24 Marzo 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 13/03/2017, 09.04

    MYANMAR - VATICANO

    Approvate le relazioni diplomatiche fra il Vaticano e il Myanmar



    Il via libera del parlamento lo scorso 10 marzo. Il Myanmar si apre ai rapporti con altri sei Paesi. La proposta del Vaticano era stata presentata l’8 Febbraio 2017. Il cardinale Charles Bo, il nunzio mons. Paul Tsang in-Nam e p. Maurice Nyunt Wai sono i protagonisti dello storico accordo.

    Yangon (AsiaNews) – Il Parlamento della Repubblica del Myanmar ha approvato all’unanimità, nella seduta del 10 marzo scorso, la proposta del Vaticano di instaurare relazioni diplomatiche. La notizia dell’approvazione è stata trasmessa dalla televisione di Stato il 10 marzo stesso ed è stata pubblicata l’11 marzo dal Mirror, organo di stampa ufficiale del governo.

    In una dichiarazione del 24 febbraio scorso, il ministro U Kyaw Tin aveva rivelato che il nuovo governo guidato dalla Lega nazionale per la democrazia (Nld) avrebbe dato inizio a rapporti diplomatici con sette Paesi, una volta che l’ Hluttaw Pyidaungsu, l’assemblea nazionale, avesse dato l'assenso. I sette Paesi con cui la Repubblica del Myanmar avrà ora nuove relazioni sono la Città del Vaticano, Guinea, Malta, Ecuador, Seychelles, Liberia e Isole Marshall.

    La proposta del Vaticano è stata presentata l’8 Febbraio 2017 al Consigliere di Stato e Ministro degli Esteri, Daw Aung San Suu Kyi, dall'arcivescovo Paul Tsang in-Nam, nunzio vaticano in Thailandia e delegato apostolico per il Myanmar. Sotto la guida del cardinale Charles Bo, arcivescovo di Yangon e primo cardinale del Myanmar, mons. Tsang in-Nam ha ufficialmente incontrato Aung San Suu Kyi nella sua residenza di Nay Pyi Taw, la capitale amministrativa del Myanmar. All'incontro del delegato apostolico con la Signora hanno preso parte anche il card. Bo, legato alla premier da un rapporto di profonda amicizia, e p. Maurice Nyunt Wai, segretario esecutivo della Conferenza episcopale del Myanmar.

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    11/04/2005 CINA-VATICANO-HONG KONG
    Le relazioni sino-vaticane dopo la morte del papa


    20/08/2016 10:53:00 MYANMAR – CINA
    Dighe e relazioni diplomatiche: il viaggio di Aung San Suu Kyi in Cina

    Il Consigliere di Stato birmano è a Pechino dal 17 agosto. Ieri ha incontrato il presidente Xi Jinping. La Cina pronta a giocare “un ruolo costruttivo nel promuovere il processo di pace del Myanmar”. Al centro dei colloqui anche la diga di Myitsone, progetto da 3,6 miliardi di dollari sospeso nel 2011 dopo forti proteste popolari.

     



    31/05/2007 VATICANO - EAU
    Relazioni diplomatiche tra Santa Sede ed Emirati arabi
    Una nota del Vaticano ricorda che nel Paese vive circa un milione di cristiani. La Costituzione prevede libertà religiosa, ci sono sette chiese ed altrettante scuole tenute da congregazioni religiose.

    24/11/2005 Israele - Vaticano
    "Progresso" nei negoziati fra Santa Sede – Israele


    11/09/2014 VATICANO - VIETNAM
    "Positivi sviluppi delle relazioni tra la Santa Sede e il Vietnam"
    Un comunicato congiunto a conclusione del quinto incontro del Gruppo di lavoro. Il Vaticano conferma "il proprio impegno verso l'obiettivo di stabilire relazioni diplomatiche" con Hanoi, che "ha ribadito la politica coerente dello Stato e del Partito nel rispettare la libertà religiosa e di credo di tutti".



    In evidenza

    VATICANO
    Il Papa ai giovani: Memoria del passato, coraggio nel presente, speranza per il futuro



    Diffuso oggi il Messaggio per la 32ma Giornata mondiale della gioventù sul tema “Grandi cose ha fatto per me l’Onnipotente”. Il modello di Maria nel suo incontro con Elisabetta. Rifiutare l’immobilità del “divano” dove starsene comodi e sicuri. Vivere l’esperienza della Chiesa non come una “flashmob” istantanea. Riscoprire il rapporto con gli anziani. Vivere il futuro in modo costruttivo non svalutando “le istituzioni del matrimonio, della vita consacrata, della missione sacerdotale”.


    AFGHANISTAN
    P. Moretti: Le Piccole sorelle di Gesù, per 60 anni “afghane fra gli afghani”



    Hanno vissuto 60 anni al servizio dei bisognosi. Sono rimaste a Kabul sotto l’occupazione sovietica, il controllo dei talebani e i bombardamenti Nato. Rispettate da tutti, anche dai talebani. Questo febbraio è finita la loro esperienza, secondo p. Moretti “una a cui guardare”.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®