27 Maggio 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  •    - Arabia Saudita
  •    - Bahrain
  •    - Emirati Arabi Uniti
  •    - Giordania
  •    - Iran
  •    - Iraq
  •    - Israele
  •    - Kuwait
  •    - Libano
  •    - Oman
  •    - Palestina
  •    - Qatar
  •    - Siria
  •    - Turchia
  •    - Yemen
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 14/03/2012, 00.00

    SIRIA - ONU

    Assad risponde a Kofi Annan e fissa le elezioni in maggio



    Il contenuto non è stato ancora reso noto. In discussione vi sono l'immediato cessate il fuoco e l'apertura di un corridoio umanitario per difendere i feriti. Assad annuncia elezioni parlamentari per il prossimo 7 maggio. Minati i confini con Turchia e Libano.

    Damasco (AsiaNews/ Agenzia) - Bashar  al - Assad, presidente siriano, ha trasmesso ieri sera il suo responso alle proposte di Kofi Annan, inviato Onu, su un immediato cessate il fuoco e l'apertura di un corridoio umanitario per soccorrere la popolazione. Lo riferiscono fonti interne alle Nazioni Unite. Il contenuto del messaggio è ancora segreto ed è sotto l'esame degli esperti. Ieri il presidente siriano ha annunciato per il 7 maggio le prime elezioni parlamentari dopo il referendum costituzionale dello scorso 26 febbraio.  

    Intanto, l'esercito ha intensificato l'offensiva contro la provincia di Idlib, al confine con la Turchia, dove ieri sono morte circa 50 persone. Bombardamenti e scontri fra Free Syrian Army ed esercito si sono registrati anche ad Homs e in altre città nelle province di Aleppo e Damasco. In totale nella sola giornata vi sono stati più di 100 morti fra ribelli, civili e militari.  

    Secondo l'Onu, in anno di violenze oltre 8mila persone sono morte, mentre 230mila sono fuggite dal Paese. Una ricerca di Human Rights Watch accusa il regime di aver minato i confini con la Turchia e il Libano per impedire ai ribelli di uscire dal Paese.    

     

     

     

     

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    05/06/2012 SIRIA
    I ribelli siriani per la "guerra totale". Assad espelle alcuni ambasciatori
    Gli oppositori non rispetteranno più il cessate il fuoco in vigore dal 12 aprile scorso. In programma un nuovo esercito finanziato da tutti i Paesi islamici sunniti. Assad caccia gli ambasciatori di Stati Uniti, Gran Bretagnia, Francia e Turchia.

    07/05/2013 SIRIA - ONU
    L'Onu frena sull'uso di armi chimiche da parte dei ribelli
    La Commissione di inchiesta Onu sui crimini di guerra conferma di non aver raggiunto "conclusiioni definitve" su chi ha usato le armi proibite. I media avevano dato valore conclusivo alle dichiarazioni del commissario Carla Dal Ponte contro i ribelli.

    06/05/2013 SIRIA - ONU
    Un rapporto Onu accusa i ribelli siriani di aver usato armi chimiche
    Le indagini sono ancora distanti da una conclusione definitiva. Il documento si basa su interviste a medici e vittime esposti al gas sarin. Carla Del Ponte, membro della Commissione Onu sui crimini di guerra punta il dito contro le milizie islamiste straniere attive in Siria. L'inviato speciale di Onu e Lega Araba minaccia le dimissioni: "I miei sforzi hanno prodotto troppo poco. Mi scuso con il popolo siriano".

    13/07/2012 SIRIA
    Nunzio a Damasco: La comunità internazionale aiuti la Siria a uscire da questa trappola infernale
    Mons. Mario Zenari lancia un appello al Consiglio di sicurezza Onu in corso a New York. La situazione continuerà a peggiorare se la comunità internazionale resta divisa. Nuovo massacro di 200 persone a Tremseh (Hama).

    05/07/2012 SIRIA
    Nunzio a Damasco: Tutte le iniziative di pace per fermare la guerra in Siria
    Mons. Mario Zenari apprezza gli sforzi di Onu, Lega Araba e opposizione emersi negli incontri di Ginevra e al Cairo. Ma leader mondiali e siriani non devono perdersi nei dettagli. Priorità: evacuare i civili dalle città colpite. La morte degli innocenti ferisce non solo il popolo siriano ma tutta l’umanità.



    In evidenza

    VATICANO
    Papa: Il 24 maggio, uniti ai fedeli in Cina nella festa della Madonna di Sheshan



    Al Regina Caeli papa Francesco ricorda la Giornata mondiale di preghiera per la Chiesa in Cina, instaurata da Benedetto XVI. I fedeli cinesi devono dare il “personale contributo per la comunione tra i credenti e per l’armonia dell’intera società”. Il Simposio di AsiaNews sulla Chiesa in Cina.  Un appello di pace per la Repubblica Centrafricana. “Volersi bene sull’esempio del Signore”. “A volte i contrasti, l’orgoglio, le invidie, le divisioni lasciano il segno anche sul volto bello della Chiesa”. Fra i nuovi cinque cardinali, anche un vescovo del Laos.


    VATICANO-CINA
    24 maggio 2017: ‘Cina, la Croce è rossa’, il Simposio di AsiaNews

    Bernardo Cervellera

    Il raduno in occasione della Giornata Mondiale di preghiera per la Chiesa in Cina. Un titolo con molti significati: la Croce è rossa per il sangue dei martiri; per il tentativo di soffocare la fede nei controlli statali; per il contributo di speranza che il cristianesimo dà a una popolazione stanca di materialismo e consumismo e alla ricerca di nuovi criteri morali. A tema anche la grande e inaspettata rinascita religiosa nel Paese. Fra gli invitati: il card. Pietro Parolin, mons. Savio Hon, il sociologo delle religioni Richard Madsen, testimonianze di sacerdoti e laici cinesi.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®