Rubrica Porta d'Oriente

Porta d'Oriente
di Dario Salvi

A otto anni dall’avanzata dello Stato islamico nella piana, le famiglie aspettano ancora il pieno ritorno nelle loro case e nelle loro terre. La paralisi politica e istituzionale legata a interessi contrapposti. Il primate caldeo ricorda il valore della cittadinanza e pari diritti. Serve un “coraggioso dialogo nazionale”. 

| 09/08/2022
| PORTA D’ORIENTE
di Dario Salvi

P. Abboud racconta un Paese e persone che si sentono “perse e smarrite”. L’indagine è lontana dal chiarire la verità e aleggia un clima “di segreto”. Anche fra i familiari delle vittime si sono create spaccature alimentate dalla politica. Preoccupano le condizioni della sanità e dell’istruzione. La campagna di AsiaNews a sostegno delle scuole cattoliche.

| 02/08/2022
| PORTA D’ORIENTE
di Dario Salvi

Il presule racconta una città che fatica a decollare, in cui l’ideologia estremista permea ancora oggi una parte della società. Il ricordo delle case dei cristiani marchiate con la lettera “N”, oggi fonte di orgoglio e appartenenza. Dalla visita del papa un seme di speranza e ricostruzione. Attraverso l’educazione “possiamo combattere l’ignoranza”.

| 26/07/2022
| PORTA D’ORIENTE
di Chiara Zappa

Lunedì 25 luglio il referendum sulla nuova Carta, che accentrerebbe tutti i poteri nelle mani del presidente Saïed. L’islam non è definito religione nazionale, ma si dice che il Paese “appartiene alla nazione (Ummah) islamica” e che lo Stato deve operare per raggiungere “le cinque finalità del puro islam". Opposizioni e società civile protestano ma l'elettorato, fiaccato della crisi economica, potrebbe sostenere il capo dello Stato.

| 19/07/2022
| PORTA D’ORIENTE
di Dario Salvi

I cambiamenti causati dalla pandemia nell’istruzione non “scompariranno”. Le lezioni online, una necessità nelle prime fasi, ora sono “parte del contesto educativo”. Ma famiglie e docenti preferiscono di gran lunga la scuola in presenza, che permette uno sviluppo migliore dell’alunno soprattutto in giovane età. P. Twal: imparare “dall’esperienza” valorizzando metodi alternativi. 

| 12/07/2022
| PORTA D’ORIENTE
di Dario Salvi

Per il card. Zenari in Siria si sperimenta quella che Giovanni Paolo II chiamava “la fantasia della carità”. Chiesa e cristiani moltiplicano le iniziative di solidarietà, ma pesa l’emigrazione che rischia di svuotare la comunità. La condivisione del dolore e della sofferenza con una nazione ferita; i bambini le vittime principali del conflitto. 

| 05/07/2022
| PORTA D’ORIENTE
di Dario Salvi

Il Paese si avvia verso il quinto voto in poco più di tre anni. Domani il passaggio che dovrebbe sancire lo scioglimento della Knesset. Da dietro le quinte l’ex premier muove per tornare al potere, in questa o nella prossima legislatura. Rabbino pacifista: l’esecutivo Bennett non ha fatto alcun progresso su “grandi questioni” come “occupazione e processo di pace”. 

| 28/06/2022
| PORTA D'ORIENTE
di Dario Salvi

Il presidente dietro il cambio della denominazione internazionale del Paese. La volontà di cancellare l’associazione con il volatile del Natale e parodie “offensive”. Ma le stesse autorità turche sono vittime di confusione e contraddizioni. Nel mirino anche la compagnia aerea, ma il cambio potrebbe causare perdite miliardarie. E c’è chi lancia petizioni per farsi beffa del sultano. 

| 21/06/2022
| PORTA D’ORIENTE
di Dario Salvi

Una “visione” che mira a “svecchiare” il Paese, rilanciare l’economia e garantire occupazione (soprattutto giovanile). Allo studio riforme di libero mercato e lotta al debito pubblico. P. Rifat Bader: ingente investimento saudita nel settore sanitario da 400 milioni. L’obiettivo è lasciarsi alle spalle il periodo buio della crisi (economica) e della pandemia di Covid-19.

| 14/06/2022
| PORTA D’ORIENTE
di Dario Salvi

Nei giorni scorsi inaugurata una chiesa nella capitale, che richiama l’unico episodio di martirio cristiano nel Corano. Cattolici, una realtà migrante dal “forte spirito di comunità”. Mascate resta modello di diplomazia ed equilibrio fra potenze sunnite (Riyadh, Abu Dhabi) e sciite (Teheran). Turismo - e petrolio - alimentano la ripresa. 

| 31/05/2022
| PORTA D’ORIENTE
di Dario Salvi

La Repubblica islamica è scossa da una nuova ondata di manifestazioni di piazza contro il caro prezzi. Nel mirino anche il leader supremo Khamenei e il presidente Raisi. Attori, sportivi e intellettuali al fianco della popolazione. Le ragioni della protesta vanno ascoltate, non represse. Sullo sfondo il nodo dell’accordo nucleare. 

| 24/05/2022
| PORTA D’ORIENTE
di Fady Noun

I candidati indipendenti e dei movimenti di protesta strappano voti (e seggi) ai partiti tradizionali. I movimenti filo-iraniani perdono terreno. Analisti parlano di “svolta politica”, ma vi è anche chi invita alla prudenza. Il nodo dell’elezione del presidente della Repubblica. Per i prossimi mesi timori di scontri e tensioni. 

| 17/05/2022
| PORTA D’ORIENTE
di Dario Salvi

Tempeste di sabbia si susseguono con frequenza crescente, causando vittime e migliaia di ricoveri. Le riserve idriche sono crollate del 50% rispetto allo scorso anno. Entro il 2040 Tigri ed Eufrate rischiano il prosciugamento. La vicenda emblematica del lago Sawa. In pericolo anche i reperti e le città storiche, da Ur a Babilonia. 

| 10/05/2022
| PORTA D’ORIENTE
di Dario Salvi

L’atomica attira i Paesi della regione per soddisfare il fabbisogno energetico e ridurre il livello degli inquinanti da idrocarburi. Turchia, Egitto, Arabia Saudita, Emirati hanno già avviato progetti e ne stanno elaborando di nuovi. Al centro della partita il gigante russo del settore Rosatom. Restano i dubbi sull’effettiva sicurezza degli impianti e il timore di incidenti.

| 03/05/2022
| PORTA D’ORIENTE
di Dario Salvi

A dispetto degli scontri delle ultime settimane, nella Striscia la vita “scorre normale”, scuole e mercati sono aperti. Anche le attività in parrocchia si sono svolte “al completo”. Per p. Romanelli la guerra russa in Ucraina non sembra toccare “per ora” la “vita quotidiana”. L’auspicio per una festa di fine Ramadan “in pace” e una “soluzione” alla questione israelo-palestinese.

| 26/04/2022
| PORTA D’ORIENTE
di Dario Salvi

Nei campi profughi le persone faticano a trovare le risorse quotidiane, mancano i beni primari a partire dal cibo. A poco valgono gli sforzi di gruppi internazionali, incapaci di soddisfare i bisogni di due milioni di persone. Giornalisti e attivisti nel mirino delle milizie che controllano l’area. La controversia del pallone specchio della contesa per la leadership. 

| 19/04/2022
| PORTA D’ORIENTE
di Dario Salvi

Doha mantiene un atteggiamento prudente e dialogante, pur sfidando le potenze regionali sul piano economico. Dopo anni di abusi e violazioni sono migliorate le condizioni dei lavoratori migranti. Fondamentale per lo sviluppo del Paese il ruolo della donna e la libertà religiosa in Costituzione. Dalle tensioni con Riyadh e Abu Dhabi autonomia alimentare e aumento della spesa militare. 

| 12/04/2022
| PORTA D’ORIENTE
di Dario Salvi

Una dura nota dei Patriarchi e capi di Terra Santa contro la minaccia costituita dal gruppo radicale Ateret Cohanim, che vuole mettere mano alle proprietà cristiane. Parlano di azioni illegittime, intimidazioni e violenze che affossano le speranze di pace e giustizia. Una controversia decennale sorta attorno alle ambiguità dell’ex patriarca greco-ortodosso Ireneos, poi destituito. 

| 05/04/2022
| PORTA D’ORIENTE
di Fady Noun

L’attacco militare sferrato dal Cremlino ha colto di sorpresa il Paese dei cedri, già oggetto del braccio di ferro fra Usa e Iran. Dal governo una condanna di rito, ma sono molti i distinguo e le posizioni ambigue, fra cui quella di Hezbollah. L’impatto sul prezzo del cereale e del carburante. Il 74% del grano importato proviene dall’Ucraina. 

| 29/03/2022
| PORTA D’ORIENTE
di Dario Salvi

I movimenti estremisti islamici sfruttano il conflitto “crociato” di Mosca a Kiev per sferrare nuovi attacchi. Dall’escalation in Siria alla strage alla moschea sciita in Pakistan, si moltiplicano le violenze. Festa per ogni vittima “cristiana” del versante russo e ucraino. Inaccettabile l’invio di musulmani sul campo di battaglia, i ceceni “apostati”. I talebani contro la guerra. 

| 22/03/2022
| PORTA D’ORIENTE
di Dario Salvi

Riyadh libera - per decorrenza dei termini - un famoso blogger e attivista, giustiziando quasi in contemporanea 81 detenuti. L’economia più dei diritti guida le riforme del regno. I primi passi verso l’emancipazione della donna. A Jeddah un quartiere cosmopolita e dai prezzi accessibili demolito in nome dello sviluppo e della modernizzazione. 

 

| 15/03/2022
| PORTA D’ORIENTE
di Marta Ottaviani

L'incontro an Antalya tra i ministri degli Esteri di Mosca e Kiev. La visita ad Ankara (dopo vent'anni) di un presidente israeliano. Intorno ad un'area del mondo vitale per i suoi interessi economici, Erdogan punta a riaccreditarsi nella politica internazionale. Ma la Russia sa che ne pagherebbe il prezzo nei teatri dove oggi è alleata solo di fatto con la Turchia.

| 08/03/2022
| PORTA D'ORIENTE
di Dario Salvi

Ieri il pontefice ha ricevuto i rappresentanti delle diverse Chiese cristiane a un anno dal viaggio apostolico nella terra di Abramo. Il patriarca Sako parla di evento “ancora vivo” nella memoria di cristiani e musulmani. Da al-Sistani il riconoscimento dell’appartenenza a una patria comune. Mosul, un tempo roccaforte Isis, simbolo della rinascita religiosa e culturale. 

| 01/03/2022
| PORTA D’ORIENTE
di Dario Salvi

Nella Striscia si vive una fase di relativa calma, anche le tensioni a Gerusalemme sono (per ora) una eco lontana. Una libreria, il restauro di una chiesa bizantina e la scoperta di un cimitero romano segni di rinascita e speranza. I permessi di uscita fondamentali non solo per visitare i luoghi santi, ma per scongiurare il pericolo di endogamia. 

| 22/02/2022
| PORTA D’ORIENTE
di Fady Noun

Affluenza, voto cristiano, le scelte dei sunniti, il “muro sciita” e le opposizioni sono i punti attorno ai quali ruota la contesa elettorale. In gioco il futuro di un Paese sull’orlo del baratro per la crisi economica e finanziaria. La rinuncia di Saad Hariri e le mire di Hezbollah.

| 15/02/2022
| PORTA D’ORIENTE
di Dario Salvi

Si aprono oggi nella capitale austriaca i nuovi colloqui per ripristinare il Jcpoa, cancellato da Trump. Un patto per restituire stabilità in un crescendo di tensioni. Dall’esito delle trattative i riflessi sui prezzi del petrolio nei mercati internazionali. Sullo sfondo Israele osserva con attenzione, pronta a colpire i siti atomici nella Repubblica islamica. 

| 08/02/2022
| PORTA D’ORIENTE
di Dario Salvi

Lo scorso anno cacciati oltre 18mila lavoratori stranieri, fra i quali 11mila uomini e oltre 7mila donne. Il governo vuole favorire l’occupazione interna in una nazione in cui il rapporto è di 70 a 30 fra migranti e locali. La dipendenza dal petrolio e le mancanti spinte riformatrici. Il ruolo della donna in una prospettiva di crescita e libertà. 

| 01/02/2022
| PORTA D’ORIENTE
di Dario Salvi

Negli ultimi giorni gli Houthi hanno lanciato missili verso gli Emirati e l’Arabia Saudita. Riyadh ha riposto - pur negandolo ufficialmente - con un sanguinoso raid aereo che ha colpito una prigione e provocato decine di vittime. Alleanze e interessi contrapposti complicano i tentativi di tregua. Petrolio e rotte dei commerci la chiave di una guerra che ha affamato il popolo yemenita. 

| 25/01/2022
| PORTA D’ORIENTE
di Dario Salvi

Dopo la vicenda della madre assiderata per scaldare i figli, ancora morti alla frontiera. Con l’ascesa dei talebani cresce il flusso migratorio dall’Afghanistan alla Turchia, nel (vano) tentativo di entrare in Europa. L’opera della Caritas: pasti, alloggio, corsi di lingua e professionali per favorire l’integrazione. La storia di Shayan, in fuga per la libertà. 

| 18/01/2022
| PORTA D’ORIENTE
di Dario Salvi

Dal primo gennaio è entrato in vigore lo slittamento del fine settimana festivo, dal venerdì e sabato al più “occidentale” sabato e domenica (oltre al venerdì pomeriggio). Il vescovo Hinder: modificato anche il calendario delle messe, ora più lavoratori migranti potranno vivere la domenica. 

| 11/01/2022
| PORTA D’ORIENTE
In evidenza
 
Mohammed bin Salman ha presentato la fisionomia della metropoli che i sauditi stanno costruendo dal nulla sul Mar Rosso. Una linea di edifici a specchio lunga 170 chilometri e larga 200 metri, per eliminare auto ed emissioni. Intanto il principe ...
| 27/07/2022
| ARABIA SAUDITA
 
Alla fine dell'anno scorso, su 53 progetti di nuove centrali atomiche la maggior parte riguarda l'Asia. I tempi di realizzazione di un reattore vanno diminuendo. La crescita è trainata dalla Cina, seguita da India, Giappone ...
| 27/07/2022
| ASIA
 
di Giorgio Bernardelli
Dopo la strage di Zakho costata la vita a 9 turisti la testimonianza di un parroco che vive sulle montagne della regione dove avvengono i raid. “Ogni settimana ci sono persone che muoiono per questi bombardamenti, anch’io ho rischiato ...
| 23/07/2022
| IRAQ-TURCHIA
 
L'ultimo rapporto della Missione di assistenza delle Nazioni Unite in Afghanistan ha riportato esecuzioni extragiudiziali, torture e detenzioni arbitrarie negli ultimi 10 mesi. Anche se il livello della violenza si è ridotto la situazione ...
| 21/07/2022
| AFGHANISTAN
 
di Vladimir Rozanskij
Il museo d’arte di Mosca ha concesso temporaneamente alla Chiesa ortodossa russa di spostare l’icona alla Lavra dove si trovava originariamente. È la prima volta dal 1918: finora tutte le richieste erano state negate. Strumento ...
| 19/07/2022
| RUSSIA
 
L'attacco è avvenuto sull'altopiano di Nduga. Nella regione c'è un clima di forte tensione dopo l'approvazione di una legge con cui qualche giorno fa Jakarta ha ridisegnato i confini amministrativi, aggiungendo 3 province. ...
| 16/07/2022
| INDONESIA
“L’Asia: ecco il nostro comune compito per il terzo millennio!” - Giovanni Paolo II, da “Alzatevi, andiamo”