31/05/2011, 00.00
SRI LANKA
Invia ad un amico

Sri Lanka: polizia carica 18mila operai, cattolici condannano l’attacco

di Melani Manel Perera
È accaduto il 30 maggio scorso a Katunayake. I lavoratori manifestavano contro il nuovo schema pensionistico, che non garantisce il diritto a vita della pensione. Forse tre persone rimaste uccise. Negli scontri, la polizia avrebbe lanciato lacrimogeni e impedito ai feriti di raggiungere gli ospedali.
Colombo (AsiaNews) – Sacerdoti cattolici e attivisti per i diritti umani condannano con forza il brutale attacco della polizia alle migliaia di lavoratori della Free Trade Zone, durante una manifestazione a Katunayake avvenuto ieri. Gli operai stavano protestando contro il nuovo schema pensionistico (Private Sector Pension Bill), giudicato ingannevole e che di fatto non garantisce il vitalizio fino alla morte del lavoratore (cfr. AsiaNews.it, “Sri Lanka: la pensione garantita ‘fino a esaurimento scorte’”). “La protesta indipendente è diritto di ogni cittadino libero” afferma p. Reid Shelton Fernando, sacerdote cattolico. “Quanto accaduto testimonia che in questo Paese, la gente non può esercitare uno dei suoi diritti fondamentali”.

Secondo alcuni testimoni, la polizia è entrata nelle fabbriche per cercare i manifestanti. Quindi ha bloccato l’ingresso principale per non far uscire le persone. Dopo alcune ore gli operai sono riusciti a forzare il blocco e in 18mila si sono riversati in piazza, scontrandosi con la polizia. Testimoni raccontano di aver visto i poliziotti impedire ai feriti di raggiungere gli ospedali.

P. Sarath Iddamalgod, cattolico, era al tempio insieme a sei monaci buddisti quando è scoppiato l’attacco: “Abbiamo visto la polizia lanciare lacrimogeni per fermare i manifestanti”. Laxman Rosa, attivista politico cristiano, ha dichiarato: “Il governo sta tentando di schiacciare le proteste pacifiche: questa è una violazione totale dei diritti umani, della libertà d’espressione e di difendere i diritti dei lavoratori”.

Fonti non ufficiali parlano di tre persone rimaste uccise. Freddy Gamage, giornalista del giornale locale Meepura, ha detto che solo all’ospedale di Negombo c’erano 216 feriti. Una persona è in terapia intensiva per una ferita d’arma da fuoco a una gamba.

Il nuovo disegno legge sulle pensioni ripartisce il Fondo contributivo pensionistico in tre diversi depositi e garantisce al lavoratore una pensione “fino a esaurimento scorte”. In pratica, per 10 anni ogni lavoratore depositerà una percentuale fissa del proprio salario al fondo d’appartenenza, che andrà a formare il proprio vitalizio: ma una volta esauriti i soldi “messi da parte”, la persona non ha più diritto ad avere la pensione.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Operaio cattolico ucciso dalla polizia. La madre chiede giustizia
02/09/2011
“Immorale e disonorevole” la presenza dei militari ai funerali di un giovane manifestante
06/06/2011
Sri Lanka, l’appello di una madre cattolica: Voglio sapere chi ha ucciso mio figlio
07/06/2016 13:53
Madre di un operaio cattolico ucciso: ‘Giustizia per tutte le vittime della polizia’
14/06/2018 13:01
Attivista di Colombo: la polizia, responsabile di gravi violazioni dei diritti umani
08/01/2018 11:13


Iscriviti alle newsletter

Iscriviti alle newsletter di Asia News o modifica le tue preferenze

ISCRIVITI ORA
“L’Asia: ecco il nostro comune compito per il terzo millennio!” - Giovanni Paolo II, da “Alzatevi, andiamo”