22/04/2008, 00.00
COREA DEL SUD
Invia ad un amico

Si è dimesso Lee Kun-hee, capo della Samsung dal 1987

Dopo il rinvio a giudizio per evasione fiscale e sottrazione di fondi dell’azienda, il gesto appare un tentativo per recuperare la fiducia pubblica. La sua famiglia mantiene il controllo del gruppo, il maggiore del Paese.

Seoul (AsiaNews/Agenzie) – Si è dimesso oggi Lee Kun-hee, presidente della ditta leader sudcoreana Samsung, pochi giorni dopo essere stato rinviato a giudizio per evasione fiscale di circa 118 milioni di euro e per avere utilizzato i fondi della compagnia per fini personali.

Lee ha fatto l’annuncio in diretta televisiva durante una conferenza stampa, “scusandosi” e “assumendo la piena responsabilità, sia legale che morale, per quanto accaduto”.

Non ci sono indicazione su chi possa sostituirlo per guidare la maggiore ditta del Paese nel difficile momento. A parte le conseguenze giuridiche e fiscali, il procuratore ha indicato che l’azienda ha “problemi strutturali”, tra cui un’incapacità a controllare l’attività dei dirigenti di vertice. La ditta è consapevole di dover recuperare la fiducia pubblica e ha già annunciato di volere prendere queste indagini penali come “un nuovo punto di partenza”, per “un piano di riforma che accolga i consigli dei vari settori sociali”. Si calcola che abbia 254mila dipendenti e nel 2006 ha denunciato profitti per oltre 12,9 miliardi di dollari e da sola costituisce circa un quinto delle esportazioni sudcoreane.

Figlio del fondatore della Samsung, Lee ne ha assunto la direzione nel 1987 e l’ha guidata fino a diventare la maggior produttrice mondiale di chip di memoria. La sua famiglia ancora detiene il controllo del gruppo.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Cina, evasione fiscale e corruzione "spingono" via dal Paese 1.250 miliardi di dollari
16/12/2014
Condannata per evasione fiscale la moglie dell’ex premier Thaksin
31/07/2008
L’ex presidente Park arrestata per corruzione
31/03/2017 08:23
Arrestato il capo della Samsung, legato allo scandalo della presidente Park
17/02/2017 08:38
Nelle ditte cinesi legate alla Samsung “gli operai sono trattati come bestie”
05/09/2012


Iscriviti alle newsletter

Iscriviti alle newsletter di Asia News o modifica le tue preferenze

ISCRIVITI ORA
“L’Asia: ecco il nostro comune compito per il terzo millennio!” - Giovanni Paolo II, da “Alzatevi, andiamo”