21 Ottobre 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 04/10/2016, 08.41

    GIAPPONE

    Allo scienziato Yoshinori Ohsumi il Nobel per la medicina 2016



    Ha studiato l’autofagia, il processo con cui le cellule si rinnovano. Una diminuzione di tale processo porta a malattie quali il Parkinson, il diabete, il cancro. E’ il quarto giapponese a ricevere il Premio Nobel per la medicina.

    Tokyo (AsiaNews) – Yoshinori Ohsumi, scienziato di 71 anni, è stato insignito del Premio Nobel 2016 nella medicina per i suoi studi sul modo in cui le cellule distruggono e ricostruiscono alcuni componenti.

    La commissione svedese del Nobel nel dare l’annuncio, ha elogiato “i brillanti esperimenti” condotti negli anni ’90 sulla cosiddetta “autofagia” (o “cannibalismo”) che permette alle cellule di rinnovarsi. Una drastica diminuzione di tale processo può portare a malattie, infezioni, tumori. Fra questi il Parkinson, il diabete, il cancro.

    Nato nel 1945 a Fukuoka, Ohsumi è al presente professore all’istituto di Tecnologia a Tokyo. In un’intervista alla televisione nazionale, ha detto di “essere estremamente onorato in quanto scienziato” per il premio che consiste in 8 milioni di corone svedesi (circa 933mila dollari Usa).

    Il premier Shinzo Abe si è congratulato con Ohsumi, esprimendo tutto “l’orgoglio di essere giapponese”.

    Questo è il secondo anno consecutivo in cui uno scienziato giapponese vince il Nobel in medicina. Nel 2015 Satoshi Omura, professore emerito all’università Kitasato di Tokyo, ha vinto il premio per il suo lavoro sul modo in cui sgominare malattie derivate da parassiti.

    Ohsumi è il quarto giapponese a ricevere il Premio Nobel in medicina. Nell’87 è stata la volta di Susumu Tonegawa, professore al Massachusetts Institute of Technology (Mit); nel 2012 è stato premiato Shinya Yamanaka, professore all’università di Kyoto, un pioniere nello studio delle cellule staminali; nel 2015 Satoshi Omura.

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    06/10/2010 GIAPPONE – SVEZIA
    Due giapponesi e un americano vincono il Nobel per la chimica
    I tre devono la vittoria a un nuovo metodo di catalizzazione del palladio utilizzato per la lotta contro il cancro e nel campo dell’elettronica. I complimenti del Primo ministro giapponese Kan.

    11/10/2012 GIAPPONE
    Per il Premio Nobel Yamanaka, ricerca scientifica ed etica devono camminare insieme
    La ricerca sulle iPS (le staminali pluripotenti indotte) potrà produrre cellule staminali da cellule adulte, utilizzabili nella medicina rigenerativa. Le scoperte di Shinya Yamanaka rendono inutili le ricerche sulle cellule staminali embrionali, salvando la vita a molti embrioni. Il ricercatore giapponese ha tenttao nuove vie spinto dalla questione etica.

    06/10/2017 10:55:00 GIAPPONE-GRAN BRETAGNA
    Il Nobel per la letteratura a Kazuo Ishiguro, un po’ giapponese, un po’ britannico

    L’autore è nato a Nagasaki nel 1954 e vissuto poi in Gran Bretagna dove ha studiato inglese, filosofia e scrittura creativa. L’Accademia svedese mette in luce i temi ricorrenti nei suoi romanzi: memoria, tempo, disillusione. I giornali giapponesi sottolineano il suo carattere “britannico”. Ishiguro si definisce “una stramba miscela omogenea” fra cultura giapponese e inglese.



    06/10/2015 CINA
    L’orgoglio di Pechino per il Nobel a Tu Youyou: Dimostra l’avanzata della Cina
    In una lettera inviata alla scienziata, il premier Li Keqiang scrive: “La vittoria sottolinea la prosperità nazionale e il progresso in campo scientifico e tecnologico, un grande contributo all’umanità”. La ricercatrice, mai ammessa nell'Accademia delle Scienze sociali, ha usato le erbe tradizionali per curare la malaria. Premiati insieme a lei l’irlandese William Campbell e il giapponese Satoshi Omura.

    05/04/2014 GIAPPONE
    Il "Nobel dell'architettura" all'uomo delle "case di carta"
    Assegnato a Shigeru Ban il premio Pritzker 2014. Sua è la realizzazione di rifugi d'emergenza per le vittime di disastri naturali come il maremoto di Fukushima o di violenze. Tali costruzioni sono realizzate in cartone e materiali "low-tech", di facile reperibilità locale e basso impatto ambientale, e in tempi molto rapidi.



    In evidenza

    MYANMAR
    Non solo Rohingya: la persecuzione delle minoranze cristiane in Myanmar



    La sofferenza di Kachin, Chin e Naga. La discriminazione su basi religiose è in certi casi addirittura istituzionalizzata. I cristiani sono visti come espressione di una fede straniera ed in contrasto con la visione nazionalista. Per anni il regime militare ha introdotto feroci misure discriminatorie.


    VATICANO - ASIA
    Il mondo ha urgenza della missione della Chiesa

    Bernardo Cervellera

    Ottobre è un mese consacrato al risveglio della missione fra i cristiani. Nel mondo c’è indifferenza o inimicizia verso Dio e la Chiesa. Le religioni sono considerate la fonte di tutte le guerre. Il cristianesimo è l’incontro con una Persona, che cambia la vita del fedele e lo mette al servizio delle ferite del mondo, lacerato da frustrazioni e guerre fratricide. L’esempio del patriarca di Baghdad e del presidente della Corea del Sud.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®