Qatar
10/12/2013
Youhanna X è il nuovo patriarca della Chiesa greco-ortodossa di Antiochia
18/12/2012
Monache di Maaloula in video: Stiamo bene, saremo rilasciate fra due giorni
07/12/2013
La beatificazione di Michel Melki e quella futura dei martiri irakeni e siriani
31/08/2015


Iscriviti alle newsletter

Iscriviti alle newsletter di Asia News o modifica le tue preferenze

ISCRIVITI ORA
“L’Asia: ecco il nostro comune compito per il terzo millennio!” - Giovanni Paolo II, da “Alzatevi, andiamo”