24/08/2021, 09.53
GIAPPONE
Invia ad un amico

Tokyo: al via le Paralimpiadi ma la situazione Covid-19 è 'disastrosa'

Lo ha dichiarato la settimana scorsa il governatore della capitale. Continua a crescere la pressione sugli ospedali. Il governo e il comitato organizzativo dicono di non voler tradire l'ideale paralimpico di una società più inclusiva. Critiche per un mancato dibattito sui rischi per la popolazione giapponese post-Giochi.

Tokyo (AsiaNews/Agenzie) - Oggi si terrà la cerimonia di apertura delle Paralimpiadi, mentre i casi di Covid-19 nel Paese continuano ad aumentare. Da domani fino al 5 agosto, circa 4.400 atleti provenienti da 160 Paesi prenderanno parte agli eventi sportivi. 

Nonostante l’estensione dello stato di emergenza, i contagi non scendono: nell’ultima settimana la media è stata di 22.786 nuove infezioni al giorno. Anche se il governo guidato dal primo ministro Yoshihide Suga nega ogni correlazione, nella capitale e nelle prefetture circostanti, nei 17 giorni in cui si sono svolte le Olimpiadi, i casi di Covid-19 sono triplicati. Il sistema sanitario giapponese è sotto pressione e per la carenza di posti letto in ospedale sempre più persone sono in convalescenza a casa. Il governatore di Tokyo, Yuriko Koike, la settimana scorsa ha definito la situazione “disastrosa”. 

Il governo nipponico e il comitato organizzatore hanno deciso di non annullare l'evento sportivo per non tradire l'ideale paralimpico di costruire una società più inclusiva e integrata. Per la stessa ragione le competizioni si svolgeranno senza pubblico, ma gli enti organizzativi ha scelto di invitare più di 100mila bambini delle scuole elementari, medie e superiori ad assistere ai Giochi. 

Durante le Olimpiadi non sono scoppiati focolai tra gli atleti, ma il rischio per gli atleti paralimpici è più alto a causa delle loro diverse disabilità. 

“Sono fiducioso che sarà un evento sicuro - ma un evento sicuro non significa zero casi”, ha dichiarato alla Bbc il presidente del Comitato paralimpico internazionale Andrew Parsons. “Capisco la frustrazione e la rabbia dei giapponesi per la pandemia, ma non c'è correlazione tra essa e lo svolgimento delle Olimpiadi qui e sono sicuro che sarà lo stesso con le Paralimpiadi. Ci sono altre ragioni per l'aumento del numero di casi”.

In ogni caso è mancato un dibattito approfondito sui rischi post-Paralimpiadi per la popolazione, scrive nel suo editoriale l’Asahi Shimbun, che chiede al governo maggiore responsabilità nella tutela delle condizioni di salute dei cittadini. “Data la situazione, è difficile non avvertire il dubbio e l'ansia di tenere un altro enorme evento sportivo internazionale così presto dopo le Olimpiadi”. E - continua il quotidiano con sede a Osaka - invitare i bambini alla manifestazione sarà sicuramente un bel gesto e i ragazzi si sentiranno ispirati dalle performance degli atleti paralimpici, ma i casi di Covid-19 sono in aumento anche tra i più giovani. 

Nel frattempo un membro del comitato governativo per la promozione dei Giochi si è dimesso per aver avuto delle relazioni troppo strette con un club sportivo, ma “il governo non ha ancora offerto informazioni dettagliato sullo scandalo”. Questo atteggiamento, conclude l'editoriale, è “in netto contrasto con le prestazioni brillanti e sorprendenti degli atleti”.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Tokyo: triplicati i casi di Covid-19 durante le Olimpiadi
18/08/2021 13:16
Giochi Tokyo: primo caso Covid al villaggio olimpico
17/07/2021 09:39
Giochi Tokyo: nuovi casi Covid, crolla il sostegno al governo Suga
19/07/2021 08:41
Tokyo: Taro Kono in cima ai sondaggi come prossimo premier
06/09/2021 08:42
Olimpiadi Tokyo: licenziato il direttore della cerimonia d'apertura
22/07/2021 08:35


Iscriviti alle newsletter

Iscriviti alle newsletter di Asia News o modifica le tue preferenze

ISCRIVITI ORA
“L’Asia: ecco il nostro comune compito per il terzo millennio!” - Giovanni Paolo II, da “Alzatevi, andiamo”