27/03/2020, 08.55
INDIA
Invia ad un amico

Caritas India, campagna anti coronavirus per i più emarginati (Foto)

Distribuiti kit sanitari a 5mila poveri, cibo ad altre 5mila famiglie di lavoratori stagionali, residenti delle baraccopoli, dalit. Il bilancio delle persone contagiate dal Covid-19 è salito a 703 e i morti a 16. Mascherine chirurgiche confezionate nella diocesi di Miao e donate ai medici. Arrestato e rilasciato un secondo sacerdote per aver celebrato un funerale.

New Delhi (AsiaNews) – È partita la campagna di Caritas India per combattere la diffusione del coronavirus. Come annunciato pochi giorni fa, l’associazione della Chiesa cattolica ha messo in campo una task force d’emergenza a sostegno delle popolazioni più isolate e svantaggiate, che altrimenti rischierebbero di essere ignorate a causa del blocco totale in vigore per tre settimane. Ad AsiaNews p. Paul Moonjely, direttore esecutivo, racconta che è in corso la distribuzione di kit sanitari e mascherine: “L’organizzazione umanitaria della Chiesa cattolica dell’India sta raggiungendo e portando l'obolo della vedova [Marco 12,38-44] alle comunità isolate a livello nazionale e locale”.

Il sacerdote racconta che per tutta la scorsa settimana volontari e direttori dell’associazione si sono attivati per dare una risposta concreta alle necessità del Paese. Insieme ai partner sul territorio, la Caritas ha individuato le situazioni più critiche. Si sta portando aiuto secondo la strategia “Essere informato, preparato, cauto, connesso e compassionevole”.

Per iniziare, spiega p. Moonjely, “abbiamo distribuito kit sanitari a 5mila persone. Il pacchetto contiene gel igienizzante per le mani, sapone, carta e mascherine facciali. Stiamo distribuendo cibo e altri generi di prima necessità ad altre 5mila famiglie di lavoratori stagionali, residenti delle baraccopoli, dalit e comunità emarginate che hanno perso il guadagno quotidiano a causa del blocco e non sanno come sopravvivere”.

Il sacerdote esprime preoccupazione per la situazione del Paese. L’annuncio del premier di fermare tutte le attività produttive e i trasporti, sottolinea, “ha gettato i cittadini nel panico, li ha spinti ad una corsa per accaparrarsi i beni essenziali. Invece le persone che hanno meno fortuna sono ancora bloccate al solo pensiero di come poter sopravvivere e ai mezzi di sostentamento”.

In India il bilancio delle persone contagiate dal Covid-19 è salito a 703 e i morti a 16. Ieri è stata la giornata peggiore in termini di vite umane (sei vittime in più rispetto al giorno precedente), ma gli esperti sostengono che il picco debba ancora arrivare. Per questo ieri la Coalizione cristiana per la salute ha scritto una lettera al primo ministro Narendra Modi offrendo la disponibilità a impiegare tutte le strutture sanitarie e i posti letto degli ospedali cristiani per affrontare la pandemia, per un totale di 1.000 nosocomi e 60mila degenze.

Altre offerte di solidarietà e aiuto giungono dalla Chiesa cattolica nel nord-est. Alcune ragazze che hanno abbandonato gli studi hanno offerto la propria esperienza per confezionare mascherine chirurgiche, sotto la direzione del Seva Kendra Arunachal East, il braccio sociale della diocesi. In due giorni, hanno cucito 1.000 maschere facciali, che hanno donato al personale medico.

Nel frattempo il 25 marzo un secondo sacerdote è stato arrestato dalla polizia del Kerala per aver celebrato un funerale violando le direttive del governo. P. Reji Yohanan, vicario della Chiesa di St. Peter di Thuvayoor South, è stato fermato insieme all’amministratore e al segretario. In seguito i tre sono stati rilasciati su cauzione. (A.C.F.)

Caritas India Mission Covid-19
Caritas India Mission Covid-19
Caritas India Mission Covid-19
Caritas India Mission Covid-19
Caritas India Mission Covid-19
Caritas India Mission Covid-19
Caritas India Mission Covid-19
Caritas India Mission Covid-19
Caritas India Mission Covid-19
Caritas India Mission Covid-19
Caritas India Mission Covid-19
Caritas India Mission Covid-19
Caritas India Mission Covid-19
Caritas India Mission Covid-19
Caritas India Mission Covid-19
Caritas India Mission Covid-19
Caritas India Mission Covid-19
Caritas India Mission Covid-19
Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Caritas India, una task force contro il coronavirus: 'Non lasceremo nessuno da solo'
16/03/2020 13:03
Suor Beena: Il dolore, i medici infetti da Covid, la scoperta di Dio (II)
18/08/2020 14:22
Suor Beena: Il mio pellegrinaggio nella piaga del Covid (I)
17/08/2020 14:32
Mumbai, il ritorno dei migranti segnato da morti per fame e per sete. L’appello della Corte suprema
27/05/2020 12:21
Mumbai, effetti del coronavirus: migranti tribali senza lavoro rischiano la fame
16/04/2020 12:56