23/12/2005, 00.00
COREA DEL SUD
Invia ad un amico

Card. Kim piange sul caso Hwang, "vergogna" della nazione

di Theresa Kim Hwa-young

In un'intervista a un settimanale cattolico il cardinale, commosso fino alle lacrime, commenta gli scandali legati alle ricerche del " pioniere" della clonazione terapeutica e invita la nazione a "ripristinare verità e onestà".

Seoul (AsiaNews) – "Una vergogna" che non permette alla Corea neppure di "sostenere lo sguardo del mondo". Così il card. Stephen Kim Sou-hwan, commosso fino alle lacrime, commenta la serie di scandali che ha investito il prof. Hwang Woo-suk, "pioniere" della clonazione terapeutica.

In un'intervista al settimanale dell'arcidiocesi di Seoul, Pyonghwa-Shinmun, il cardinale, commosso fino alle lacrime, ha sottolineato che il caso del prof. Hwang "non è un problema circoscritto al singolo individuo o a un gruppo, ma investe tutta la nostra società, che ha perso il valore dell'onesta"

Nell'intervista, ripresa oggi dai maggiori quotidiani nazionali e trasmessa nei notiziari della sera, il porporato si augura che questa "crisi" sia "occasione per guardare indietro e accorgersi di come abbiamo ignorato la verità". "Quello di cui c'è veramente bisogno – continua il cardinale - è l'attitudine alla verità: l'unico modo per sanare e salvare la situazione attuale è ripristinare l'onestà e la verità".

Hwang era trattato come un eroe in patria e le sue ricerche sono state finanziate dal governo, che fino ad ora ha stanziato oltre 33 milioni di euro in favore del suo laboratorio. La sua reputazione è iniziata a crollare quando un co-autore della pubblicazione, Roh Sung-il, ha definito "false" le fotografie che accompagnavano il testo pubblicato sulle riviste scientifiche.

Oggi una Commissione di inchiesta indipendente sudcoreana ha accertato che i risultati delle ricerche sulle cellule staminali, presentati come una novità mondiale nell'articolo su Science dal professore sudcoreano erano falsificate. Oggi Hwang si è dimesso dall'incarico di professore all'Università di Seoul.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Corea del Sud: sì del governo alla ricerca sulla clonazione umana
12/01/2005
Il "pioniere della clonazione" coreano vuole tornare a manipolare cellule umane
29/11/2006
Hwang, cellule di mammut comprate dalla mafia russa con i soldi dello Stato
25/10/2006
Seoul, il 'pioniere della clonazione' vuole riprendere la ricerca sulle staminali
28/06/2006
Il falso “pioniere della clonazione” vuole rimettere le mani sulle staminali
18/12/2007