12/06/2014, 00.00
INDIA
Invia ad un amico

Bhubaneswar, il governo demolisce una chiesa e 30 case cristiane

di Nirmala Carvalho
La motivazione è l'ampliamento e l'estensione della strada adiacente. Il luogo di culto e le abitazioni sorgevano in una baraccopoli, zona molto povera della città. Per il Global Council of Indian Christians (Gcic) si tratta di "una grave violazione dei diritti umani e un modo per intimorire la comunità cristiana".

Mumbai (AsiaNews) - Le autorità di Bhubaneswar, capitale dello Stato indiano dell'Orissa, hanno demolito ieri una chiesa e 30 case della comunità cristiana che vive nella baraccopoli Behera, nel quartiere di Nayapalli. A denunciare il fatto ad AsiaNews è il Global Council of Indian Christians (Gcic). Il comune e l'Autorità per lo sviluppo hanno giustificato la distruzione del luogo di culto, delle abitazioni e di ogni bene materiale dei proprietari con la necessità di ampliare ed estendere la strada adiacente.

Secondo Sajan K. George, presidente del Gcic, la demolizione "è una grave violazione dei diritti umani. L'amministrazione ha deciso di distruggere le case proprio quando l'Orissa è attraversata da un'ondata di caldo torrido". Nel complesso la comunità cristiana della zona conta 250 fedeli.

Il gesto, sottolinea l'attivista ad AsiaNews, "è un modo per perseguitare e intimorire questi poveri cristiani. Ora non hanno un luogo in cui vivere, e quel che è peggio è che non hanno cibo, né acqua potabile. Il loro futuro è sconfortante: la maggior parte svolge lavori giornalieri o sono braccianti. Come potranno sopravvivere ora che tutti i loro averi sono stati distrutti? Che ne sarà delle donne e dei bambini, che già vivevano in una grande insicurezza?".

Il Gcic, aggiunge, "non è contrario al progresso e allo sviluppo, ma questo non deve avvenire senza porre l'uomo al centro".

Questa non è la prima volta che la chiesa locale viene presa di mira dalle autorità. Il 2 luglio 2008 sette pastori protestanti sono stati pestati e imprigionati con false accuse di conversioni forzate. All'epoca - come oggi - al governo in Orissa c'era il Biju Janata Dal (Bjd), partito regionale della destra alleato al Bharatiya Janata party (Bjp), formazione ultranazionalista indù che dal 16 maggio scorso è alla guida del governo centrale dell'India.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Orissa, il governatore interrompe "per ora" la demolizione delle 109 case cristiane
10/06/2005
Orissa, revocato l’ordine di demolizione delle chiese
15/09/2011
Dopo 3 anni di petizioni ignorate, un gruppo di dimostranti si avvelena a Pechino
12/12/2013
8 – 8 – 2008: un "normale" giorno di arresti in Nepal e in Cina
08/08/2008
In Cisgiordania per ogni casa di palestinesi costruita, 18 vengono abbattute
22/02/2008