24 Novembre 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est
  •    - Cina
  •    - Corea del Nord
  •    - Corea del Sud
  •    - Giappone
  •    - Hong Kong
  •    - Macao
  •    - Taiwan


  • » 29/12/2011, 00.00

    FILIPPINE

    Arrestato il presunto assassino di padre Fausto Tentorio



    Il ministro della Giustizia Leila de Lima ha dichiarato oggi che il responsabile dell’uccisione del sacerdote a Mindanao, un uomo di Arakan, Jimmy Ato, e suo fratello, Robert sono stati arrestati dopo un conflitto a fuoco.
    Manila (AsiaNews) – Il presunto assassino di padre Fausto Tentorio è stato arrestato dalle autorità a Minadano, ha dichiarato oggi il ministro della Giustizia Leila de Lima. In un messaggio consegnato ai reporters, il ministro della Giustizia afferma che un uomo, Jimmy Ato, è stato arrestato dagli agenti dell’ufficio regionale del National Bureau of Investigation. (28/11/2011 Mindanao, ancora sconosciuto il mandante dell’omicidio di p. Tentorio)

    De Lima ha dichiarato che il fratello di Jimmy, Robert, ha aperto il fuoco contro gli agenti che  arrestavano il sospetto. “Fortunatamente, nessuno è rimasto ferito. Gli agenti hanno immediatamente immobilizzato il soggetto per evitare ogni ulteriore atto di resistenza”. Non è chiaro quando è stato compiuto l’arresto.

    Padre Fausto Tentorio è stato uccisio da un killer solitario all’interno della residenza della parrocchia della Madre del perpetuo soccorso a Arakan, Cotabato nord, a Mindanao il 17 ottobre scorso. E’ il terzo sacerdote del Pime ucciso nelle Filippine. I due sacerdoti che hanno perso la vita in precedenza erano padre Tullio Favali e padre Salvatore Carzedda, uccisi nel 1985 e nel 1992.

    Jimmy è stato accusato di essere il killer di padre Tentorio da alcuni testimoni, presenti alla scena dell’assassinio. Gli stessi testimoni hanno affermato che il fratello, Robert, era alla guida della motocicletta su cui l’assassino è fuggito subito dopo il crimine. Jimmy è stato arrestato in base a un mandato di arresto della sezione 13 del tribunale giudiziario per omicidio e arresto doloso. Nel frattempo elementi del 57mo battaglione sono stati spiegati nella zona, e sono stati installati numerosi check point “per evitare ogni possibile rappresaglia sulle famiglie dei testimoni locali”.

    P. Gianni Re, superiore regionale del Pime nelle Filippine conferma ad AsiaNews l'arresto dei due fratelli. "Ho ricevuto la notizia da mons. Romulo de la Cruz, il vescovo di Kidapawan, avvertito dall'intelligence filippina". P. Re ha passato la novena di Natale e il Natale proprio ad Arakan. "La gente della parrocchia ha molto viva la memoria di p. Tentorio. Fuori della chiesa vi è una gigantografia, con lacune parole tratte dal suo testamento".
    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    03/01/2012 FILIPPINE
    Il fratello dell’assassino di p. Tentorio è ancora a piede libero
    Robert Ato sartebbe sotto la protezione di un politico locale dell’Arakan Valley (Mindanao). Il fratello Jimmy, presunto omicida è in carcere, ma non ha ancora confessato. Per il superiore regionale del Pime nessun missionario locale conosce i due sospettati.

    11/01/2012 FILIPPINE
    Un politico e il capo della polizia dell’Arakan fra i possibili mandanti dell’omicidio Tentorio
    Fonti di AsiaNews commentano la confessione del presunto assassino del sacerdote apparsa nei giorni scorsi sull’agenzia di stampa MindaNews. William Buenaflor, ex candidato sindaco dell’Arakan aveva grandi interessi nella zona e considerava il missionario un ostacolo alla sua elezione. A tre mesi dalla morte de sacerdote le indagini sono ferme e mancano prove concrete per arrestare gli accusati.

    17/10/2011 FILIPPINE
    Ucciso missionario del Pime a Kidapawan
    P. Fausto Tentorio è stato assassinato davanti alla parrocchia di Arakan. Da oltre 32 anni nelle Filippine, il missionario lavorava a stretto contatto con gli indigeni, minacciati dalla crescente industria mineraria. P. Tentorio è il terzo missionario del Pime ad essere ucciso a Mindanao.

    03/04/2012 FILIPPINE
    Indigeni manobo preparano la Pasqua ricordando il sacrificio di p. Tentorio
    P. Vettoretto (Pime) sottolinea il messaggio di speranza lasciato dal missionario ucciso nell'ottobre 2011. I tribali animeranno le celebrazioni della Settimana Santa con preghiere e canti in lingua tradizionale. Ancora ferme le indagini sulla morte del sacerdote.

    17/10/2011 FILIPPINE
    Missionario Pime: p. Tentorio, padre, fratello e amico per migliaia di tribali senza voce
    P. Giulio Mariani, sacerdote del Pime a Zamboanga, ricorda il missionario ucciso. I suoi confratelli lo chiamavano il “tribale”. Dietro la morte si sospetta la mano di uomini d’affari interessati ai terreni degli indigeni per lo sfruttamento minerario.



    In evidenza

    MYANMAR-VATICANO
    Yangon, ‘ore frenetiche’ per l’arrivo del papa. L’impegno dei cattolici per i pellegrini

    Paolo Fossati

    Attese 200mila persone per la messa solenne al Kyaikkasan Ground. Tra loro anche leader buddisti e musulmani. In arrivo 6mila ragazzi per la messa dei giovani del giorno seguente. Anche filippini, australiani e thailandesi per lo storico viaggio apostolico di papa Francesco. Dal nostro inviato.


    YEMEN
    Il genocidio dello Yemen: dopo le bombe, la fame, la sete e il colera

    Pierre Balanian

    La coalizione guidata da Riyadh blocca l’arrivo di carburante necessario per far funzionare i pozzi. Oltre un milione di persone senza acqua a Taiz, Saada, Hodeida, Sana’a e Al Bayda. Secondo l’Unicef, 1,7 milioni di bambini soffrono di malnutrizione acuta”; 150mila bambini rischiano di morire di stenti nelle prossime settimane. Il silenzio e l’incuria della comunità internazionale. La minaccia di colpire le navi-cargo del greggio. Ieri l’Arabia saudita ha permesso la riapertura dell’aeroporto di Sana’a e del porto di Hudayda, ma solo per gli aiuti umanitari. Una misura insufficiente.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®