10/06/2019, 08.36
SRI LANKA – INDIA
Invia ad un amico

Colombo, il premier indiano Modi rende omaggio alle vittime del terrore di Pasqua (Foto)

di Melani Manel Perera

Egli è il primo leader straniero a recarsi in visita ufficiale su uno dei luoghi dei massacri del 21 aprile scorso. Durante la visita lampo, discussi accordi di natura economica, progetti di sviluppo e collaborazioni in campo turistico.

Colombo (AsiaNews) – Il premier indiano Narendra Modi ha reso omaggio alle vittime delle stragi compiute la domenica di Pasqua in Sri Lanka. Durante una visita lampo di cinque ore, ieri egli si è recato in visita al santuario di sant’Antonio a Colombo, nel quartiere di Kochchikade, una delle tre chiese cristiane teatro degli attentati costati la vita a 257 persone. Poi ha partecipato a un pranzo allestito in suo onore e discusso di collaborazione economica, strategica e in campo turistico con i leader dell’isola.

Narendra Modi è il primo leader internazionale a rendere omaggio alle vittime dei massacri compiuti il 21 aprile. Durante la visita, era accompagnato dal premier srilankese Ranil Wickremesinghe, dal card. Malcolm Ranjith, arcivescovo di Colombo, dall’amministratore del santuario e dai sacerdoti coadiutori.

Sul suo profilo Twitter il primo ministro informa: “Ho iniziato la visita in Sri Lanka porgendo i miei saluti in uno dei luoghi dell’orribile attacco della domenica di Pasqua, il santuario di sant’Antonio a Kochchikade. Il mio cuore è con le famiglie delle vittime e i feriti. Sono fiducioso che lo Sri Lanka si risolleverà di nuovo. I codardi atti di terrore non possono sconfiggere lo spirito dello Sri Lanka. L’India esprime solidarietà al popolo dello Sri Lanka”.

Durante la visita, la seconda tappa del suo secondo mandato (la prima sono state le Maldive), il primo ministro ha ricevuto un caloroso benvenuto dalle più alte autorità dell’isola. Con il presidente Maithripala Sirisena il leader indiano ha discusso di lotta al terrorismo, sicurezza e sviluppo economico. Al primo ministro Wickremesinghe, Modi ha assicurato il pieno sostegno dell’India nel favorire i legami economici e rafforzare la partnership bilaterale. “Queste partnership – ha affermato – comprendono progetti orientati alla popolazione dello Sri Lanka”.

Il premier Modi, esponente di spicco del nazionalismo indù, è molto criticato in patria perchè le sue politiche sembrano favorire il fondamentalismo indù e le violenze contro le minoranze. Le comunità cristiane e musulmane lamentano che gli attacchi settari sono aumentati proprio da quando egli è salito al potere nel 2014. La stessa campagna elettorale per il 2019 è stata segnata da numerosi episodi d'intimidazione e discriminazione religiosa.

Modi visita lo Sri Lanka
Modi visita lo Sri Lanka
Modi visita lo Sri Lanka
Modi visita lo Sri Lanka
Modi visita lo Sri Lanka
Modi visita lo Sri Lanka
Modi visita lo Sri Lanka
Modi visita lo Sri Lanka
Modi visita lo Sri Lanka
Modi visita lo Sri Lanka
Modi visita lo Sri Lanka
Modi visita lo Sri Lanka
Modi visita lo Sri Lanka
Modi visita lo Sri Lanka
Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Arriva il ciclone Vayu: l’India prepara l’evacuazione di 300mila persone
12/06/2019 08:47
Poso, violenze anticristiane: estremisti incendiano una chiesa protestante
23/10/2012
Cristiano picchiato da monaci buddisti. Vescovo metodista: Siamo cittadini di questo Paese
12/08/2019 12:23
Stragi di Pasqua, card. Ranjith: ‘La verità, prima delle elezioni presidenziali’
01/08/2019 13:02
Buddisti dello Sri Lanka: il card. Malcolm Ranjith è un ‘buon leader’ (Foto)
25/06/2019 14:57