14/03/2012, 00.00
SIRIA - ONU
Invia ad un amico

Assad risponde a Kofi Annan e fissa le elezioni in maggio

Il contenuto non è stato ancora reso noto. In discussione vi sono l'immediato cessate il fuoco e l'apertura di un corridoio umanitario per difendere i feriti. Assad annuncia elezioni parlamentari per il prossimo 7 maggio. Minati i confini con Turchia e Libano.

Damasco (AsiaNews/ Agenzia) - Bashar  al - Assad, presidente siriano, ha trasmesso ieri sera il suo responso alle proposte di Kofi Annan, inviato Onu, su un immediato cessate il fuoco e l'apertura di un corridoio umanitario per soccorrere la popolazione. Lo riferiscono fonti interne alle Nazioni Unite. Il contenuto del messaggio è ancora segreto ed è sotto l'esame degli esperti. Ieri il presidente siriano ha annunciato per il 7 maggio le prime elezioni parlamentari dopo il referendum costituzionale dello scorso 26 febbraio.  

Intanto, l'esercito ha intensificato l'offensiva contro la provincia di Idlib, al confine con la Turchia, dove ieri sono morte circa 50 persone. Bombardamenti e scontri fra Free Syrian Army ed esercito si sono registrati anche ad Homs e in altre città nelle province di Aleppo e Damasco. In totale nella sola giornata vi sono stati più di 100 morti fra ribelli, civili e militari.  

Secondo l'Onu, in anno di violenze oltre 8mila persone sono morte, mentre 230mila sono fuggite dal Paese. Una ricerca di Human Rights Watch accusa il regime di aver minato i confini con la Turchia e il Libano per impedire ai ribelli di uscire dal Paese.    

 

 

 

 

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Ginevra II: Regime siriano e opposizione si confrontano per la prima volta allo stesso tavolo
22/01/2014
Ginevra II: Negoziati a rischio fallimento
24/01/2014
L'Onu frena sull'uso di armi chimiche da parte dei ribelli
07/05/2013
Un rapporto Onu accusa i ribelli siriani di aver usato armi chimiche
06/05/2013
Ginevra II, i contrasti non fermano gli incontri fra opposizione e regime siriano
28/01/2014