02/07/2009, 00.00
ISRAELE - PALESTINA
Invia ad un amico

Amnesty: I crimini di guerra di Israele e di Hamas a Gaza

di Joshua Lapide
L’organizzazione internazionale accusa i soldati israeliani di aver fatto strage di civili e di averli usati come “scudi umani”. Hamas è accusata per i razzi contro le cittadine israeliane e per aver messo in pericolo i residenti palestinesi. Israele e Hamas rifiutano le conclusioni del rapporto di Amnesty. Intanto prosegue l’inchiesta Onu.

Gerusalemme (AsiaNews/Agenzie) – Israele ha condotto attacchi incontrollati e distruzioni senza motivo nella sua Guerra di Gaza di dicembre e gennaio scorsi. Lo afferma Amnesty International (AI) nel primo rapporto indipendente sull’offensiva “Piombo fuso”. Una serie di testimonianze raccolte in loco mostra che Israele ha colpito civili usando armi di precisione e in aree densamente popolate ha usato armi al fosforo, proibite dalle regole internazionali sui conflitti. AI accusa anche Hamas di crimini di guerra per aver messo i civili palestinesi in pericolo, lanciando razzi contro le cittadine israeliane. Sia Israele che Hamas hanno rifiutato i risultati del rapporto.

Nelle 117 pagine del rapporto, Amnesty si domanda come mai armi di alta precisione usate dai soldati israeliani hanno fatto un gran numero di vittime fra i civili e accusa Israele di non aver fatto alcuna distinzione fra obbiettivi militari e obbiettivi civili.

Secondo AI, durante l’operazione “Piombo fuso” sono stati uccisi almeno 1400 palestinesi. Di questi circa 300 erano bambini e molte centinaia i civili.

Israele si è sempre difeso dicendo che Hamas ha usato civili come “scudi umani”, usando strutture civili e abitazioni per posizionare la sua artiglieria. Ma AI afferma che solo in un caso alcuni palestinesi hanno denunciato Hamas di aver usato una scuola per i suoi attacchi. Il rapporto sottolinea invece che Israele ha usato varie volte i civili come “scudo umano”, costringendoli in case che i soldati di Tsaal usavano come base.

Amnesty accusa anche Hamas di aver messo in pericolo in modo deliberato i civili palestinesi, attaccando Israele da posizione vicino a zone residenziali. Hamas è anche colpevole di lanciare in modo “indiscriminato” razzi contro le cittadine del sud di Israele, mettendo in pericolo la loro vita, anche se vi sono state poche vittime.

Secondo i militari israeliani, nella guerra di Gaza i morti palestinesi sono stati 1166 morti e solo 295 erano dei civili. Israele ha avuto 13 morti, compresi 3 civili.

In queste settimane è in corso un’inchiesta dell’Onu sul comportamento di Israele e Hamas nella guerra di Gaza. Ma il governo di Tel Aviv ha rifiutato di cooperare perché pensa che gli investigatori siano prevenuti contro Israele.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Israele e Hamas, possibile cessate-il-fuoco su Gaza
25/10/2012
Atteso per oggi il voto Onu sui crimini di guerra di Israele e Hamas a Gaza
16/10/2009
Israele rifiuta il rapporto Onu che l’accusa di crimini di guerra a Gaza
17/10/2009
L’Egitto apre i confini con Gaza. Proteste di Israele
28/05/2011
Aerei israeliani bombardano Gaza. Israele accusato di “pulizia etnica”
22/03/2011