Rubrica Porta d'Oriente

Porta d'Oriente
di Dario Salvi

Una ricercatrice arrestata e tre condanne fra i Baha’ì sono l’ultimo esempio di persecuzioni confessionali. Il presidente eletto ha radici azere e curde, fra i primi passi l’incontro con rappresentanti delle religioni, per Erdogan favorirà le relazioni perché “parla turco”. Ma per altri il tema della “dignità” è solo propaganda. L’attenzione globale sulla nomina a ministro degli Esteri. 

| 16/07/2024
| PORTA D’ORIENTE
di Dario Salvi

Il vicario dell’Arabia meridionale ha officiato l’inaugurazione dei lavori di costruzione di un nuovo centro pastorale a Ghala. Mons. Martinelli: “Per bambini, giovani e adulti per crescere nella fede”. L’opera diplomatica del sultanato in un Medio oriente dilaniato dai conflitti. Restano ancora passi da compiere in tema di diritti e parità di genere.

| 09/07/2024
| PORTA D’ORIENTE
di Dario Salvi

Una fonte di AsiaNews racconta la vita dei cattolici. Un milione di persone, soprattutto migranti economici, celebrano “in privato” la fede. Il legame con la Chiesa universale e la speranza di potersi un giorno riunire e pregare in una chiesa. Internet ha rafforzato i rapporti fra comunità e favorito la partecipazione alle funzioni. Una “lunga storia” di presenza “discreta” nella regione. 

| 02/07/2024
| PORTA D’ORIENTE
di Fady Noun

Il segretario di Stato vaticano ha iniziato una visita di cinque giorni, su invito del presidente dell’Associazione libanese dei Cavalieri di Malta. Ieri alla messa per la festa di San Giovanni Battista ha rinnovato l'appello a "colmare il vuoto di questa voce cristiana che senza dubbio farebbe la differenza" anche rispetto ai venti di guerra che soffiano pericolosamente. Il ruolo della Chiesa nell’assistenza ai bisognosi. 

 

| 25/06/2024
| PORTA D’ORIENTE
di Dario Salvi

Il 28 giugno il Paese alle urne per il successore di Raisi, morto il 19 maggio in un incidente col suo elicottero. In lizza sei nominativi, cinque dei quali esponenti dell’ala ultra-conservatrice. L’hijab fra i temi della campagna elettorale, perché nessuno dei candidati ha una vera ricetta per l’economica in crisi. Rischio astensionismo. Prosegue la campagna di repressione, nel mirino anche i cristiani. 

| 18/06/2024
| PORTA D’ORIENTE
di Dario Salvi

Nell'anniversario della caduta della città irachena nelle mani del movimento islamista radicale Omar Mohammed - il blogger che ne raccontava le brutalità - ripercorre con AsiaNews l’importanza della memoria, la visita del papa del 2021 e la sfida di una ricostruzione fondata sulla “inclusione”. Il patriarca caldeo Sako: il ricordo della violenza jihadista spinga a costruire uno Stato “civile e democratico”. 

| 11/06/2024
| PORTA D’ORIENTE
di Fady Noun

A dispetto delle smentite dello Stato ebraico l’uso nei raid contro Hezbollah, soprattutto contro obiettivi civili e terreni agricoli, è stato documentato da associazioni pro diritti umani e osservatori sul campo. Il Paese dei cedri pronto a presentare una denuncia alle Nazioni Unite. Amnesty International parla di attacchi “spaventosi” che causano gravi danni all’ambiente. 

| 04/06/2024
| PORTA D’ORIENTE
di Dario Salvi

I Paesi donatori si riuniscono per discutere della Sira, ma il Paese e la sua “guerra dimenticata” continuano a soffrire, la popolazione a fuggire (circa 500 al giorno). Ad AsiaNews il nunzio apostolico a Damasco parla di “processo politico stagnante” mentre ciò che “progredisce è la povertà”. L’esodo dei cristiani “un’altra grossa ferita che sanguina”. 

| 28/05/2024
| PORTA D’ORIENTE
di Dario Salvi

Yonatan Zeigen ad AsiaNews: impossibile “distruggere” Hamas che è una “idea”, va cambiata “la mentalità”. Proseguendo nell’occupazione “si tornerà sempre al 7 ottobre”. Per ricordare le battaglie della madre ogni anno sarà assegnato un premio a una donna araba e a una ebrea che operano a favore della convivenza. L'Abbraccio tra Maoz Inon e Azia Abu Sarah davanti a papa Francesco esempio "di ciò a cui aspiriamo tutti". 

| 21/05/2024
| PORTA D’ORIENTE
di Dario Salvi

L’omicidio di un preside per mano di un minore alimenta la polemica. A sparare uno studente che voleva “vendicarsi” dell’espulsione. Allo sciopero (anche) sindacati filo-governativi. P. Monge: l’ambito educativo è solo la “punta dell’iceberg”. Le quattro riforme Akp hanno stravolto l’istruzione di impronta laica e scientifica. La “nemesi” di Erdogan e l’ascesa di Imamoglu. 

| 14/05/2024
| PORTA D’ORIENTE
di Dario Salvi

Il benedettino di origine tedesca che guida il monastero della Dormizione stigmatizza l’atteggiamento da “tifoserie” mentre “le persone soffrono, muoiono”. Il fronte opposto visto come “mostro” o “animale” per giustificare le violenze. L’ascesa al potere del governo di ultra-destra di Ben-Gvir ha determinato una escalation negli attacchi anti-cristiani nella Città Vecchia. Come Gesù preghiera e perdono in risposta all’odio, via di riconciliazione.

| 07/05/2024
| PORTA D’ORIENTE
di Chiara Zappa

P. Bahjat Karakach, francescano della comunità latina, racconta la difficile situazione nella martoriata città afflitta da tredici anni di guerra, dal terremoto e ora anche dai contraccolpi del conflitto a Gaza. "Inflazione alle stelle, affitti impossibili, si sopravvive con le rimesse dei parenti all'estero". I progetti della parrocchia nei quartieri che erano stati occupati dalle milizie e dove oggi dilagano miseria e degrado. "Cerchiamo di essere luce in mezzo all'oscurità". 

| 30/04/2024
| PORTA D'ORIENTE
di Arik Ascherman *

Gli ostaggi nelle mani di Hamas, ma anche i civili ridotti alla fame nella Striscia e le vittime delle violenze dei coloni, nella preghiera pubblicata in Israele dal rabbino Arik Ascherman - del movimento "Torah di giustizia" - nella sera in cui gli ebrei celebrano attraveso il rito del seder la liberazione dall'Egitto. "È fin troppo facile diventare oppressi e oppressori allo stesso tempo. Resta con noi, affinché le nostre paure non si ergano a nostri maestri".

| 23/04/2024
| PORTA D'ORIENTE
di Dario Salvi

Il patriarca caldeo auspica un impegno comune per “allentare” un’escalation dalle conseguenze “devastanti”. Il premier iracheno a Washington per una faticosa ricerca della stabilità. La soddisfazione del porporato per il ritorno nella capitale dopo i mesi di esilio volontario per protesta contro il ritiro del decreto presidenziale. La promessa di una preghiera interreligiosa per la pace. 

| 16/04/2024
| PORTA D’ORIENTE
di Fady Noun

Per il sequestro e la morte dell’alto dirigente delle Forze libanesi, un partito maronita, sospettata una banda siriana di ladri di auto. Ma la forza politica parla di un “crimine premeditato". Il ministro per gli Sfollati Issam Charafeddine: "migliaia di siriani armati si aggirano per i campi profughi, in vista di un colpo di forza contro Damasco". Nasrallah nega alcun coinvolgimento di Hezbollah e parla di "reazioni pericolose".

| 09/04/2024
| PORTA D’ORIENTE
di Dario Salvi

La preoccupazione del vicario di Aleppo dopo il raid che ieri ha centrato il compound dell’ambasciata iraniana a Damasco, uccidendo il generale Mohammad Reza Zahedi. "Nella nostra zona ai 35 morti provocati dai bombardamenti israeliani sono subito seguiti i missili dei miliziani di Idlib". Il grazie a papa Francesco per aver ricordato le sofferenze della Siria nel suo messaggio di Pasqua. L'arcivescovo maronita Nassar: "La gente qui cerca ancora un pezzo di pane per sopravvivere".

| 02/04/2024
| PORTA D’ORIENTE
di Dario Salvi

Per p. Romanelli “qualcosa si muove” nel pantano della diplomazia internazionale, ma serve una tregua “effettiva” e un “aiuto umanitario”. Il voto ieri all’Onu un passo positivo, ma va accompagnato dall’ingresso di cibo e medicine e dal blocco dell’invasione a sud della Striscia. Misto di “gioia e amarezza” per le celebrazioni della Settimana Santa. 

| 26/03/2024
| PORTA D’ORIENTE
di Dario Salvi

La regione autonoma dovrebbe recarsi alle urne il prossimo 10 giugno, per un voto più volte slittato per contrasti fra Pdk e Puk. Una sentenza della Corte suprema federale irachena ha alimentato il caos. Nel mirino l’abolizione della quota riservata alle minoranze. Critiche del patriarca caldeo e del Consiglio della Shura, a rischio l’ equilibrio “fragile, ma essenziale, fra realtà diverse”.

| 19/03/2024
| PORTA D’ORIENTE
di Dario Salvi

Il 20 febbraio il patriarca caldeo ha partecipato al terzo forum del governo saudita sui media come “ponti” di pace, il  Kaiciid partner dell’evento. Il rapporto fra cristiani e musulmani, in una nazione in “evoluzione”. Il richiamo a una forma di “sinodalità” anche per l’islam. La “saggia” posizione di Riyadh nella guerra in Terra Santa. E alla Santa Sede: “Dobbiamo dialogare, discutere” coi sauditi. 

| 05/03/2024
| PORTA D’ORIENTE
di Dario Salvi

Assegnata l'edizione 2024 del "Nobel per le religioni": musulmano sufi, docente alla American University di Washington, si è distinto per il “contributo olistico alla causa della pace”. Un impegno rilanciato negli ultimi mesi, dopo l’attacco di Hamas che ha scatenato la guerra di Israele a Gaza. I leader religiosi non devono farsi trascinare nella “polarizzazione” del conflitto, ma mantenere un “ruolo profetico” per garantire giustizia.

| 27/02/2024
| PORTA D’ORIENTE
di Dario Salvi

L’attenzione della comunità internazionale su Rafah, dove Israele è pronta all’offensiva di terra. Egitto. Studioso giordano Amer Al Sabaileh: dalla causa palestinese si è passati al jihad globale. L’inconsistenza di Hamas a livello politico e i movimenti sciiti diretti dall’Iran. Oltre gli “Accordi di Abramo”, i sauditi come mediatori. 

| 20/02/2024
| PORTA D’ORIENTE
di Dario Salvi

L’operazione di terra a sud rischia di trascinare il Cairo nel conflitto. A rischio gli Accordi di Camp David. Dopo 130 giorni di conflitto e un numero fra morti e feriti che ha superato i 100mila, lo spettro di una nuova Nakba. Custodia di Terra Santa: l’operazione di terra “dramma finale” per la Striscia. P. Romanelli: Rafah “unico contatto” con l’estero, Gaza è “una gabbia”. 

| 13/02/2024
| PORTA D’ORIENTE
di Dario Salvi

La situazione resta ancora critica e Antiochia una “città spettrale”. Il contributo della Caritas nel garantire cibo, alloggio, sostegno psicologico, istruzione e scolarizzazione. Mons. Bizzeti: “Ci vorranno almeno 10 anni per capire se la regione riuscirà a risollevarsi, ma sono ottimista”.

| 06/02/2024
| PORTA D’ORIENTE
di Dario Salvi

L’attacco alla Torre 22 e le vittime statunitensi fra l’esercito riportano il Paese al centro delle vicende regionali. Una fonte libanese di AsiaNews parla di “superamento di una linea rossa”. Sacerdote giordano: una situazione “complicata”, ma l’unità fra popolo e leadership è un fattore di stabilità. La pace in Terra Santa e uno Stato palestinese unica via per spegnere i focolai di conflitto. 

| 30/01/2024
| PORTA D’ORIENTE
di Dario Salvi

Israele conta 21 soldati uccisi in un giorno e apre a due mesi di tregua nei combattimenti. La partita aperta per il ritorno degli ostaggi. Fra gli israeliani cresce la voglia di accordo coi palestinesi, il 51,3% sostiene il loro ritorno in cambio di uno Stato palestinese de-militarizzato. Yesh Din certifica l’impunità dei coloni: il 94% di denunce palestinesi per violenze, archiviate con un nulla di fatto. 

| 23/01/2024
| PORTA D’ORIENTE
di Fady Noun

Senza presidente da 14 mesi, il Paese dei cedri è sotto l’effetto di un processo socio-politico di implosione. Secondo uno studio (allarmante), i rifugiati siriani entrati nel 2012 potrebbero, entro 15 anni, rappresentare la metà della popolazione. E alle porta sud si è aperto il fronte fra Hezbollah, uno Stato nello Stato, e Israele. 

| 16/01/2024
| PORTA D’ORIENTE
di Dario Salvi

Nel conflitto nella Striscia in gioco anche il futuro politico - e personale - del premier Netanyahu. Per questo da Washington temono un allargamento con Libano (e Iran). Per l’esperta impegnata in Israele nel dialogo tra ebrei e cristiani la realtà nel Paese è “complessa” e a fronte di una mobilitazione iniziale ora emergono le spaccature. Prioritario il ritorno degli ostaggi e parlare di pace “anche in giorni bui”. 

 

| 09/01/2024
| PORTA D’ORIENTE
di Dario Salvi

Per l'Iran il 2024 sarà l'anno della scelta degli 88 membri di uno dei più importanti organismi della Repubblica islamica, in programma il 1 marzo. A loro spetterà la nomina della guida suprema, in caso di morte (o rinuncia) dell’84enne Ali Khamenei. Il possibile ritorno sulla scena dell’ex presidente Rouhani e la sfida con Raisi. L’ascesa di Mojtaba Khamenei, figlio dell’ayatollah e da tempo attivo da dietro le quinte. 

| 02/01/2024
| PORTA D’ORIENTE
di Dario Salvi

Ad AsiaNews il patriarca latino ripercorre i drammatici eventi dell’ultimo periodo, la guerra, l’uccisione delle due donne cristiane. Una morte “evitabile”, impossibile scambiarle per miliziani di Hamas. Il conflitto causa dolore che divide, ognuno “chiuso nel proprio”. Il silenzio di Gerusalemme e Betlemme, la mancata visita a Gaza. Ricominciare dalle persone, “per ricostruire”. 

| 19/12/2023
| PORTA D’ORIENTE
di Dario Salvi

In questa intervista ad AsiaNews Avi Dabush, direttore esecutivo di Rabbis for Human Rights, ripercorre le ore drammatiche dell’assalto dei terroristi al kibbutz di Nirim. Nonostante la paura e le violenze, egli considera primaria la liberazione degli ostaggi e ha avviato nuovi programmi di aiuto in Cisgiordania. "È il momento di lavorare per i diritti e la giustizia". A Gaza colpita anche la parrocchia della Sacra Famiglia: distrutto un serbatoio di acqua e pannelli solari. 

| 12/12/2023
| PORTA D’ORIENTE
In evidenza
 
Gli studenti che protestano da giorni chiedendo l'abolizione delle quote nelle assunzioni pubbliche, hanno dato alle fiamme la sede della tv statale e altri uffici governativi in risposta alla dura repressione della polizia. Nella sola giornata di ...
| 19/07/2024
| BANGLADESH
 
Il missionario italiano del Pime ha portato oggi il suo sciopero della fame ad Admiralty davanti alla sede del governo, unendo l'ingiustizia subita dalla figlia di un'immigrata africana alle centinaia di detenuti in carcere per reati d'opinione. ...
| 15/07/2024
| HONG KONG
 
Lo denuncia un rapporto degli esperti di Elliptic, società britannica di analisi blockchain. Nel mirino un marketplace chiamato HuiOne Guarantee che vede coinvolto anche Hun To, cugino dell’attuale primo ministro Hun Manet. Dallo scambio ...
| 12/07/2024
| CAMBOGIA
 
di Sumon Corraya
Decine di migliaia di giovani in piazza da 5 giorni nella capitale e in tutto il Paese. Chiedono la riforma del sistema che favorisce i parenti dei combattenti per l'indipendenza. Preoccupazione di Amnesty per le violenze della polizia. Il coordinatore ...
| 12/07/2024
| BANGLADESH
 
Dopo una serie di raid con droni, l’esercito ha dichiarato “zona rossa” l’area in cui sorge la struttura e imposto l’evacuazione forzata dei pazienti. La denuncia del primate Welby: "I luoghi di cura devono essere protetti: ...
| 09/07/2024
| ISRAELE - PALESTINA
 
Nella città segnata dalla ferita dell'atomica l'incontro che coinvolge anche le tradizioni religiosi orientali nella Rome Call for AI Ethics, promossa dalla Pontifica Accademia per la vita. Ai principi elaborati nel 2020 la salvaguardare ...
| 09/07/2024
| GIAPPONE-VATICANO
 
di Dario Salvi
Una fonte di AsiaNews racconta la vita dei cattolici. Un milione di persone, soprattutto migranti economici, celebrano “in privato” la fede. Il legame con la Chiesa universale e la speranza di potersi un giorno riunire e pregare in una chiesa. ...
| 02/07/2024
| PORTA D’ORIENTE
 
di Joseph Masilamany
In una nota congiunta il Defender of Ancestral Lands Sabah (Mopot) e la Sabah and Sarawak Indigenous People’s Alliance (Goass) invocano il rispetto del "consenso informato" delle comunità locali. L’ingresso nel raggruppamento solleva ...
| 01/07/2024
| MALAYSIA
“L’Asia: ecco il nostro comune compito per il terzo millennio!” - Giovanni Paolo II, da “Alzatevi, andiamo”