29/09/2018, 09.33
INDONESIA
Invia ad un amico

Central Sulawesi, terremoti e tsunami devastano Donggala e Palu: almeno 384 morti (Video)

di Mathias Hariyadi

Un primo sisma, di magnitudo 7.4 ha colpito Donggala alle 18.02 di ieri sera. Alcuni minuti dopo, un altro terremoto di magnitudo 5.9 ha colpito Palu, capoluogo della provincia. Onde alte fino a 3 metri si sono abbattute sul litorale tra le 18.22 e le 18.36. Le comunicazioni tra agenzie e squadre di soccorso sono rese ancora più difficili dalla diffusa assenza di elettricità. Chiuso l’aeroporto di Palu.

Jakarta (AsiaNews) – Una serie di forti scosse di terremoto ha provocato gli tsunami che ieri sera si sono abbattuti sulle spiagge di Donggala e Palu (Central Sulawesi), causando almeno 384 morti, centinaia di feriti ed ingenti danni alle infrastrutture. È il bilancio provvisorio contenuto nel bollettino dell'Agenzia nazionale per la gestione delle calamità (Bnpb).

Un primo sisma, di magnitudo 7.4 con epicentro a 27km di distanza dalla città e ad una profondità di 10km, ha colpito Donggala alle 18.02 di ieri sera. Alcuni minuti dopo, un altro terremoto di magnitudo 5.9 ha colpito Palu, capoluogo della provincia. Sutopo Purwo Nugroho, portavoce della Bnpb, riporta che le due scosse hanno causato le onde alte fino a 3 metri che tra le 18.22 e le 18.36 hanno devastato Talise Beach (video) ed il litorale di Donggala.

Nugroho dichiara che “molti edifici sono crollati” e che “lungo la costa sono stati rinvenuti numerosi corpi”. Le infrastrutture energetiche sono fuori servizio da ieri sera. Tra queste vi sono quattro centrali elettriche. Il gen. Wiranto, ministro per gli Affari politici, legali e di sicurezza, è incaricato dal presidente Joko “Jokowi” Widodo di coordinare la risposta del governo al disastro. Egli afferma che l’aeroporto di Palu ha riportato ingenti danni ed è stato chiuso. Le comunicazioni tra agenzie e squadre di soccorso sono rese ancora più difficili dalla diffusa assenza di elettricità.

Muhammad Sadly, dell’Istituto indonesiano di Meteorologia e Geofisica (Bmkg), spiega che “il disastro è stato causato dai movimenti tellurici lungo la faglia Palu-Koro”. Essa si trova sulla lunga “linea” che unisce il lago Palu alla valle di Koro (Central Sulawesi) passando attraverso diverse città tra cui Palu City, Poso, Toraja ed il lago Bone. Dwikorita Karnawati, direttore del Bmkg, dichiara che i terremoti di Donggala e Palu sono stati preceduti da tremori avvenuti intorno alle 14.00.

L’Indonesia si trova sul “Ring of Fire” del Pacifico, dove si scontrano le placche tettoniche e si verificano molte delle eruzioni vulcaniche e dei terremoti del mondo. All'inizio di quest'anno, una serie di potenti terremoti ha colpito Lombok, uccidendo più di 550 persone sull'isola e vicino Sumbawa. Circa 1.500 persone sono rimaste ferite e circa 400mila abitanti sono stati sfollati.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Sulawesi, suore in missione umanitaria tra le vittime del sisma (Foto)
21/11/2018 14:22
Sulawesi, la devastazione non ferma i volontari cattolici (Foto)
19/10/2018 11:38
Sulawesi, 2mila vittime. Per i 5mila dispersi ancora tre giorni di ricerche
08/10/2018 08:59
Sulawesi, cattolici distribuiscono cibo e assistenza alle vittime del sisma (Foto-Video)
05/10/2018 11:13
Sulawesi, il soccorso dei cattolici. Il dono di papa Francesco (Video)
04/10/2018 11:41