26/10/2020, 09.01
CINA
Invia ad un amico

Al via il 5° Plenum del Partito comunista cinese

Approverà le linee guida del del 14° Piano quinquennale (2021-2025), e quelle di una strategia di medio termine ribattezzata “Visione 2035”. Strategia della “doppia circolazione” per combattere gli effetti della pandemia e le pressioni degli Usa. Xi Jinping potrebbe puntare alla “presidenza a vita”.

Pechino (AsiaNews/Agenzie) – Si è aperto oggi nella capitale il 5° Plenum del 19° Comitato centrale del Partito comunista cinese (Pcc). Più di 300 delegati si sono riuniti per stabilire le linee guida del 14° Piano quinquennale (2021-2025), e quelle di una strategia di medio termine ribattezzata “Visione 2035”.

Per combattere gli effetti della pandemia e quelli del possibile “decoupling” (separazione economica) dagli Usa, il presidente cinese Xi Jinping ha lanciato la strategia della “doppia circolazione”. Come ha spiegato il suo vice Wang Qishan al Bund Summit di Shanghai il 24 ottobre, con essa Pechino punta sulla crescita dei consumi interni e sull’innovazione in settori come microchip, energie rinnovabili, farmaceutica e tecnologia spaziale.

Secondo diversi esperti, Xi vuole riportare in auge il valore maoista di “autosufficienza autarchica”, eliminando la dipendenza del Paese dalle esportazioni e dai mercati stranieri. L’economia cinese è quella che sembra aver superato con maggiore rapidità la prima fase dell’emergenza Covid-19. Il Pil nazionale è tornato a crescere, e per molti osservatori il Plenum sottolineerà questo risultato rispetto alle difficoltà incontrate da Stati Uniti ed Europa.

Il Plenum dovrebbe approvare anche nuove regole di lavoro del Comitato centrale. Analisti sostengono che si tratti di una nuova mossa di Xi per concentrare il potere al vertice del Pcc, e dunque nelle sue mani. Essi fanno notare che l’elaborazione di un piano economico fino al 2035 potrebbe segnalare la volontà del leader cinese di trasformare il suo mandato in una “presidenza a vita”.

Per i contenuti del 5° Plenum vedi:

Dal 26 al 29 ottobre il 5° Plenum del Partito comunista cinese

Pechino: ‘Autosufficienza’ e ‘autarchia’ contro il 'decoupling' dagli Usa

Pechino, leader riformista: Più spazio alle imprese private. No alla tradizione marxista

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Chiuso il 5° Plenum: Xi Jinping vuole un Paese ‘democratico’ sotto la guida del Partito comunista cinese
30/10/2020 12:09
Dal 26 al 29 ottobre il 5° Plenum del Partito comunista cinese
29/09/2020 08:58
Pechino: ‘Autosufficienza’ e ‘autarchia’ contro il 'decoupling' dagli Usa
18/08/2020 09:38
Xi Jinping punta sui consumi interni per superare la crisi economica e quella con gli Usa
29/08/2020 10:33
L’avvertimento di Xi Jinping a Joe Biden
16/12/2020 10:51