15/06/2011, 00.00
VATICANO-ISRAELE
Invia ad un amico

“Progressi molto significativi” nella trattativa tra Santa Sede e Israele

E’ quanto afferma un comunicato congiunto che riferisce della riunione della Commissione bilaterale permanente svoltasi ieri in Vaticano. “Atmosfera aperta, amichevole e costruttiva”. Il commiato di padre Jaeger, per 19 anni membro del gruppo, come consigliere giuridico della Santa Sede.
Città del Vaticano (AsiaNews) – “Progressi molto significativi” sono stati raggiunti tra Vaticano e Israele nei lavori per la conclusione di un accordo “riguardante materie economiche e fiscali”. E’ quanto afferma un comunicato congiunto, diffuso oggi.
 
Nel documento si riferisce che la Commissione bilaterale permanente di lavoro tra la Santa Sede e lo Stato di Israele si è riunita ieri, 14 giugno, in sessione plenaria, in Vaticano, per continuare i negoziati in base all’Articolo 10 §2 dell’Accordo fondamentale del 1993. Esso riguarda le questioni delle proprietà, le questioni fiscali e alcune questioni economiche. Queste ultime vertono sulla partecipazione dello Stato ai servizi educativi e sociali della Chiesa, che sono a beneficio di tutta la popolazione dello Stato.
 
Le trattative vanno avanti da 19 anni e hanno per obiettivo un accordo globale che risolva le molte questioni pendenti.
 
Ieri, si legge nel comunicato,  “i negoziati si sono svolti in una atmosfera aperta, amichevole e costruttiva, registrando progressi molto significativi. Le Parti hanno concordato i passi futuri verso la conclusione dell’Accordo. La prossima riunione Plenaria si terrà il 1° dicembre 2011 presso il Ministero degli Affari Esteri d’Israele”.
 
L’incontro è stato presieduto da mons. Ettore Balestrero, sotto-segretario per i rapporti con gli Stati, e da Danny Ayalon, M.K, vice-ministro degli Affari esteri.  
All’inizio dell’incontro, p. David Jaeger, per 19 anni, consigliere giuridico dei negoziati per la Santa Sede, si è congedato dalla plenaria essendo stato promosso dal papa a Prelato uditore della Rota romana. I presidenti delle due delegazioni hanno espresso apprezzamento per l’opera di p. Jaeger in questi anni. P. Jaeger ha formulato auguri di buon lavoro ai presenti.
 
Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
P. Jaeger: I dialoghi Santa Sede-Israele per disinnescare frizioni e incertezze
18/06/2010
Lunga agenda di lavori nel dialogo Santa Sede - Israele
09/07/2009
I dialoghi Santa Sede-Israele alla vigilia dell’incontro fra il papa ed Obama
06/07/2009
Santa Sede-Israele: ancora nessun accordo, ma si lavora
11/12/2009
Secondo lo Yedioth Aharonoth, i dialoghi Santa Sede-Israele sono in crisi
11/12/2009