19/10/2006, 00.00
COREA DEL NORD – COREA DEL SUD
Invia ad un amico

Seoul denuncia: "Nel prossimo futuro, nuovi test nucleari di Pyongyang"

Un parlamentare sudcoreano, membro della Commissione intelligence del Parlamento di Seoul, ha confermato che tracce provenienti da Paesi diversi indicano altri 3 o 4 test atomici in preparazione. Nel frattempo, Kim Jong-il riappare in pubblico.

Seoul (AsiaNews/Agenzie) – La Corea del Nord "è pronta per effettuare almeno altri 3 o 4 test nucleari nel prossimo futuro" dopo il primo, effettuato il 9 ottobre scorso. Lo ha annunciato un deputato sudcoreano oggi.

Chung Hyung-keun, membro del Partito di opposizione Grand National e del comitato di intelligence del Parlamento di Seoul, ha detto che "secondo segnali credibili, Pyongyang si sta preparando per un secondo test nel sito di Kilju, la stessa area del primo esperimento". I segnali "arrivano dalle agenzie di intelligence di diversi Paesi: è sicuro che il Nord condurrà altri  test nucleari nel futuro".

Chung ha aggiunto che il test della settimana scorsa è stato condotto in un pozzo scavato orizzontalmente in una collina. Da allora "30 o 40 persone sono state avvistate in maniera ripetuta nella stessa area, facendo ipotizzare preparativi per un secondo test".

Subito dopo il primo test, il consiglio di Sicurezza dell'Onu ha approvato una risoluzione che impone sanzioni economiche contro la Corea del Nord. Il documento è stato denunciato da Pyongyang che lo ha definito "una dichiarazione di guerra".

Nel frattempo, il leader del regime stalinista Kim Jong-il è apparso in pubblico per la prima volta dopo la condanna internazionale del suo programma nucleare. Secondo i media ufficiali di Pyongyang, Kim ha assistito al concerto dell'Esercito popolare coreano in occasione dell'80° anniversario della nascita dell'Unione "Abbasso l'imperialismo", primo organo pubblico fondato dal padre, l'Eterno presidente coreano Kim Il-sung.

La presenza pubblica del dittatore è indicativa della gestione degli affari internazionali della parte Nord della penisola. Secondo diversi analisti, "ogni volta che sparisce sta preparando qualcosa". Prima dei test missilistici del 4 luglio scorso, Kim non era stato visto per 40 giorni di fila.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Pechino smentisce le scuse di Kim Jong-il per il test atomico
24/10/2006
Kim Jong-un: Vicini al test finale del missile balistico intercontinentale
02/01/2017 12:24
Pyongyang contro Seoul e Washington: Distruggeremo tutti
21/02/2013
Distrutto il sito nucleare di Punggye-ri, ma Trump annuncia no al summit
24/05/2018 15:17
Seoul denuncia test di Pyongyang di missili a breve gittata
09/03/2006


Iscriviti alle newsletter

Iscriviti alle newsletter di Asia News o modifica le tue preferenze

ISCRIVITI ORA
“L’Asia: ecco il nostro comune compito per il terzo millennio!” - Giovanni Paolo II, da “Alzatevi, andiamo”